728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi

Novità aggiornamento piattaforma novembre 2019

Visualizza altro
Visualizza di meno

Da brutto anatroccolo a... diario di una chitarra.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Da brutto anatroccolo a... diario di una chitarra.

    Ciao a tutti, apro questo topic sperando che diventi una sorta di bollettino, di diario, il diario di uno strumento.
    Nella fattispecie si tratta della mia prima chitarra, una Yamaha ERG121C, acquistata (già usata ) nel lontano 2011 quando passai dalla classica all’elettrica.
    Anni di suonate pazze, di lunghi periodi di disamore dovuti alla fisiologica sostituzione con una chitarra decisamente superiore, il trasferimento fuori sede, le suonate quotidiane la sera di rientro dallo studio e le prove, preferita all’altra perché più leggera e più maltrattabile a cuor leggero insomma, c’è anche una bella componente affettiva.
    La chitarra è questa:

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   F5512042-8424-43F2-B19F-688481577E0A.jpeg  Visite: 1  Dimensione: 1.53 MB  ID: 2168892 Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   B2D3B537-F3B9-431F-8E34-397F308059A3.jpeg  Visite: 1  Dimensione: 1.44 MB  ID: 2168891

    Ecco, dovendo ma soprattutto volendo dare una svolta al mio Rig ho pensato: ma perché invece di metterla da parte non la rivitalizzo, trasformandola in una chitarra che oggi, a quasi 26 anni, non comprerei mai ma che mi è sempre mancata, cioè una Metal-Machine?
    Perché non trasformare questo brutto anatroccolo in un bel cigno o quantomeno in un airone, un gabbiano...anche un piccione toh
    È un’idea nata di recente, dall’effetto dei Tool a Firenze e della voglia di smetallare saltuariamente, seppur non sia mai stato un fanatico del genere e specialmente negli ultimi anni ascolti sempre meno Metal; però una chitarra più Hard Rock mi ci vuole, sento il bisogno fisico di un downtuning come dio comanda
    Inoltre dopo un po’ di anni di pratica vorrei fare un po’ di DIY, di acquisire qualche conoscenza liuteristica in più oltre al banale cambio corde.

    Vorrei partire col “diario” dalla tenuta dell’accordatura, vero tasto dolente di questa chitarra, quindi il capotasto e le meccaniche.
    Il capo l’ho già individuato e dovrebbe andare bene, mentre sulle meccaniche sono in difficoltà perché hanno una forma strana, con due fori per le viti laterali oltre che quello centrale:
    Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   D914C1AB-427F-4656-AD9F-45E40BE5AA0A.jpeg  Visite: 1  Dimensione: 1.48 MB  ID: 2168893
    Non riesco a trovare online delle meccaniche di questo tipo di un certo valore, se non delle cinesate da 10€ su Amazon; avete idea di cosa dovrei prendere o cercare? E se optassi per una forma diversa, vedi le classiche Shaller o Gotoh, i fori laterali si vedrebbero? E si potrebbero in qualche modo richiudere?
    Art Of Motion, musica in movimento.
    https://artofmotion.bandcamp.com/releases

  • #2
    Grande topic, stai mettendo in pratica un'idea che ho da anni ma che ancora non mi azzardo a mettere in pratica
    Seguo
    Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

    Gli altri canali della community
    YouTubeFacebookInstagramTwitter

    Commenta


    • #3
      Citazione da _cosimo_ Visualizza il messaggio
      Ciao a tutti, apro questo topic sperando che diventi una sorta di bollettino, di diario, il diario di uno strumento.
      Nella fattispecie si tratta della mia prima chitarra, una Yamaha ERG121C, acquistata (già usata ) nel lontano 2011 quando passai dalla classica all’elettrica.
      Anni di suonate pazze, di lunghi periodi di disamore dovuti alla fisiologica sostituzione con una chitarra decisamente superiore, il trasferimento fuori sede, le suonate quotidiane la sera di rientro dallo studio e le prove, preferita all’altra perché più leggera e più maltrattabile a cuor leggero insomma, c’è anche una bella componente affettiva.
      La chitarra è questa:

