728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Come si studiano le scale?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Come si studiano le scale?

    Ciao a tutti, mi chiedevo come fate voi a studiare le scale, nel senso, vi esercitate solo su una partendo con metronomo basso e poi alzate e poi passate ad una nuova scala riabbassando il metronomo per poi rialzarlo o studiate tutte le scale a metronomo basso e poi piano piano lo alzate sempre esercitandovi su tutte le scale contemporaneamente?
    Cacchio, spero di essermi spiegato

  • #2
    Ti sei spiegato benissimo e cerco di darti la mia chiave di lettura in attesa che intervengano anche i contributor e gli altri utenti a dire la loro

    Nelle fasi iniziali del mio percorso ho approcciato alle scale in maniera molto più tecnica che teorica: vale a dire che mi sono limitato ad assimilare una serie di diteggiature, conoscendo sì la serie di note che c'erano alla base (per lo meno la maggior parte) ma senza cercare di esercitare un controllo e una consapevolezza in tempo reale sulla nota che stavo suonando.
    Di conseguenza quindi il mio esercizio consisteva nell'automatizzare più "forme" su vari punti della tastiera lavorandole a velocità di metronomo sempre crescenti

    Negli ultimi anni ho sentito di dover fare un passo indietro perchè mi sono reso conto di avere sulla disposizione delle note nei vari strumenti un controllo inferiore a quanto volessi, pertanto ho drasticamente abbassato le frequenze ritmiche per concentrarmi maggiormente sulla comprensione della sequenza di note.

    I due metodi si stanno dimostrando complementari, mi mangio un po' le mani all'idea di aver trascurato un approfondimento così importante per troppo tempo ma d'altro canto sono confortato dal non aver comunque sviluppato uno stile completamente meccanico, il quale sta comunque traendo grande giovamento dal mio nuovo approccio
    Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

    Gli altri canali della community
    YouTubeFacebookInstagramTwitter

    Commenta


    • #3
      Citazione da 5corde Visualizza il messaggio
      Di conseguenza quindi il mio esercizio consisteva nell'automatizzare più "forme" su vari punti della tastiera lavorandole a velocità di metronomo sempre crescenti
      Grazie mille per la tua spiegazione, mi sarà d'aiuto.
      Quello che mi interessa di più è quello che ho quotato sopra.
      Facevi una forma sola a bassa frequenza per poi alzare e poi ricominciavi tutto a bassa frequenza con un'altra forma oppure le esercitavi tutte insieme a bassa frequenza per poi alzarla?

      Commenta


      • #4
        Citazione da Memo73 Visualizza il messaggio
        Facevi una forma sola a bassa frequenza per poi alzare e poi ricominciavi tutto a bassa frequenza con un'altra forma oppure le esercitavi tutte insieme a bassa frequenza per poi alzarla?
        Di partenza ho lavorato sulla forma delle scale maggiori e delle relative minori, partendo con metronomi medio-bassi da incrementare via via che miglioravo; stesso procedimento sulle pentatoniche, ho consolidato purtroppo meno di quanto avrei voluto le altre due minori (e infatti fatico molto a considerarle nel fraseggio), mentre ho lavorato discretamente sulle modali della maggiore
        Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

        Gli altri canali della community
        YouTubeFacebookInstagramTwitter

        Commenta


        • #5
          Vedi che non mi sono spiegato bene?
          La mia domanda riguarda solo l'aspetto tecnico, cerco di fare un esempio.
          1. Comincio con la scala cromatica a 70bpm, lentamente salgo di 4bpm alla vplta (di solito faccio cosi) fino a quando non arrivo vicino al massimo.
          Rimetto a 70bpm, comincio con la scala maggiore è rifaccio come prima, salgo di 4bpm a botta fino al picco.
          E così via con tutte le scale.
          2. Faccio tutte le scale che conosco a 70bpm, poi salgo di 4bpm e le rifaccio tutte (ovviamente su tutto il manico)

          ;)


          Commenta


          • #6
            No no, tu ti sei spiegato bene, sono io che insisto a voler introdurre elementi ulteriori alla tecnica (sto sviluppando una qualche deformazione professionale)

            Guardando all'aspetto esclusivamente tecnico il tuo metodo mi sembra utile: fai degli sbalzi di metronomo efficaci e ben incrementali, spazi su diteggiature di vario tipo e copri tutta la tastiera. What else?
            Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

            Gli altri canali della community
            YouTubeFacebookInstagramTwitter

            Commenta


            • #7
              Citazione da 5corde Visualizza il messaggio
              No no, tu ti sei spiegato bene, sono io che insisto a voler introdurre elementi ulteriori alla tecnica (sto sviluppando una qualche deformazione professionale)

              Guardando all'aspetto esclusivamente tecnico il tuo metodo mi sembra utile: fai degli sbalzi di metronomo efficaci e ben incrementali, spazi su diteggiature di vario tipo e copri tutta la tastiera. What else?

              Ma quale sceglieresti dei due metodi che ho postato sopra?

