728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consiglio chitarra acustica/elettrificata

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consiglio chitarra acustica/elettrificata

    Ciao a tutti!
    possiedo una Yamaha F310 ma purtroppo si trova in Italia mentre al momento io vivo a Londra. Volevo sfruttare il periodo della quarantena per tornare a suonare e quindi mi devo comprare una nuova chitarra e stavo pensando alle acustiche amplificate. Cosa consigliereste come upgrade di quella che ho gia'? il mio livello e' ancora principiante/intermedio.

    Ero attratto dalle Takamine fxc dal corpo ridotto che dovrebbero essere piu' facili da suonare ma vi chiedo un consiglio non avendo la possibilita' di provarle. Sono piu per strumming e legno scuro, preferibilmente nero.

    Sono aperto anche ad altri consigli su marche/modelli.

    Il mio budget e' sui 300 massimo.

    Grazie!

  • #2
    Ciao,

    altre marche che ti permettono di rientrare in quel budget potrebbero essere Washburn, Sigma Guitars, Cort...

    Personalmente le Takamine di quella fascia di prezzo non mi piacciono molto (mentre quelle un po' più costose mi convincono molto di più rispetto alle concorrenti di uguale fascia), fra le marche che ti ho elencato sono rimasto molto contento dalle Cort, ne ho avuta una economica per quasi 12 anni, finchè non sono finiti i tasti, e aveva un bel suono per quello che mi era costata.

    Però non mi sento di consigliarti l'acquisto online o senza prova di una chitarra acustica, le differenza di suono, feeling sul manico, comodità dello strumento, quanto vibra e risuona la chitarra ecc... riesci a notarle solo provandole personalmente. A differenza di un'elettrica poi, se una chitarra acustica suona male, suona male davvero e non c'è modo di metterci pezza.

    Se fossi costretto a comprare una chitarra ad occhi chiusi online starei su un budget ancora più basso, (forse mi orienteri addirittura su un'elettrica da 100€ giusto per farci esercizi e accordi) mal che vada me la tengo giusto il periodo in cui non posso provarne altre di persona Eventualmente la darei anche dentro nel momento in cui riesco a provare in qualcosa in negozio e magari ti prendi anche una chitarra da più di 300€.

    Commenta


    • #3
      Guarda sempre una Yamaha tipo la serie 800.

      Il ragionamento sulla necessita' di provare uno strumento acustico e' decisamente vero, purtroppo non e' il periodo buono per farlo.

      Strumenti fatti a macchina con ottima qualita' e gia' settati sono i Taylor, la Accademy secondo me' e' uno strumento valido che si trova sui 400e, paghi un po' il marchio ed e' molto essenziale, senza finiture di pregio. Oppure potresti cercare una Taylor Mini usata, ci sarebbe sempre il problema di provarla ma almeno se e' un limone puoi rivenderla allo stesso prezzo.

      Certo le Taylor dal doppio del prezzo sono strumenti superiori ma se la paura e' di pigliare un cattivo esemplare di una linea economica con un 100 euro in piu' hai garanzia del marchio con le migliori tecnologie di CNC.

      Conta che sono un po' piu' piccole, scala 632, in particolare la 12 che e' una gran concerto e' uno strumento interessante per fingerstyle. E' esteticamente modesta pero' ha una buona tastiera in ebano vero e la spalla smussata.

      Commenta


      • #4
        Ciao ragazzi, grazie mille delle vostre risposte e del vostro tempo.

        Apprezzo i vostri suggerimenti e capisco il ragionamento. Comunque il mio livello è principiante e non suono da tanto. Con questo voglio dire che volevo sfruttare questo periodo per riprendere ma allo stesso tempo non spendere più di 300. Secondo voi, a questo prezzo, ci sono delle chitarre oggettivamente buone?

        Sul discorso dimensioni, vedo che le Taylor sono di dimensioni ridotte. Sono come la línea fxc delle Takamine? E, quali sono i pro/contro in generale di queste dimensioni?

        Ultima domanda, le Tanglewood come sono?

        Commenta


        • #5
          Le T. Academy sono un po' piu' piccole: sono piu' maneggievoli, c'e' un po' meno tensione sulle corde quindi e' un po' piu' facile fare i barre' a parita' di corde. In genere si dice che hanno piu' focus: hanno meno overtones e suonano un po' piu' piano delle grandi, cosa che puo' essere comoda per chi sta imparando ;) e per chi suona con le dita. Le Mini invece che hanno scala sotto i 600 montano una scalatura di corde piu' dura per non essere troppo morbide.