      Clicca sull'immagine per ingrandirla.  Nome: F5512042-8424-43F2-B19F-688481577E0A.jpeg  Visite: 1  Dimensione: 1.53 MB  ID: 2168892 Clicca sull'immagine per ingrandirla.  Nome: B2D3B537-F3B9-431F-8E34-397F308059A3.jpeg  Visite: 1  Dimensione: 1.44 MB  ID: 2168891

      Ecco, dovendo ma soprattutto volendo dare una svolta al mio Rig ho pensato: ma perché invece di metterla da parte non la rivitalizzo, trasformandola in una chitarra che oggi, a quasi 26 anni, non comprerei mai ma che mi è sempre mancata, cioè una Metal-Machine?
      Perché non trasformare questo brutto anatroccolo in un bel cigno o quantomeno in un airone, un gabbiano...anche un piccione toh
      È un’idea nata di recente, dall’effetto dei Tool a Firenze e della voglia di smetallare saltuariamente, seppur non sia mai stato un fanatico del genere e specialmente negli ultimi anni ascolti sempre meno Metal; però una chitarra più Hard Rock mi ci vuole, sento il bisogno fisico di un downtuning come dio comanda
      Inoltre dopo un po’ di anni di pratica vorrei fare un po’ di DIY, di acquisire qualche conoscenza liuteristica in più oltre al banale cambio corde.

      Vorrei partire col “diario” dalla tenuta dell’accordatura, vero tasto dolente di questa chitarra, quindi il capotasto e le meccaniche.
      Il capo l’ho già individuato e dovrebbe andare bene, mentre sulle meccaniche sono in difficoltà perché hanno una forma strana, con due fori per le viti laterali oltre che quello centrale:
      Clicca sull'immagine per ingrandirla.  Nome: D914C1AB-427F-4656-AD9F-45E40BE5AA0A.jpeg  Visite: 1  Dimensione: 1.48 MB  ID: 2168893
      Non riesco a trovare online delle meccaniche di questo tipo di un certo valore, se non delle cinesate da 10€ su Amazon; avete idea di cosa dovrei prendere o cercare? E se optassi per una forma diversa, vedi le classiche Shaller o Gotoh, i fori laterali si vedrebbero? E si potrebbero in qualche modo richiudere?
      Ebè, bella storia, tra l'altro anche io ho per casa una vecchia cineseria strato con la quale vorrei fare la stessa cosa... magari più in la

      Per le meccaniche scegli quelle che preferisci, praticamente impossibile trovare qualcosa di decente che combaci perfettamente con i fori già presenti sulla paletta.

      I fori si possono assolutamente chiudere, e per quanto ne so senza grosse difficoltà, ma non saprei dirti come

      Commenta


      • #4
        Intanto grazie delle risposte e dell’entusiasmo
        Per le meccaniche vorrei spenderci una discreta cifra, voglio un bell’upgrade nella stabilità della chitarra.
        Che ne pensate di queste? Anche se non ho capito cosa siano le rotomatics
        Altrimenti avevo adocchiato queste qua, mi sembrano uno standard per chitarre di un certo livello.
        Art Of Motion, musica in movimento.
        https://artofmotion.bandcamp.com/releases

        Commenta


        • #5
          Come prezzo sei più o meno li, mi butterei sulle autobloccanti visto il ponte tremolo

          Commenta


          • #6
            Le meccaniche e il capotasto sono arrivate regolarmente e stamani ho montato il capo, che dà un’impressione di bella solidità, mi piace.
            Vi chiedo però un consiglio su una difficoltà che ho, è una cosa da niubbo ma non vorrei sbagliare.
            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   9018AAD1-F140-488C-AF5C-12FA30896AE5.jpeg 
Visite: 4 
Dimensione: 1.54 MB 
ID: 2169511

            Dovendo cambiare le meccaniche mi trovo anche anche a dover togliere queste piastre, che si agganciano tramite il consueto piolo al foro d’ingresso della meccanica. Il fatto è che non riesco a toglierle, come posso fare? Ho provato a disincastrarle, ad alzarle, a forzare da sotto con un trincetto, un coltello, niente da fare.
            Consigli?
            Comunque poi alla fine ho preso delle Sperzel autobloccanti
            Art Of Motion, musica in movimento.
            https://artofmotion.bandcamp.com/releases

