728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Una curiosità sul capotasto mobile

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Una curiosità sul capotasto mobile

    salve a tutti,

    è da un po' che non presenziavo al forum, colgo l'occasione per augurare buon anno a tutti.

    ne approfitto per rilanciare una mia curiosità alla platea di musicoff. Riguarda l'uso del capotasto mobile (sono prevalentemente chitarrista ritmico e acustico).
    Secondo voi, è possibile "evitare" l'uso del capotasto? Mi spiego meglio, al netto di quelle canzoni famose che si vogliono suonare, che ne prevedono l'utilizzo, in generale, un chitarrista, può aggirare l'uso di questo ausilio? E in tal caso, come fare? Se si è in una rock band, e il chitarrista principale (lead guitar) lo utilizza, il secondo guitarist può non utilizzarlo suonando in altre tonalità o ne è costretto?

    grazie

  • #2
    Secondo me no, non ne è costretto ma sarebbe costretto a suonare altri accordi cosa che eviteresti con il capo

    In ogni caso aspettiamo il parere dei più esperti

    Commenta


    • #3
      Dipende come sono arrangiati i pezzi.
      Se fate pezzi vostri puoi riarrangiarli in modo tale da suonare in tonalità senza dover usare il capo, mentre in una cover non sempre il riarrangiamento viene bene, per cui spesso ci vuole.
      Art Of Motion, musica in movimento.
      https://artofmotion.bandcamp.com/releases

      Commenta


      • #4
        Bho, magari puoi provare una variax: https://line6.com/variax-modeling-guitars/

        Commenta


        • #5
          Citazione da acidjazz Visualizza il messaggio
          salve a tutti,

          è da un po' che non presenziavo al forum, colgo l'occasione per augurare buon anno a tutti.

          ne approfitto per rilanciare una mia curiosità alla platea di musicoff. Riguarda l'uso del capotasto mobile (sono prevalentemente chitarrista ritmico e acustico).
          Secondo voi, è possibile "evitare" l'uso del capotasto? Mi spiego meglio, al netto di quelle canzoni famose che si vogliono suonare, che ne prevedono l'utilizzo, in generale, un chitarrista, può aggirare l'uso di questo ausilio? E in tal caso, come fare? Se si è in una rock band, e il chitarrista principale (lead guitar) lo utilizza, il secondo guitarist può non utilizzarlo suonando in altre tonalità o ne è costretto?

          grazie
          Se ti serve lo usi, altrimenti no. Non mi sembra ci siano altre alternative... Certe cose senza il capo non le puoi fare (a meno che ti fai crescere uno o due dita in più). Contando che costa quanto un paio di birre e non quanto una chitarra nuova da accordare diversamente quale sarebbe il vantaggio di evitarlo o trovare una soluzione alternativa?
          Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

          Gli altri canali della community
          YouTubeFacebookInstagramTwitter

          Commenta


          • #6
            Citazione da acidjazz Visualizza il messaggio
            salve a tutti,

            è da un po' che non presenziavo al forum, colgo l'occasione per augurare buon anno a tutti.

            ne approfitto per rilanciare una mia curiosità alla platea di musicoff. Riguarda l'uso del capotasto mobile (sono prevalentemente chitarrista ritmico e acustico).
            Secondo voi, è possibile "evitare" l'uso del capotasto? Mi spiego meglio, al netto di quelle canzoni famose che si vogliono suonare, che ne prevedono l'utilizzo, in generale, un chitarrista, può aggirare l'uso di questo ausilio? E in tal caso, come fare? Se si è in una rock band, e il chitarrista principale (lead guitar) lo utilizza, il secondo guitarist può non utilizzarlo suonando in altre tonalità o ne è costretto?

            grazie
            In teoria, eccetto proprio per alcune cose, puoi non usarlo, però è estremamente scomodo; Ipotizziamo che tu sia il chitarrista che non usa il capo (ma dovrebbe) dovrai ragionare per tonalità, perdendo gran parte del riferimento istintivo/visivo/meccanico che hai di solito mentre suoni.

            Commenta


            • #7
              Citazione da acidjazz Visualizza il messaggio
              ...Se si è in una rock band, e il chitarrista principale (lead guitar) lo utilizza, il secondo guitarist può non utilizzarlo suonando in altre tonalità o ne è costretto?
              Forse non hai le idee chiarissime, ma non si può suonare in tonalità diverse; la canzone è una e così la tonalità che la contraddistingue ( e i conseguenti accordi che la formano).

              Il capostasto è una comodità in più che semmai è utile proprio al chitarrista ritmico, per non dover tenere accordi con il barrè alla lunga stancanti. Che poi si possono anche fare con forme diverse da quelli con il barrè, soprattutto con la chitarra elettrica.


