728x90

Comprimi

Appoggio

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Lazarus
    ha risposto
    appoggio

    Citazione da Alepar
    (...) gli addominali, è più come se venissero risucchiati progressivamente verso l'interno...ma anche questo da soli, non è che voglio farlo, sento solo che lo fanno da soli...
    quello che hai descritto è esattamente il movimento di una perfetta respirazione, ovvero l'appoggio sul fiato
    i miei ispetti, mon ami

    Lascia un commento:


  • Alepar
    ha risposto
    appoggio

    Citazione da Lazarus
    puoi rispondere da solo alla tua domanda: quando senti vibrare la nota da sola e tiri i musculi addominali come se ti assottigliassi per passare attraverso le sbarre di un cancello o di un recinto?
    Qualcosa di simile, però non è una contrazione classica degli addominali che si fa quando ad esempio i allenano gli addominali, è più come se venissero risucchiati progressivamente verso l'interno...ma anche questo da soli, non è che voglio farlo, sento solo che lo fanno da soli...

    Citazione da Lazarus
    Se riesci a crescere o diminuire la nota mentre fai quel movimento, allora stai appoggiando bene.
    questo lo proverò, finora me l'ha fatto solo con note diciamo alte (per me) ma non ho provato a salire o scendere...tenevo la nota e vibrava da sola...

    Lasciami dire che io vi invidio a voi cantanti anche solo per il fatto che c'avete sempre lo strumento appresso...

    Lascia un commento:


  • Lazarus
    ha risposto
    appoggio

    puoi rispondere da solo alla tua domanda: quando senti vibrare la nota da sola e tiri i musculi addominali come se ti assottigliassi per passare attraverso le sbarre di un cancello o di un recinto?
    Se riesci a crescere o diminuire la nota mentre fai quel movimento, allora stai appoggiando bene.
    Se la nota vibra da sola in maniera costante un minimo di appoggio c'è comunque

    Lascia un commento:


  • Alepar
    ha risposto
    appoggio

    Citazione da Lazarus
    La vibrazione è solo un effetto collaterale del buon appoggio sul fiato, è assolutamente involontaria, come su di un sax o un flauto...
    Veramente? :o allora quando canto più forte (in casa quando sono solo ) e la nota lunga vibra vuol dire che sto appoggiando?...in effetti quando accade ho la sensazione che la nota "vibri da sola" ma mai e poi mai avrei pensato che fosse l'appoggio
    premettendo che non sono un cantante e canto al massimo dieci minuti a settimana , è possibile che l'appoggio talvolta venga a culo ?

    Lascia un commento:


  • Lazarus
    ha risposto
    appoggio

    se con l'mposizione delle mani l'appoggio si spiega facilmente, farlo solo a parole diventa un'impresa e si può facilmente essere fraintesi.

    Quella spiegata da Pain è comunque la manovra corretta

    Lascia un commento:


  • Pain
    ha risposto
    appoggio

    Citazione da Pain
    Appoggio: Qui aggiungo un consiglio non presente nel link, e secondo me utilissimo: sbadiglia forzatamente più volte, e senti come si posiziona il diaframma quando sbadigli ("ascoltare il proprio corpo" all'inizio è difficile, ma dopo un pò s'impara ). Quando canti, devi portarlo in quella posizione. Poi con una leggera contrazione degli addominali alti, lo sostieni.
    io la mio l'ho detta

    praticamente, dopo essersi leggermente gonfiato l'addome per l'inspirazione, rientra in dentro la parte superiore dello stesso (insomma la parte degli addominali alti), esattamente come alla fine di uno sbadiglio, ma spiegare la mia esperienza a parole meglio di così mi risulta davvero difficile

    Lascia un commento:


  • jacksquarter
    ha risposto
    appoggio

    Ma voi come eseguite l'appoggio?
    Chiedo, perché ogni insegnante che me l'ha spiegato mi ha detto una cosa diversa

    Chi dice pancia in dentro, pancia in fuori, chi dice che la sensazione è quella di andare al bagno...

    insomma voi come fate?

    Lascia un commento:


  • Lazarus
    ha risposto
    appoggio

    il mio consiglio è di lasciare vibrare liberamente la voce, quando non sei sicuro di un suono canta più piano ;)

    Lascia un commento:


  • riskbreaker
    ha risposto
    appoggio

    grande Lazarus!

    sto leggendo i tuoi interventi e anche quelli degli altri Veterani del forum e mi sono molto di aiuto.....credevo di non avere piu' speranze

    ascolta dammi un consiglio..credi che dalla prossima prova con la band sia il caso di cominciare ad emettere note "dritte" senza creare il vibrato ?
    (poi è possibile che parte del vibrato che emetto sia ormai naturale - ma non so distinguerlo!!)
    considera che per me sarebbero le prime note emesse cosi' da una cifra di anni... pensi che possa venire fuori da solo finalmente come deve essere?

    prima eravamo accordati il Mi , classica accordatura ..ora stiamo provando in Re e non ti nascondo che cantando i testi cosi' mi fa avere la voce che "sciaqua" tra le note (forse troppo basse per essere facilmente contenute?) e mi sembra che siano meno incisive le parole... meno solide.

    Lascia un commento:


  • Lazarus
    ha risposto
    appoggio

    Citazione da riskbreaker
    io ho preso già  lezioni , in 10 anni , ho iniziato col canto lirico pero' per esempio il vibrato mi è stato detto che si doveva fare abbassando la nota che si sta emettendo di mezzo tono cosi' da creare l'effetto desiderato e cosi' pero' si muove la laringe(cosa che ho appreso essere negativa dopo tantissimi anni)
    hai fatto benissimo a cambiare insegnante!!!! Come si fa a dire certe fesserie!!!