          Quasi tutte le marche hanno una linea di chitarre con la scala un po' piu' corta, questo piu' un buon setup piu' delle corde morbide puo' essere molto utile per chi non ha ancora i calli e non ha famigliarita' con il manico perche' le acustiche "buone e grosse" in genere montano 013 o 012 e action relativamente alta, per un principiante sono una tortura.

          Commenta


          • #6
            Ok, capito. Sono interessanti le Mini, sia per facilità che portabilità pero facendo un giro negli store online vedo che saliamo di prezzo. Anche se ad esempio c'e questa Taylor che non sembra male ed e' tutta in mogano. Sui legni avete dei consigli?

            Comunque, volevo prendere una chitarra per questa quarantena, consapevole di tutti i limiti di questa scelta. Sapreste consigliarmi un modello, max 300 euro, che e' un buon compromesso? Quelle dal corpo sottile, tipo le fxc della Takamine (modello GF15CE FXC) che vi dicevo, mi intrigano ma non so come siano poi.

            Grazie ancora!

            Commenta


            • #7
              Bha, se sei indeciso magari comprati una harley benton da 100e (clone della Taylor mini) e poi tra qualche mese cerca un usato ;)
              C'e' anche da dire che e' una fasci di prezzo un po' bislacca: una chitarra BUONA non la compri e le chitarre economiche ti lasciano sempre la voglia di prendere meglio.

              Altre chiatarre "strane" economiche ma che possono essere interessanti:

              - https://www.thomann.de/it/harley_ben...ne_clp_15m.htm
              - https://www.thomann.de/it/harley_benton_hbo850sb.htm
              - https://www.thomann.de/it/harley_benton_clf_200_wn.htm

              ...sono un po' cosi' ma almeno non spendi una fortuna e in futuro restano comode perche' piccole, trasportabili, non delicate. Poi magari tra 6 mesi se ti piace quando hai le idee piu' chiare becchi una chitarra da 1000e usata a 600e e quelli son soldi spesi bene.
              Cosi', tanto per chiacchierare ;)
              Magari pigliati giusto una chitarra che ti prende bene, sai che e' particolarmente comoda per un principiante, senza star tanto a cercare miracoli per la fascia di prezzo
              ...perche' per la "acustica buona" da investimento ci vuole un po' la mano e il tocco anche solo per trovarla, se sbatti in giro la HB roundback tra caldo e freddo, baule della macchina o divano - giardino almeno non ti vengono delle pare.

              Da 300e le solite Yamaha, ci sono anche quelle un po' piu' piccole. Basta che guardi i listini prezzi su thoman e metti il massimo a 300e, le Yamaha sono strumenti onesti in genere.

              Commenta


              • #8
                Ciao andream sottoscrivo pienamente tutto quello che hai detto, a quel prezzo e senza provarle è difficile che riesca a trovare una chitarra dal suono sorprendente (poi non si sa mai eh, con una gran fortuna capita tutto).

                L'anno scorso ho dovuto cambiare la mia acustica perché erano finiti i tasti e dopo più di 10 anni ho pensato di prendere qualcosa di un po' buono e sotto ai 500-600€ non ho trovato proprio niente che mi convincesse, ne ho provate tante e per un mese ho girato per negozi ma sotto quella cifra ci si deve accontentare.
                Detto ciò anche secondo me le Yamaha sono chitarre oneste, stai attento alle Takamine economiche senza averle provate perché ne ho sentite alcune pessime, per il resto valuta anche le Cort (fra le economiche sono quelle che mi piacevano di più).
                Ricordati poi che se prendi una chitarra da 300€ che non ti piace e la vuoi rivendere non ci prendi molto di più di 100€.

                Commenta


                • #9
                  Grazie ragazzi! Capisco il vostro ragionamento e il fatto che probabilmente questa fascia fino a 300 sia in realtà più un trabocchetto che altro. Come vi dicevo il mio livello e' ancora di appena principiante per questo non cercavo una chitarra super, però certo non mi va neanche di buttare via dei soldi. Cercavo però una che fosse almeno elettrica/acustica e tra quelle che mi consigliavate non ci sono. Esistono delle mini, o formato ridotto, di questo tipo?