              Commenta


              • #8
                io vi ringrazio per le risposte, ma probabilmente è stato frainteso il senso del mio post.

                faccio un esempio, per me, molto chiaro: amo gli Oasis e ho sempre notato che noel utilizzava molto il capotasto mobile, mentre Bonehead, il secondo chitarrista, quasi mai. E quindi, come facevano? Il ritmico doveva adattarsi alle tonalità del primo che aumentavano? eppure ho notato la stessa cosa anche in altre band

                Commenta


                • #9
                  Citazione da acidjazz Visualizza il messaggio
                  Il ritmico doveva adattarsi alle tonalità del primo che aumentavano?
                  Ti ripeto, la tonalità rimane la stessa, è insita nella canzone; quello che può cambiare è il modo di prendere lo stesso accordo.
                  Tu puoi fare l'accordo di Do maggiore anche con la posizione di La maggiore, con il capotasto mobile o con l'indice che preme tutte le corde al 3° tasto.

                  Commenta


                  • #10
                    Citazione da acidjazz Visualizza il messaggio
                    io vi ringrazio per le risposte, ma probabilmente è stato frainteso il senso del mio post.
                    faccio un esempio, per me, molto chiaro: amo gli Oasis e ho sempre notato che noel utilizzava molto il capotasto mobile, mentre Bonehead, il secondo chitarrista, quasi mai. E quindi, come facevano? Il ritmico doveva adattarsi alle tonalità del primo che aumentavano? eppure ho notato la stessa cosa anche in altre band
                    Come ha detto SH, la tonalità è insita nella canzone. Se scrivo una canzone in una certa tonalità, ad esempio in DO, e decido di usare la classica progressione
                    I - V - VIm - IV
                    gli accordi che sosteranno la canzone saranno sempre gli stessi:
                    DO - SOL - LAm - FA

                    ovvero il classico giro di DO visto in miliardi di canzoni.
                    Questi 4 accordi, come immagino tu sappia, li puoi prendere in decine di modi diversi lungo la tastiera. Open chords, barrè, triadi, frammenti di accordi.
                    Il DO maggiore ad esempio puoi prenderlo in prima posizione come open chord, ma puoi prenderlo pure all'ottavo tasto in posizione di LA facendo un barrè. E' sempre un DO maggiore.

                    Quello che fa il capotasto è tenerti un barrè "fisso", per così dire, su un tasto ben preciso.
                    Quindi se tu metti il capotasto sul 2° tasto e prendi un accordo nella classica posizione di DO, non stai suonando un DO, ma un RE, perchè per via del capotasto tutto l'accordo è stato trasposto 2 semitoni sopra.
                    Stessa cosa se metti il capotasto sul 5° tasto e poi prendi un accordo in posizione di LAm. Quello che suoni non è un LAm, ma un REm, perchè il capotasto ha trasposto la tonalità 5 semitoni sopra.
                    E se metti il capotasto al 3° tasto e poi prendi la posizione di MIm, non stai suonando più un MIm, ma un SOLm.

                    Il capotasto in buona sostanza di consente di "alzare" la tonalità della chitarra di un certo numero di semitoni senza ricorrere a pedali di pitch shifting, e suonare in una certa tonalità evitando qualche barrè.
                    Ad esempio se fai un pezzo il SOLm, e usi la classica progressione blues I - V - IV e quindi hai
                    SOLm - REm - DOm
                    piuttosto che fare tutti questi accordi con i barrè, puoi mettere il capotasto al 3° tasto e suonare sia il SOLm come se fosse un MIm e il DOm come se fosse un LAm (il REm ovviamente dovrai prenderlo sempre come barrè al 5° tasto).
                    Citazione da Vigilius
                    una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

                    Commenta


                    • #11
                      Tutto giusto VSmolsky, eccetto questo passaggio che potrebbe creare confusione se non corretto.
                      All'ottavo tasto il Do maggiore si prende con la posizione di Mi maggiore e non di La come hai distrattamente scritto.
                      Con questa posizione (La) il Do si prende al 3°, come ovviamente sai.

                      Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio

                      Il DO maggiore ad esempio puoi prenderlo in prima posizione come open chord, ma puoi prenderlo pure all'ottavo tasto in posizione di LA facendo un barrè. E' sempre un DO maggiore.

                      Commenta

                      240x200 Colonna destra - Post

                      Comprimi

                      240x90 - Colonna Destra

                      Comprimi

                      240x480 - Colonna Destra Post

                      Comprimi

                      240x48

                      Comprimi

                      240x90

                      Comprimi

                      240x340

                      Comprimi

                      Footer 728x90

                      Comprimi
                      Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                      X