            Commenta


            • #7
              Citazione da _cosimo_ Visualizza il messaggio
              Le meccaniche e il capotasto sono arrivate regolarmente e stamani ho montato il capo, che dà un’impressione di bella solidità, mi piace.
              Vi chiedo però un consiglio su una difficoltà che ho, è una cosa da niubbo ma non vorrei sbagliare.
              Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   9018AAD1-F140-488C-AF5C-12FA30896AE5.jpeg* Visite: 1* Dimensione: 1.54 MB* ID: 2169511

              Dovendo cambiare le meccaniche mi trovo anche anche a dover togliere queste piastre, che si agganciano tramite il consueto piolo al foro d’ingresso della meccanica. Il fatto è che non riesco a toglierle, come posso fare? Ho provato a disincastrarle, ad alzarle, a forzare da sotto con un trincetto, un coltello, niente da fare.
              Consigli?
              Vedo che hai un bel martellone da muratore lì sotto.
              Potresti impugnarlo con forza, e percuotere la chitarra fino a quando non saltano tutte e 6.
              Prendilo e lascia che la potenza di Thor si abbatta sulla paletta...

              Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   thor-mini.jpg* Visite: 1* Dimensione: 67.0 KB* ID: 2169518


              PS: hai avuto difficoltà a inserire il capotasto nella sua sede? Era già lavorato, o hai dovuto ricavare tu le tacche dove scorrono le corde? Osso o TusQ?

              Citazione da _cosimo_ Visualizza il messaggio
              Comunque poi alla fine ho preso delle Sperzel autobloccanti
              Con quelle vai sul sicuro!
              Citazione da Vigilius
              una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

              Commenta


              • #8
                Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio

                Vedo che hai un bel martellone da muratore lì sotto.
                Potresti impugnarlo con forza, e percuotere la chitarra fino a quando non saltano tutte e 6.
                Prendilo e lascia che la potenza di Thor si abbatta sulla paletta...

                Clicca sull'immagine per ingrandirla.* Nome: thor-mini.jpg* Visite: 1* Dimensione: 67.0 KB* ID: 2169518


                PS: hai avuto difficoltà a inserire il capotasto nella sua sede? Era già lavorato, o hai dovuto ricavare tu le tacche dove scorrono le corde? Osso o TusQ?



                Con quelle vai sul sicuro!
                Ahahahahahah ma io sono un fringuello, ci vuole molto spirito di questo Thor per farmi martellare pesante
                Proverò dai, lí per lí non ci avevo pensato ed ho provato una rimozione tranquilla, domani vado sul pesante
                Anche se, nel caso trovassi delle buone tenaglie

                Il capotasto è un TusQ XL già lavorato.
                L'unica pecca è che ha la distanza E-e un filo più larga del precedente, spero non influisca sulla tenuta dell'accordatura (non dovrebbe); per il resto mi sembra veramente ben fatto, si è trattato di levigarlo secondo le misure precise con normale carta vetrata ed incollarlo.
                Ha un suono diverso rispetto a quel troiaio in plastica che montavo prima, quando lo lasci cadere da qualche centimetro senti un suono quasi metallico, rispetto al "click" plasticoso dell'altro.

                Per le meccaniche purtroppo dovrò trapanare
                Art Of Motion, musica in movimento.
                https://artofmotion.bandcamp.com/releases

                Commenta


                • #9
                  Daje Cosimo, felice di vedere che il progetto procede
                  Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

                  Gli altri canali della community
                  YouTubeFacebookInstagramTwitter

                  Commenta


                  • #10
                    Comunque _cosimo_ non sei l'unico che sta cercando di risollevare le sorti di una chitarra economica e semi-disastrata.

                    Io pensavo di rivendere la mia prima chitarra, ma poi riprendendola in mano, suonandola, guardando quell'archtop fiammato che trovi solo su chitarre che costano 4 volte tanto, ho fatto dietro front.
                    Sto solo aspettando qualcuno che mi venda un set di HB passivi tra Gibson '57 Classic, Seth Lover, Dirty Fingers, Duncan Custom5. Ci aggiungo un capotasto nuovo (le corde sul capotasto attuale ci scorrono DENTRO, non sopra), e la faccio rinascere.

