728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consiglio tastiera Midi per scrittura & accompagnamento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Dunque, native fa tutti i software con K quindi fatti una bella tazza di Kaffe prima di cercare di kapire koza fanno tutti...

    Native Access e' il gestore di licenze, che ti permette poi di scaricare quello che puoi scaricare (e i demo). Gratis c'e' Komplete (Kontrol, il vsthost) in edizione "start" che' la versione gratis per titti con alcuni player e alcuni pacchi.

    Cio' nonostante una volta che l'hai installato puoi scaricarti e usare per tipo un mese la maggior parte delle robe a pagamento.

    Poi in quanto a suoni ce ne sono letteralmente centinaia di migliaia, si tratta di decidere che tipo ti interessa, vedere cosa c'e' di demo disponibile... Cerca su google cose tipo "acustic guitar vst" - "analog synth vst" e vedi un po'...

    Bitwig e' piu' leggero di altri quindi magari impatta meno sul tuo PC, su MIDI la latenza e' pressocche' inesistente, se controlli con la tastiera VST che girano su PC devio fare due cose:

    1. Sistemare le latenze - prestazioni realtime del PC
    2. Usare (su windows) un driver ASIO o se supportato un WDL (si puo' su bitwig e anche in reaper) fatto bene. Le schede audio devono avere questi FATTI BENE per avere buone prestazioni. Basterebbe un DAC, ma se vuoi poi registrare l'hukulele vai diretto di scheda audio (che possa registrare).

    Oggi senza spendere niente puoi provare a usare gli ASIO4ALL, driver fake ASIO per qualunque scheda audio che non abbia degli ASIO dedicati. O comunque i WDL base sono gia' meglio di niente se il tuo DAW li supporta.

    Commenta


    • #32
      Citazione da Andrew89 Visualizza il messaggio
      Riguardo alle prestazioni della tastiera Midi ho notato che Bitwig risponde meglio come latenza, non so se sia un problema software o hardware ma con kontakt avverto un leggero ritardo (ho provato le varie opzioni di settaggio consigliate dal supporto ma senza risultati).


      Resto in attesa di un vostro prezioso consiglio, a questo punto anche per qualcosa di più adatto alle mie esigenze, proverò tutto fino a quando non trovo il mio!! grazie
      Scusa, ma di che latenze parliamo? E che scheda audio hai?
      Perchè se si tratta di 10-15ms è una latenza tutto sommato accettabile. Se invece mi parli di 50ms o peggio, allora non ci siamo proprio.
      Vendo Boss RT-20 rotary/leslie, HBE Germania 3Q treble booster, Visual Sound Route66 compressor-overdrive, Fulltone FatBoost FB-3, AMT Tweed Sound, Joyo American Sound, Two Notes Torpedo CAB, Zoom G3X, Zoom GFX5. Info tramite messaggi privati

      Commenta


      • #33
        Ricordo a chi legge che per Bitwig, Reason, ableton...
        Se vi attivate - scaricate le versioni "leggere" - free avete poca roba, in tutti dovreste avere modo di usare la versione full in modalita' demo: allora avete un fracco di strumenti in piu'.

        * per Bitwig sara' nei setting, anche 8 track ha dentro tutto, che per bitwig = The Grid ;)
        * per Ableton scaricate il DEMO della versione Suite, non la lite
        * per Reason non lo so ;) Cercate un demo della versione completa

        Degli strumenti NI potete scaricare i demo per un mese, pure di Serum, Diva, Pigments ha un demo dove non si salva - esporta...

        Commenta


        • #34
          A ecco, le "demo" nel particolare quale limite impongono?
          Un limite temporale, oppure magari il non poter utilizzarle per registrazioni o di esportare i file...insomma, che tipo di vincolo impongono?

