728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Niente progressi con la tecnica.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Niente progressi con la tecnica.

    Ciao a tutti, avrei proprio bisogno di un consiglio. Da quando a Novembre ho ricominciato a suonare la chitarra elettrica (prendendo lezioni) dedico una parte dello studio quotidiano agli esercizi di tecnica di base. Sono arrivato a dedicare un'ora al giorno a sei diversi esercizi (suono in media un paio d'ore abbondanti al giorno). Dopo una fase iniziale di progressi rapidi (probabilmente stavo tornando al livello a cui ero arrivato anni fa), ora i progressi sono molto scarsi, con qualche differenza tra esercizio ed esercizio. Per me fare lo stesso esercizio tutti i giorni per due mesi e passa alla stessa velocità senza vedere progressi è deprimente. L'insegnante in qualche caso mi ha proposto delle variazioni temporanee sugli esercizi per cercare di sbloccare la cosa ma in genere l'approccio è insistere, insistere e ancora insistere. Di certo il fatto che ora stiamo facendo lezione su skype non aiuta ad interagire ma il blocco si era già iniziato a manifestare durante le lezioni dal vivo. Ora... va bene insistere ma io vorrei anche capire e risolvere il problema attivamente. E del resto non c'è il rischio così di finire in un circolo vizioso in cui l'esercizio fatto male diventa la regola?
    Cosa ne pensate?

    P.s. l'insegnante preferisce che faccio lezione suonando da seduto per cui mi esercito così ma mi trovo un po' male... non riesco a tenere il manico con la giusta inclinazione senza che il body scivoli all'indietro per cui finisco per tenerlo orizzontale (chitarra simil les paul). Ne consegue, tra l'altro, che il pollice rimane un po' più alto del dovuto. Se suono in piedi mi trovo molto meglio. Sto pensando di risolvere con un poggiapiedi per vedere come mi ci trovo seduto su una sedia normale e magari prendere anche uno sgabello alto. Il top sarebbe riuscire a suonare sempre con la chitarra nella stessa posizione...

  • #2
    prova a settare la tracolla in modo che aiuti anche da seduto! secondo me dovresti proprio provare altra tipologia di esercizi comunque, ci sono tanti metodi disponibili online che dare un'occhiata male non fa e magari toglie quella routine mensile di esercizi che stai facendo.. altra possibilità è prenderti un'assolo intero e studiartelo, la mera tecnica fine a se stessa non produce nulla, riuscire a lavorare su un'assolo che ti piace ( che magari intrinsecamente usa anche quelle tecniche ) ti da sicuramente più soddisfazione e spinta a migliorare
    Chitarrista dei Mercato Nero e Prototape

    Commenta


    • #3
      Grazie per i consigli Alex.Tomasi! Con la tracolla ho già provato senza trovare però una posizione veramente stabile. Alla fine tende comunque a sgusciare di lato o paradossalmente, accorciando di più, a scendere giù dalla parte della paletta. Oggi sto provando a mettere qualcosa sotto il piede destro (suono da destro) e va meglio, anche se per tenerla in posizione devo esercitare una certa pressione con l'avambraccio sul body.
      Per il resto finora ho continuato con gli esercizi dell'insegnante anche perché è su quelli che si basa oltre metà della lezione settimanale... però a giugno le lezioni finiscono (pausa estiva fino ad ottobre, politica della scuola di musica) per cui avrò tempo di fare altri esercizi. A casa ho un paio di metodi di Stetina e diversi altri libri. Il materiale non mi manca.
      ​​​​​​Riguardo l'assolo da un paio di settimane stiamo facendo a metronomo quello di Nothing Else Matters che facevo già a orecchio da autodidatta, per eliminare vari errori, migliorare timing e tecnica...
      Grazie ancora!

      Ps. L'insegnante mi ha suggerito di valutare anche una sedia ergonomica, di quelle con inginocchiatoio per intenderci... ma una decente ha un costo non indifferente...

      Commenta


      • #4
        Citazione da Curtis Visualizza il messaggio
        Sto pensando di risolvere con un poggiapiedi per vedere come mi ci trovo seduto su una sedia normale e magari prendere anche uno sgabello alto
        Sul discorso del poggiapiedi, sin dal primo momento che ho ripreso in mano la chitarra, mi è risultato imprescindibile da seduto. Ormai, ogni qualvolta che suono seduto, devo avere il piede sul supporto altrimenti mi diventa tutto scomodo, la chitarra, la posizione, mi diventa scomoda e mi preclude un sacco la scioltezza. Sarà forse una questione di abitudine ma davvero, già il giorno dopo che ho ripreso in mano la chitarra, ho subito ordinato il poggiapiedi. Poi va beh, alle volte suono pure sdraiato ma lo considero cazzeggio fine a sè stesso

        Commenta


        • #5
          Ah beh... SilvioRCR il cazzeggio è sacrosanto, su quello non ci piove. Comunque alla fine rimane anche la possibilità di una scelta iniziale sbagliata della chitarra come feeling.
          Poi non penso che la posizione sia il mio problema principale o comunque non è il solo, deve esserci dell'altro. Sicuramente anche tutti i vizi e le lacune del passato che sono duri da eliminare....