              Commenta


              • #8
                Il primo mi ispira di più, personalmente preferisco mettere un certo margine tra un materiale e l'altro, quindi trovo più efficace incrementare più velocità su un tipo di scala per volta piuttosto che suonarle tutte a una velocità e poi aumentare e rifarle tutte e così via
                Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

                Gli altri canali della community
                YouTubeFacebookInstagramTwitter

                Commenta


                • #9
                  Grazie mille per i tuoi consigli e la tua pazienza

                  Commenta


                  • #10
                    Figurati, per me è un piacere essere di aiuto
                    Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

                    Gli altri canali della community
                    YouTubeFacebookInstagramTwitter

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao,
                      secondo me prima dovresti interiorizzare le scale e poi esercitarle in velocità.
                      Parti dal fatto che una scala non è esclusiva, non ha diteggiature esclusive e che quindi gli stessi intervalli li trovi anche in altre scale, seppur in punti diversi della tastiera.
                      Per cui fossi in te imparerei la corretta sequenza di note, in modo tale da capire la diteggiatura e non solo apprenderla meccanicamente; questo per tutte le scale, esercitandole fino, ad esempio, a 80-90 bpm.
                      Dopodiché ti concentri sulla velocità e le eserciti tutte insieme, non solo con una scala ma passando da una all'altra aumentato pian piano il metronomo
                      Art Of Motion, musica in movimento.
                      https://artofmotion.bandcamp.com/releases

                      Commenta


                      • #12
                        Citazione da _cosimo_ Visualizza il messaggio
                        Ciao,
                        secondo me prima dovresti interiorizzare le scale e poi esercitarle in velocità.
                        Parti dal fatto che una scala non è esclusiva, non ha diteggiature esclusive e che quindi gli stessi intervalli li trovi anche in altre scale, seppur in punti diversi della tastiera.
                        Per cui fossi in te imparerei la corretta sequenza di note, in modo tale da capire la diteggiatura e non solo apprenderla meccanicamente; questo per tutte le scale, esercitandole fino, ad esempio, a 80-90 bpm.
                        Dopodiché ti concentri sulla velocità e le eserciti tutte insieme, non solo con una scala ma passando da una all'altra aumentato pian piano il metronomo
                        Grazie mille per il consiglio.
                        Sisi, le varie diteggiature delle scale sulla tastiera le ho già memorizzate, pentatonica compresa (all'inizio tendevo ad usare solo la quinta forma).
                        Grazie mille per i consigli, proverò e ti saprò dire.
                        Al momento, dato che ho dovuto cambiare completamente impostazione della mia mano destra (tendevo a tenere la mano aperta ed il mignolo puntato sul battipenna e me lo hanno sconsigliato) non riesco a superare i 110bpm in sedicesimi
                        Sono fermo li, non riesco più ad aumentare come prima

                        Commenta


                        • #13
                          Sul discorso velocità, si parte da un metronomo basso e ci si mantiene sempre in regime di sicurezza, cioé entro i limiti di velocità in cui si esegue una scala pulita. Si aumenta di poco oltre quel limite e poi si ritorna ad esercitarsi appena sotto, di nuovo dove la scala suona pulita. È in questo range che si impara e che il cervello metabolizza i movimenti, che gradualmente guadagnano bpm e velocità giorno dopo giorno, andare oltre e mettersi a correre forzatamente invece non serve a niente.

                          Detto questo, l'obiettivo di un musicista con le scale sarebbe quello da staccarsi dalle geometrie e dai pattern, così da poter suonare solo traducendo istantaneamente sullo strumento le melodie che si hanno in testa (aumentare la velocità è un aspetto di secondaria importanza se mettiamo una scala di priorità). Per far questo trovo utile un consiglio che ho sentito dare spesso dai professionisti, cioé studiare assoli e improvvisazioni di non chitarristi, in particolare dei sassofonisti.
                          Di sicuro aiuta a staccarsi dalle convenzioni della tastiera della chitarra, su cui spesso ci si chiude a zone e a percorsi mnemonici. ;)
                          Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

                          Gli altri canali della community
                          YouTubeFacebookInstagramTwitter

                          Commenta


                          • #14
                            Citazione da Salvatore Pagano Visualizza il messaggio
                            Detto questo, l'obiettivo di un musicista con le scale sarebbe quello da staccarsi dalle geometrie e dai pattern, così da poter suonare solo traducendo istantaneamente sullo strumento le melodie che si hanno in testa (aumentare la velocità è un aspetto di secondaria importanza se mettiamo una scala di priorità)...
                            Vero, poi però voglio studiare un paio di pezzi di Satriani...ma sono troppo lento, da qui nasce la mia voglia di aumentare i bpm

                            Citazione da Salvatore Pagano Visualizza il messaggio
                            Sul discorso velocità, si parte da un metronomo basso e ci si mantiene sempre in regime di sicurezza, cioé entro i limiti di velocità in cui si esegue una scala pulita. Si aumenta di poco oltre quel limite e poi si ritorna ad esercitarsi appena sotto, di nuovo dove la scala suona pulita. È in questo range che si impara e che il cervello metabolizza i movimenti, che gradualmente guadagnano bpm e velocità giorno dopo giorno, andare oltre e mettersi a correre forzatamente invece non serve a niente.
                            Grazie mille dei consigli. Personalmente tendo a partire da metronomo bassissimo, 70bpm e parto con cromatiche dinriscaldamento in 16esime, poi passo alle modali, alzo di 12, poi di 6 per 3 volte fino ad arrivare a 100. Da li proseguo di
                            4bpm alla volta fino alla rottura.
                            Però non sono mai sceso di 2 e risalito, ho sempre insistito sul punto di "quasi" rottura.
                            Da domani farò come consigli.
                            Grazie mille

                            Commenta

                            240x200 Colonna destra - Post

                            Comprimi

                            240x90 - Colonna Destra

                            Comprimi

                            240x480 - Colonna Destra Post

                            Comprimi

                            240x48

                            Comprimi

                            240x90

                            Comprimi

                            240x340

                            Comprimi

                            Footer 728x90

                            Comprimi
                            Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                            X