          Commenta


          • #35
            Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio
            Scusa, ma di che latenze parliamo? E che scheda audio hai?
            Perchè se si tratta di 10-15ms è una latenza tutto sommato accettabile. Se invece mi parli di 50ms o peggio, allora non ci siamo proprio.
            Ho la scheda implementata del portatile
            E lo so forse ho troppa pretesa, su Bitwig non avverto nulla di strano, come dicevo con Native invece il suono arriva alle cuffie un attimino dopo che il tasto tocca il fine corsa, niente da renderlo inutilizzabile non saprei quantizzare quanto, mentre suono si avverte quel leggerissimo ritardo.

            Commenta


            • #36
              Scarica il pacchettone di Driver dalla Realtek (suppogo tu abbia quella) da ~300mb che contiene anche ASIO4ALL e usa quello nelle impostazioni framework audio.

              Commenta


              • #37
                Citazione da Andrew89 Visualizza il messaggio
                A ecco, le "demo" nel particolare quale limite impongono?
                Un limite temporale, oppure magari il non poter utilizzarle per registrazioni o di esportare i file...insomma, che tipo di vincolo impongono?
                Aho, vattelo a vedere sui relativi siti!
                hehe

                Commenta


                • #38
                  Citazione da andream Visualizza il messaggio
                  Aho, vattelo a vedere sui relativi siti!
                  hehe

                  severo ma giusto.
                  Pensavo in questo settore fossero vincoli comuni, andrò a spulciare
                  Citazione da andream Visualizza il messaggio
                  Scarica il pacchettone di Driver dalla Realtek (suppogo tu abbia quella) da ~300mb che contiene anche ASIO4ALL e usa quello nelle impostazioni framework audio.

                  Commenta


                  • #39
                    ...su tutti i siti dei produttori c'e' una tabella comparativa delle features delle diverse versioni, magari cercala su google.

                    Commenta


                    • #40
                      Citazione da Andrew89 Visualizza il messaggio
                      Ho la scheda implementata del portatile
                      E lo so forse ho troppa pretesa, su Bitwig non avverto nulla di strano, come dicevo con Native invece il suono arriva alle cuffie un attimino dopo che il tasto tocca il fine corsa, niente da renderlo inutilizzabile non saprei quantizzare quanto, mentre suono si avverte quel leggerissimo ritardo.
                      Cioè usi la scheda audio integrata del portatile? Non hai una scheda esterna USB o Firewire? E te credo che hai latenza

                      Purtroppo la scheda audio se vuoi fare musica ti serve, anche fosse una banale Behringer o Scarlett da 99€. Una scheda audio VST ancora non l'hanno inventata, quindi stavolta costretto ad affidarti a un hardware
                      Vendo Boss RT-20 rotary/leslie, HBE Germania 3Q treble booster, Visual Sound Route66 compressor-overdrive, Fulltone FatBoost FB-3, AMT Tweed Sound, Joyo American Sound, Two Notes Torpedo CAB, Zoom G3X, Zoom GFX5. Info tramite messaggi privati

                      Commenta


                      • #41
                        Citazione da andream Visualizza il messaggio
                        Scarica il pacchettone di Driver dalla Realtek (suppogo tu abbia quella) da ~300mb che contiene anche ASIO4ALL e usa quello nelle impostazioni framework audio.
                        Ma allora le sai tutte!!
                        Fatto seguendo il consiglio e settata l'uscita audio Asio, messo al minimo il buffer e ora si sente senza latenza
                        Grandissmo


                        Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio
                        Cioè usi la scheda audio integrata del portatile? Non hai una scheda esterna USB o Firewire? E te credo che hai latenza

                        Purtroppo la scheda audio se vuoi fare musica ti serve, anche fosse una banale Behringer o Scarlett da 99€. Una scheda audio VST ancora non l'hanno inventata, quindi stavolta costretto ad affidarti a un hardware
                        E si per forza di cose, se mi prendo bene a fare musica anche per le registrazioni sono praticamente obbligato.
                        Comunque per questo momento di "esplorazione" va ancora bene dai.