          Commenta


          • #6
            Ciao, anch'io ho grossi problemi a suonare da seduto, ed il mio insegnante, da cui vado purtroppo molto raramente, me l'aveva consigliato. O meglio, riesco anche a suonare da seduto, ma non riesco a ricreare la stessa identica posizione di quando suono da in piedi. Per cui mi esercito sempre in piedi.
            Io sto sbattendo da tanto tempo la testa sull'alternate picking, facendo caterve di esercizi puramente meccanici, perchè ho dovuto in pratica ricostruire la posizione della mano destra da zero. Tante persone mi hanno detto cose del tipo "ma lascia perdere gli esercizi meccanici, suona altro, varia, inserisci l'alternate picking in altri fraseggi, suona sulle basi, etc etc". Ci ho provato e riprovato. Non funziona. Punto. Con me non funziona. Per cui ho fatto 6 mesi di pura meccanica ed ora pian piano riesco a suonare sulle basi in modo abbastanza soddisfacente. Ed a velocità interessanti.

            Commenta


            • #7
              Ciao, senza sapere/vedere cosa fai e come lo fai è veramente difficile darti un parere su cosa fare ed in che modo.
              In cosa consiste il tuo studio della tecnica?
              Fai degli esercizi mirati per migliorare aspetti specifici?
              Il problema è la mano destra, la mano sinistra o entrambe le mani?
              Hai fastidi/dolori?
              Quello che suoni riesci a scandirlo ritmicamente in mente senza suonarlo?
              Gli esercizi li esegui suonando gli accenti nel modo corretto in modo da rendere il tutto il più naturale possibile?
              Sono presi da qualche metodo in particolare o sono ideati dal tuo Maestro?
              Se riuscissi a fare un video dove fai vedere che esercizi fai e quali sono le difficoltà potrei provare ad aiutarti.
              Così, senza sapere niente, è veramente dura.
              Saluti.
              Ale

              Commenta


              • #8
                Secondo me è questione di abitudine e di postura perchè mi sono trovato con l'esatto problema opposto, ovvero che trovavo orrendo suonare da in piedi, non per via di indolenzimenti vari, semplicemente perchè da in piedi i dati impressi nel mio cervello dopo mesi e mesi di abitudine da seduto mi mandavano in tilt, perdevo tutti gli automatismi acquisiti, dopo che tutto il percorso iniziale e le abitudini le ho prese da seduto e nemmeno da seduto in qualsiasi modo, nella mia posizione col poggiapiedi.
                Se da in piedi suona bene e da seduto suona male non penso ci sia altra ipotesi, uno che suona male suona male sia da in piedi che da seduto.

                Qui secondo me c'è da sforzarsi ad abituarsi alla posizione da seduto e se da seduto, pur seguendo le impostazioni di postura adeguate, si trova scomodo, un poggiapiedi farebbe bene a comprarlo, così da trovarsi la posizione più adatta. Io ho corretto il problema da in piedi in un solo e unico modo, buona regolazione della tracolla in modo che simulasse il più possibile la posizione ideale che ho da seduto ed esercizi fino a che non riacquisissi certi automatismi anche da in piedi. Lui deve fare semplicemente il contraro. Prendersi un poggiapiedi se pensa gli serva e passare del tempo da seduto, anche se gli costa far passi indietro, fino a che l'abitudine non si pareggia, anche perchè non si fanno passi avanti, per qualsiasi cosa, non solo per questo problema, se non si padroneggia bene lo step precedente. Qui c'è da imparare a sentire una posizione, quindi da fermarsi, isolare il problema, prenderci abitudine, solo poi riprendere l'avanzamento degli altri esercizi.

                Sembrano sottigliezze ma non vanno sottovalutate perchè il le abitudini e gli automatismi, se stravolti, possono portare a problemi non indifferenti, soprattutto da principianti (il quale anch' io sono, però mi ci sono trovato e ho corretto il problema in questa maniera).

                Commenta


                • #9
                  Io alla fine ho comprato sia un poggiapiedi che uno "sgabello" regolabile per chitarristi. Mi trovo molto bene e penso che il problema di stabilità della chitarra da seduto sia in gran parte risolto. Oltretutto, volendo, lo sgabello si può regolare in maniera di suonare da seduto come se si fosse in piedi, non so se hai valutato una soluzione simile Francesco82. Io, per ora, continuo da seduto. Ad ogni modo, sarà un caso, ma mi sono un po' sbloccato con gli esercizi di tecnica quasi subito... fermo restando che ho comunque l'intenzione di variare un po', a breve.
                  p.s. Alessandro_Iovine e SilvioRCR vi state riferendo a Francesco82 e non a me, giusto?