                    A proposito di capotasto e suono, Paul Reed Smith fa l'esperimento che hai provato a casa

                    Citazione da Vigilius
                    una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

                    Commenta


                    • #11
                      Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio
                      Comunque _cosimo_ non sei l'unico che sta cercando di risollevare le sorti di una chitarra economica e semi-disastrata.
                      Idem, probabilmente quest'inverno lo farò finalmente sulla mia Yamaha disastrata... è una follia e mi costerà più della chitarra stessa, ma che diavolo, si vive una volta sola.
                      Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

                      Gli altri canali della community
                      YouTubeFacebookInstagramTwitter

                      Commenta


                      • #12
                        Citazione da 5corde Visualizza il messaggio
                        Idem, probabilmente quest'inverno lo farò finalmente sulla mia Yamaha disastrata... è una follia e mi costerà più della chitarra stessa, ma che diavolo, si vive una volta sola.
                        Se ne vale la pena, fallo.
                        Io lo sto facendo su questa (la mia è la UM4 con ponte mobile) perchè la parte liuteristica è di un certo livello. Il top è bellissimo da vedere, mai visto qualcosa del genere su chitarre che costano meno di 800€.
                        Il binding pure, il corpo è tutto in mogano, i tasti sono effettivamente smussati sugli angoli come dice lui, e si arriva al 22° tasto a occhi chiusi e con una mano legata dietro la schiena.



                        Non è tanto una questione di valore affettivo, quanto di valore oggettivo dello strumento.
                        Se la tua la reputi valida dal punto di vista dei legni e della costruzione, con 2 pickup nuovi e un capotasto, ti fai la chitarra della vita


                        Se ti servono pure le meccaniche, te le fai dare da _cosimo_. Tanto tra 6 mesi sarà ad armeggiare col martello di Thor per togliere quelle originali, quindi le Sperzel le può passare a te
                        Citazione da Vigilius
                        una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

                        Commenta


                        • #13
                          È sia una questione affettiva che liuteristica, ma soprattutto è un'esperienza: mettere le mani sulla chitarra e cambiare le varie componenti fa molto background, fa molto "hobby" e dà molto da studiare e da approfondire e quindi da progredire in questa nostra passione.
                          Insomma, la vedo anche come una cosa didattica

                          Stasera, o domani, mi metto a martellare
                          VSmolsky spero di farcela prima di sei mesi, lento si ma Tool-esco non direi

                          Ps. Il prossimo passo è il ponte.
                          Pps. Stanotte ho sognato di sverniciare e ricarteggiare tutto il body, facendolo natural
                          Art Of Motion, musica in movimento.
                          https://artofmotion.bandcamp.com/releases

                          Commenta


                          • #14
                            Il prossimo passo per la rimozione delle meccaniche...

                            Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   albee-cover-homepage.jpg?itok=pWNSYdU-.jpg* Visite: 1* Dimensione: 187.7 KB* ID: 2169555


                            A me piacerebbe realizzarmi una chitarra sullo stile di Dave Kilminster, col top rifinito tramite bruciatura elettrica del legno. Tanto, i soldi per una vera Suhr Model T come la sua, non li avrò mai, quindi l'unica è armarsi di olio di gomito e farsela da soli. Magari su un body Telecaster già bello e pronto, solo da trattare e verniciare.

                            Citazione da Vigilius
                            una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

                            Commenta


                            • #15
                              Con un metodo veloce, semplice e ingegnoso ce l’ho fatta a togliere piastre e piolo delle meccaniche, prossimamente metto le nuove
                              Art Of Motion, musica in movimento.
                              https://artofmotion.bandcamp.com/releases

                              Commenta

                              240x200 Colonna destra - Post

                              Comprimi

                              240x90 - Colonna Destra

                              Comprimi

                              240x480 - Colonna Destra Post

                              Comprimi

                              240x48

                              Comprimi

                              240x90

                              Comprimi

                              240x340

                              Comprimi

                              Footer 728x90

                              Comprimi
                              Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                              X