                        Commenta


                        • #42
                          Citazione da Andrew89 Visualizza il messaggio
                          Ma allora le sai tutte!!
                          Fatto seguendo il consiglio e settata l'uscita audio Asio, messo al minimo il buffer e ora si sente senza latenza
                          Grandissmo
                          E certo che ti credi che sto a pettinare le bambole?
                          Io con il portatile uso la Realtek integrata quando cazzeggio, tu devi fare solo playback quindi non hai strettamente bisogno di una scheda ASIO, perche' a diff. di es. i chitarristi che devono campionare + modulare + rieseguire te devi solo eseguire, tant'e' che prettamente per VST potresti prenderti uno di quei mini DAC, che pero' alla fine costano piu' di una scheda audio full ASIO quindi tanto vale...

                          E ci sono altri truecchetti ;)



                          E si per forza di cose, se mi prendo bene a fare musica anche per le registrazioni sono praticamente obbligato.
                          Comunque per questo momento di "esplorazione" va ancora bene dai.
                          Ma fa te, anche chi fa videogiochi seriamente ha una scheda audio dedicata, il problema con le integrate e' che pigliano molto rumore dalla scheda madre dato che stan vicine e pigliano gli sbalzi di tensione.

                          Commenta


                          • #43
                            Ok allora, è arrivato il momento di tirare delle conclusioni sulla Yamaha A50, anche se non è un test super approfondito mi sono fatto un idea, e penso sia utile anche per chi magari ha seguito il topic ed ha simili esigenze.
                            Vado per tipo di utilizzo:



                            Scrittura musica con Guitar Pro tramite Midi:
                            Per questo utilizzo purtroppo mi son scontrato con un problema da ricercare a monte (nella mia idea di partenza sia chiaro, non nei suggerimenti che mi avete dato) l'utilizzo di una tastiera Midi per questo software è inutile e macchinoso.
                            Le note possono essere inserite una alla volta (un limite imposto dal software), dunque se viene inserita una semiminima si rimane bloccati su questa, insomma è impossibile scrivere, o anche solo provare, in tempo reale una melodia. Inoltre la corrispondenza della nota è poi da ritoccare col mouse e la tastiera, rendendo il processo di scrittura più macchinoso di quello che è.
                            Sconsigliato


                            Scrittura musica (arrangiamenti)
                            Discorso diverso se viene utilizzata, separatamente dall'ingresso midi, come una tastiera per cercare velocemente il risvolto giusto per l'accordo, per sentire come suona un progetto e la melodia, per schematizzare e rendere più agevole lo studio teorico e lo strumento che si vuole arrangiare.
                            Consigliato


                            Preparazione rapide basi musicali
                            Tastiera sulle ginocchia e manuale in pdf ho impiegato un paio d'ore a scoprire ogni funzionalità di questo strumento.
                            Il manuale non è super chiaro ed occorre smanettare un attimo, soprattutto per comprendere il Display.
                            Superato questo basso ostacolo si ha il pieno controllo della tastiera, è semplice trovare le funzioni, non occorre impazzire dietro una miriade di tasti, i suoni non sono tantissimi ma essenziali e di buona qualità.
                            Ovvio non parlo di basi musicali tipiche delle tastiere di fascia alta, che fanno tutto da sole per intenderci, la funzione arpeggio permette per esempio la base ritmica, ma per avere un minimo di varietà occorre costruirla nota per nota tramite la funzione rec (almeno, io faccio così).
                            Consigliato