                  Commenta


                  • #10
                    Citazione da Curtis Visualizza il messaggio
                    p.s. Alessandro_Iovine e SilvioRCR vi state riferendo a Francesco82 e non a me, giusto?
                    Un pò a tutti col medesimo problema!

                    Commenta


                    • #11
                      Se io suono nella mia "comfort zone" come dicono i fighi, ovvero suonando fraseggi in legato, tapping e un minimo di sweep picking, il suonare seduto mi agevola, o meglio mi agevolava, perchè adesso non sono mai da seduto. Sarà forse perchè da seduto si ha la chitarra più vicina agli occhi...e mi dava un'idea di maggior concentrazione su quello che suonavo. Però poi dal vivo si suona rigorosamente in piedi (almeno io, poi dipende dal genere e dai contesti) e vedevo che dal vivo sentivo la differenza e quindi ero un po' più impacciato. Allora ho incominciato a suonare sempre in piedi, anche per esercitarmi. Ed ha giovato. Ora che sto sbattendo la testa sull'alternate picking, il suonare da seduto proprio mi incasina terribilmente. Neanche mettendomi lì "scientificamente", davanti allo specchio, non riesco a ricreare gli angoli e le posture di quando suono in piedi. Un po' è seccante perché in piedi ovviamente ci si stanca di più e subentrano indolenzimenti alla schiena a volte (non ho 20 anni...). Inoltre, sono alto 190 cm, ho le braccia molto lunghe e mi è impossibile tenere la chitarra più vicina al volto, cioè accorciare la tracolla (e mi sarebbe utile sempre per il discorso della concentrazione). Per cui devo anche tenerla abbastanza "bassa".
                      Il mio insegnante dice che, suonando da seduti e con la chitarra appoggiata alla gamba sinistra (stile chitarra classica), la postura dovrebbe essere uguale o molto molto simile a quella che si ha suonando in piedi. Credo funzioni per tutti sulla faccia della terra meno che per me. Inoltre, come riflesso incondizionato quando provo a suonare seduto, tendo a mettermi in punta di piedi, con la conseguenza che ho male anche ai piedi

                      Commenta


                      • #12
                        Citazione da Francesco82 Visualizza il messaggio
                        suonando da seduti e con la chitarra appoggiata alla gamba sinistra
                        C'è da dire che quasi nessuno fa così, normalmente la chitarra si appoggia sulla gamba destra e, in alcuni casi, può succedere che così facendo lo strumento risutli più alto rispetto alla posizione eretta.
                        Per me è così e infatti spesso registro dolori alla spalla destra conseguenza di una minore rilassatezza degli arti superiori.
                        C'è da dire che, anche da un punto di vistra meramente estetico, il chitarrista elettrico che suona da seduto fa un po' specie... e lo dico io che sono un ammiratore di Fripp e Hackett.....

                        Commenta


                        • #13
                          Io suono metal - hard rock anni 80. Da seduto non si può vedere Se provo ad appoggiare sulla gamba destra (mi verrebbe più naturale), noto che proprio la posizione e le angolature di polso e braccio sono tutt'altro rispetto al suonare in piedi, quindi non va bene diciamo. Se suono appoggiando sulla gamba sinistra la posizione è più simile ma comunque diversa. E per me scomodissima

                          Commenta


                          • #14
                            dipende se da in piedi tieni la chitarra ad altezza " pacco "
                            Chitarrista dei Mercato Nero e Prototape

                            Commenta


                            • #15
                              Leggo spesso che l'altezza dello strumento dovrebbe essere la medesima da seduti o in piedi.
                              Credo che però, in questo campo, ci sia davvero molta soggettività.
                              Si passa da chi lo tiene ad altezza inguinale a chi lo tiene sotto il mento.
                              Personalmente quando sono in piedi lo tengo un poco più basso, quanto basta per avere la spalla destra più rilassata, evitando così indolenzimenti vari.
                              Certo però che, dopo un po', mi viene la voglia di sedermi per riposarmi.
                              Oltretutto suono un basso che ha un peso sicuramente superiore ai 4 kg.
                              Tecnicamente non noto invece differenze tra le 2 posizioni.

                              Commenta

                              240x200 Colonna destra - Post

                              Comprimi

                              240x90 - Colonna Destra

                              Comprimi

                              240x480 - Colonna Destra Post

                              Comprimi

                              240x48

                              Comprimi

                              240x90

                              Comprimi

                              240x340

                              Comprimi

                              Footer 728x90

                              Comprimi
                              Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                              X