    La vibrazione è solo un effetto collaterale del buon appoggio sul fiato, è assolutamente involontaria, come su di un sax o un flauto...

    Lascia un commento:


  • riskbreaker
    ha risposto
    appoggio

    grazie Pain, il tuo "promemoria" sulle varie fasi mi è stato utile, e poi ho visto la sezione che parla di come cantare da autodidatta, è un buon spazio dove confrontarsi.

    io ho preso già  lezioni , in 10 anni , ho iniziato col canto lirico pero' per esempio il vibrato mi è stato detto che si doveva fare abbassando la nota che si sta emettendo di mezzo tono cosi' da creare l'effetto desiderato e cosi' pero' si muove la laringe(cosa che ho appreso essere negativa dopo tantissimi anni)
    l'anno scorso sono tornato a lezione stavolta un insegnate di canto moderno molto piu' preparato secondo me e ho dovuto quasi"disimparare" cio' che(anche di buono) sapevo fare.
    e questo mi parla di vibrato NATURALE . io non capivo fino a quando mi spiega delle vibrazioni delle corde vocali durante la perfetta emissione della nota.

    per fartela breve , ancora non riesco a far vibrare la nota naturalmente ...
    credo mi ci voglia un po' per abituarmi, e forse il fatto di non vibrarla io puo' farmi risparmiare forze nella performance. devo provare

    Lascia un commento:


  • Pain
    ha risposto
    appoggio

    L'appoggio, oltre ad essere sicuramente una delle cose più difficili da imparare, è sicuramente la più difficile da spiegare a distanza, via forum. Nel topic sopra evidenziato "cantare da autodidatta" c'è un link a un sito che spiega le basi del canto, e lo fa praticamente al meglio di come può essere fatto in qualche paginetta.

    Come noterai il primo post di Lazarus oltre a lodare il suddetto sito fa chiaramente notare come sia però davvero difficile imparare a respirare correttamente da soli.

    Segui il link, a metà  pagina circa troverai i link alle varie spiegazioni, clicca su "respirazione diaframmatica e postura", e leggi tutto attentamente

    Metto in risalto in un piccolo riassunto le cose fondamentali:

    Inspirazione: la corretta inspirazione è quella in cui non muovi minimamente nè spalle nè torace, ma si gonfia solo l'addome ("pancia"). E' un'inspirazione abbandonata nella vita quotidiana perchè "più brutta da vedere" ma sarebbe quella naturale, che permette il completo ossigenamento dei polmoni e del nostro corpo in generale.

    Appoggio: Qui aggiungo un consiglio non presente nel link, e secondo me utilissimo: sbadiglia forzatamente più volte, e senti come si posiziona il diaframma quando sbadigli ("ascoltare il proprio corpo" all'inizio è difficile, ma dopo un pò s'impara ). Quando canti, devi portarlo in quella posizione. Poi con una leggera contrazione degli addominali alti, lo sostieni. Questo si chiama appoggio. Il diaframma si posiziona come una specie di vassoio, una "cupola al contrario", su cui appoggi il fiato. Contraendo maggiormente gli addominali, che come dice il link sono il vero motore del canto e sarebbe meglio averli allenati, sposti il diaframma verso l'alto, che si comporta come una specie di ascensore che porta il fiato ai vari "piani", ovvero ai vari risuonatori. Più alta è una nota, più in alto è il risuonatore, e quindi più spinta di addominali devi dare per sollevare il diaframma.

    Accento: E' appunto una spinta più potente, secca e decisa che devi dare (facendo questa volta ricorso anche agli addominali bassi) per fare in modo che l'aria arrivi ai risuonatori di testa, che sono quelli più in alto (sopra la testa hai solo i capelli, e lì non risuona niente ) e che usi quando canti le note più alte del tuo registro. Questa spinta, come sempre, va data facendo attenzione che gli addominali alti continuino a sostenere il diaframma, e che quindi continui ad esserci appoggio. Questa è la parte più difficile in assoluto, infatti spesso l'appoggio si perde sugli acuti, e vengono fuori quelle note "stridule", non "rotonde e piene" come sulle note più basse.


    Ciao

    Lascia un commento:


  • riskbreaker
    ha iniziato la discussione Appoggio

    Appoggio

    salve a tutti , vorrei capire meglio il concetto di appoggio e come applicarlo
    nel canto. canto da diversi anni pero' non ho mai studiato queste tecniche e magari se le ho usate è stato "in automatico".

    inoltre, il mio problema base è che dopo un po' di brani comincio a dar segni di cedimento(voce che manca, difficolta a ripetere note di una certa altezza, cioè dopo qualche acuto non ne posso fare piu') credo c'entri anche la troppa aria immessa e poi espulsa con poco controllo e l'impostazione , premetto che sono chitarrista / cantante, ma i problemi ci sono anche se canto e basta.

    scuste l'OT personale ma,

    forse l'appoggio è coinvolto in tutto cio'?

    grazie !!

240x200 Colonna destra - Post

Comprimi

240x90 - Colonna Destra

Comprimi

240x480 - Colonna Destra Post

Comprimi

240x48

Comprimi

240x90

Comprimi

240x340

Comprimi

Footer 728x90

Comprimi
Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
X