                            Utilizzo Midi come strumento musicale
                            Utilizzandola con l'ingresso Midi per provare l'ebrezza delle campionature evolute che permette la tecnologia mi sono scontrato con tutti i limiti di una tastiera di questo tipo.
                            In primo luogo le poche ottave, è frustrante switchare di continuo tra un ottava e l'altra, manca il poter utilizzare contemporaneamente le mani, e sentendo timbri da lacrime agli occhi ho proprio avuto la sensazione di essere troppo limitato.
                            Non solo, anche la dinamica della Yamaha a50 mi ha dato parecchi grattacapi utilizzandola in Midi (diverso discorso utilizzandola non in midi), in quanto sembrava poco calibrata, il suono usciva o pianissimo o troppo forte, cosa che non mi è accaduta con il piano digitale (non oso immaginare quindi le altre tastierini messe in mezzo a inizio topic), alla fine ho trovato più semplice spegnere la dinamica.
                            Altre grande mancanza per questo utilizzo a mio avviso sono delle manopole o dei pulsanti che permettano un minimo controllo alla veloce sul suono che viene generato.
                            Unici pulsanti che funzionano in midi sono lo spostamento delle ottave, la sensibilità al tocco e la funzione arpeggio.
                            Insomma, su questo aspetto, opinione soggettiva, non posso che sposare appieno i consigli di VSmolsky, dunque una bella tastiera pesata, o semipesata, a 88 tasti con manopole pensate apposta per l'utilizzo midi sono a mio avviso indispensabili per fare musica da studio digitale seriamente.
                            Sconsigliato


                            Utilizzo Midi con una Daw
                            Su questo aspetto è prematura una mia opinione, alla fine mi sono fermato su Bitwig (mie considerazioni più sotto), ma credo sia un discorso diverto rispetto appunto al suonare uno strumento midi dal vivo, insomma si tratta di suonare dei tratti, di potersi fermare, quindi riprendere, e infine assemblare il tutto.
                            Penso che per questo utilizzo vada bene, ma per il momento mi astengo a pronunciarmi rimandando ad un esame approfondito.


                            Utilizzo come Tastiera Portatile
                            Eeee questa non se l'aspettava nessuno immagino!
                            L'utilizzo migliore per l'A50 secondo me è proprio quella per cui è stata pensata ossia come una piccola tastiera portatile di qualità da portare ovunque, anche sul letto per darsi la buona notte.
                            Le funzionalità di una tastiera, tasti mini ma che se riuscite ad abituarvi sono ben fatti e con buona dinamica, ottimo suono e leggerezza, secondario l'utilizzo midi.
                            Tuttavia se avessi scelto le altre tastiere mute che ho valutato penso sarei rimasto molto deluso a fronte di alcune necessità e impedimenti che sto scoprendo un po' per volta.
                            Dunque niente che non mi aspettassi o che non è emerso dai vari interventi durante la discussione.
                            Consigliato

                            __________________________________________________ ____

                            Riguardo alla scelta della Daw che fa più per me inserisco qui alcune considerazioni, ma credo continuerò poi nella sezione del forum più adatta.
                            Alla fine ho scelto di studiarmi Bitwig perché trovo la grafica pulita ed accattivante, sto notando che non è così difficile come immaginavo a prima vista, inoltre corrisponde alla mia necessità di leggerezza, non si è mai bloccata, e trovo più facile settare le periferiche.
                            Ho provato anche Studio One Prime, ma ho avuto molti problemi a gestire i driver e gli imput/output (a volte si sentiva il suono, a volte no, altre solo la tastiera midi) e si bloccava abbastanza spesso (ho un portate con processore i7 e 4gb di ram non penso sia quello il problema).
                            Ho dato un occhiata anche ad lmms, grafica non bella come le daw a pagamento, ma intuitiva e di facile utilizzo, i suoni mi hanno lasciato perplesso: non vorrei studiarmi qualcosa che diventerà obsoleto, insomma che magari non potrò portare avanti.
                            Sono anche finito per la disperazione a programmi tipo EveryOne Piano , vst carina ma ho concluso che tanto vale approfondire una vera e propria daw, anche se le mie necessità sono amatoriali, magari poter registrare qualcosa e giostrare bene un software male non mi fa.
                            Dunque mi rimarrebbe Reason, Cubase, Ableton e ProTools da provare, ma i pacchetti demo sono davvero troppo limitati e per quanto mi riguardo la versione Lite di Bitwig mi pare non troppo castrata e che valga la pena spenderci del tempo.