                  Commenta


                  • #10
                    A 300e ci sono anche le top di gamma HB (mai provate):

                    - https://www.thomann.de/it/harley_ben...ZSI6Iml0In0%3D
                    - elettrificata https://www.thomann.de/it/harley_ben...ZSI6Iml0In0%3D

                    - http://www.radiochitarra.it/index.ph...-cld-41-se-wn/

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao, come chitarre acustiche standard potresti guardare Fender, Ibanez, d'Angelico, Harley Benton...queste hanno tutti modelli sotto i 300€
                      sulle chitarre di formato mini non ne so molto, secondo me ogni marchio abbastanza grande ha i suoi modelli

                      Commenta


                      • #12
                        ma Mini elettrificate esistono in generale? se si, le consigliate?

                        Commenta


                        • #13
                          Chitarre mini acustiche elettrificate esistono, non ho mai avuto accasione di provarne quindi non ti riesco a dare un consiglio...come suono di sicuro non mi piacciono molto rispetto ad un'acustica a cassa grande, però sono sempre gusti personali

                          Commenta


                          • #14
                            Infatti la differenza di suono era anche la mia preoccupazione ero attratto più che altro dalla maggiore facilità di utilizzo e di trasporto!
                            Cercando sotto i 300 quasi tutte le marche hanno qualcosa ma faccio fatica ad orientarmi. Avete qualche consiglio ad esempio sui legni da preferire? Ovviamente sempre tenendo a mente che sarebbero da provare ma in questo momento non si può!

                            Commenta


                            • #15
                              Citazione da Pietro1991 Visualizza il messaggio
                              Chitarre mini acustiche elettrificate esistono, non ho mai avuto accasione di provarne quindi non ti riesco a dare un consiglio...come suono di sicuro non mi piacciono molto rispetto ad un'acustica a cassa grande, però sono sempre gusti personali
                              Be' cosi' alla larga direi che elettrificate hanno piu' senso le mini - strette, tanto buona parte del suono lo puoi tirare fuori da pick up - microfoni - piezo e dall'uso di effetti e amplificazione. Nel senso che fare una acustica che suoni BENE e FORTE e abbia dinamica e' complicato e costoso, gia' fare una chiatarra che non deve suonare molto ti da' piu' margine.

                              Se il suono va' a gusti si puo' ragionare sull'utilizzo del suono: una Dread grande suona tanto e forte per un live in un ristorante, una chitarrina con corde morbide e' preferibile in appartamento o in giardino per non disturbare i vicini. Una chitarra con molti armonici puo' essere piu' adatta per strummare forte accordi e cantarci da solo dietro. Una chitarrina con piu' focus, meno sustain, meno equilibrata come frequenze (cioe' tanti bassi e tanti alti con poco in mezzo, tipo una roundback) puo' essere valida per fare fingerpicking e con roba piu' classica - veloce.

                              Per quanto capisco che chi deve comprare il primo strumento magari punta subito al "piu' suono possibile" per il budget che ha, e allora vai sulle jumbo - dread piu' o meno corrazzate che comunque sono quelle che fisicamente spingono piu' forte per i soldi che costano. Poi magari finisce che ci monti le 010 perche' ti sega le dita con le corde grosse e l'action alta e non riesci a fare i barre, al che' suonano poco piu' di una piccola tirata per bene ;)

                              Certo che pero' una "piccola" piu' di tanto anche con corde grosse non suonera' mai anche un domani che ti fai le dita, ma IMHO su questo percorso tanto vale prendere il primo strumento "piccolo e comodo" e preoccuparsi del "forte e buono" successivamente, anche da un punto di vista economico ha piu' senso.

                              Ma poi eskimo_mrc pigliera' quello che gli sconquiffera, io una mini elettrificata o due le ho linkate sopra, per il resto c'e' Yamaha. Ibanez fa una chitarrina in mogano carina che costa poco: https://www.thomann.de/gb/ibanez_ac340_opn_artwood.htm che non e' elettrificata, c'e' anche la vecchia 240 che si trova usata.

                              A me ispira anche la https://www.thomann.de/it/ibanez_ae2...ZSI6Iml0In0%3D se ne trovi una usata per 300e.

                              Commenta

                              240x200 Colonna destra - Post

                              Comprimi

                              240x90 - Colonna Destra

                              Comprimi

                              240x480 - Colonna Destra Post

                              Comprimi

                              240x48

                              Comprimi

                              240x90

                              Comprimi

                              240x340

                              Comprimi

                              Footer 728x90

                              Comprimi
                              Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                              X