                            Commenta


                            • #44
                              Vedi, il termine "tastiera" apre una finestra su diversi scenari di utilizzo.
                              C'è quello fissato coi suoni puramente elettronici ed ha lo studio pieno di sintetizzatori analogici (tutti prodotti prima del 1984!!): preme un tasto, e il synth inizia a suonare per conto suo.
                              C'è quello che ama la musica da discoteca e l'hiphop e produce album interi sulla propria scrivania con una tastierina 2 ottave e qualche pads.
                              C'è quello che fa inediti e vuole scriversi delle basi di accompagnamento per il suo strumento principale.
                              C'è quello che vuole usarlo come strumento solista con cui creare melodie, non troppo dissimilmente da quanto si farebbe con un pianoforte o un organo.

                              Sono tutti scenari diversissimi tra loro che hanno in comune solo la presenza di tasti neri e bianchi.

                              Per una tastiera portatile, l'uso migliore...è proprio quello portatile (che strano, vero? ).
                              Ricordo un video dove James Hetfield, in autobus con il resto del gruppo, metteva le mani su una tastierina piccola prendendo gli accordi di una canzone e cantandoci sopra. Ma solo questo faceva, mica suonava Chopin o faceva i synth alla Alan Parson o alla Vangelis.
                              È uno strumento buono per buttare giù idee al volo mentre sei in tour e sfruttare una ispirazione momentanea, o per allenare le corde vocali con i pezzi in scaletta in vista del concerto di stasera.
                              Un po' come gli amplificatori portatili a batteria tipo Blackstar Fly Rig. Ci suonicchi mentre sei in viaggio o al mare, tieni allenate le dita, e la cosa finisce là. Mica ci fai un concerto o ci registri un disco.
                              Oppure a casa, se il tuo studio piange miseria e vuoi scrivere una base, anziché lavorare di mouse e tastiera, prendi gli accordi su quella cosina e ci impieghi la metà del tempo. Tiri giu quattro accordi e ti sei fatto la tua base su cui cantare o suonare la chitarra.

                              Ma per il resto l'utilità di queste cosine finisce lí. Sembra quasi che sta tastierina giocattolo è una workstation da palco o può sostituire totalmente un pianoforte digitale...
                              Io sia sui palchi che negli studi (professionali e amatoriali) vedo Jupiter 8, Juno, Prophet 5, Kronos, Montage, Kurzweil, non ste cagatine lillipuzione da suonare con la punta di un fiammifero.
                              Sarebbe come pensare che Brian May registra i suoi dischi e si presenta sul palco con questo

                              Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   MARSHALL-MS2-Black-Guitar-Mini-Amp-1-Watt.jpg  Visite: 0  Dimensione: 20.1 KB  ID: 2177184
                              Vendo Boss RT-20 rotary/leslie, HBE Germania 3Q treble booster, Visual Sound Route66 compressor-overdrive, Fulltone FatBoost FB-3, AMT Tweed Sound, Joyo American Sound, Two Notes Torpedo CAB, Zoom G3X, Zoom GFX5. Info tramite messaggi privati

                              Commenta


                              • #45
                                Insomma prendila per quello che è, un piccolo ausilio in fase compositiva e un passatempo da divano, senza pretendere cose che non è in grado di fare.
                                Se vuoi suonarci Toccata e Fuga di Bach, se cerchi i suoni alla Vangelis, ti serve un prodotto diverso. MIDI oppure dotato di suoni propri. Io mi sto spostando proprio in questa direzione.
                                Vendo Boss RT-20 rotary/leslie, HBE Germania 3Q treble booster, Visual Sound Route66 compressor-overdrive, Fulltone FatBoost FB-3, AMT Tweed Sound, Joyo American Sound, Two Notes Torpedo CAB, Zoom G3X, Zoom GFX5. Info tramite messaggi privati

                                Commenta

                                240x200 Colonna destra - Post

                                Comprimi

                                240x90 - Colonna Destra

                                Comprimi

                                240x480 - Colonna Destra Post

                                Comprimi

                                240x48

                                Comprimi

                                240x90

                                Comprimi

                                240x340

                                Comprimi

                                Footer 728x90

                                Comprimi
                                Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                                X