728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ma con i power chord siamo del tutto liberi

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ma con i power chord siamo del tutto liberi

    Ieri sera stavo cercando di capire cosa fa Marty Friedman nel solo di A Tout le Monde dei Megadeth, e nella ritmica mi rendo conto che ci sono due accordi maggiori in fila (il sol ed il la), quando ls tonalità è fa diesis minore (o forse mi maggiore, ed il fadiesis era frigio?). Insomma dove voglio arrivare: nel rock sembrerebbe che abbiamo la possibilità di stravolgere l'armonia e fare un po' quello che vogliamo, mancando la terza nei power chord... ma si seguono altre regole o si va solo ad orecchio? Secondo voi a Marty Friedman, ad esempio, vengono in mente cose belle solo in base al suo orecchio o segue anche lui qualche regola scritta?
    E voi cosa fate nella vostre canzoni? ????
    Ciao!

  • #2
    Nei power chords manca la terza ma la successione degli accordi mette in evidenza una tonalità comunque, magari meno forte rispetto ad accordi completi a 3 o 4 voci ma che c’è.
    Difatti questa tonalità va comunque seguita, anche se, come giustamente noti, c’è più libertà proprio perché le terze mancano: vengono insomma più facili le sostituzioni melodiche, cioè note in teoria fuori tonalità ma che riconducono ad un accordo di un tipo diverso rispetto a quello della tonalità originaria e vengono più facili anche le sostituzioni armoniche, cioè sostanzialmente degli accordi fuori dalla prima tonalità, che dovrebbe essere ciò che fa il pezzo durante l’assolo.
    Se ci sono Sol e La maggiori in un pezzo in Fa#m si passa, per un tratto o per tutto il resto della canzone, ad una tonalità di Re maggiore.
    Tieni anche conto che certe sostituzioni sono più facili, ad esempio proprio due accordi maggiori ad un tono di distanza l’uno dall’altro si inseriscono bene ed in questo caso portano il Fa# di partenza ad un sapore frigio (terzo grado di Re maggiore).
    Art Of Motion, musica in movimento.
    https://artofmotion.bandcamp.com/releases

    Commenta


    • #3
      Allora, premettiamo che non ho capito una mazza di quello che vi siete detti perchè sono una capra, però mi piace molto Marty e vi riporto (filtrato dalle fuori tema) un post che ha pubblicato un paio di mesi fa un mio amico/maestro di chitarra estremamente competente, che appunto un paio di mesi fa ha assistito ad una clinic di Marty:

      Il traduttore chiede "Ci sono altre domande?"
      Mi alzo e sparo un pippone allucinante:
      "Marty, è possibile interpretare alcuni tuoi soli sia in chiave tonale che modale. Il solo di Simphony O. D. ad esempio, è chiaramente tonale, ma quando il basso va in La, tu palesi un arpeggio dorico, ripetendo più volte le sue note principali. La mia domanda quindi...quando scrivi i soli, pensi a questi giochetti modale/tonale? O semplicemente suoni le note che ti piacciono?" Il traduttore dice: "guarda, è una domanda comolessa per me che non conosco l'armonia. Chiedigliela in inglese tu".
      Prendo il microfono e riassumo in inglese
      Marty mi ascolta, fa una faccia tipo "oh ***** ????" e replica:
      "Io non so cosa sia un La dorico. Suono più o meno come mi piace in quel momento, a orecchio".
      Aggiunge qualche altra paraculata e si va avanti con altre domande.
      Ci vediamo dopo per le foto con i partecipanti alla clinic e lui mi fa: "ah, sei quello del La dorico! Bella domanda cmq. Me ne fanno poche cosi ai seminari"
      Io, un po' rammaricato:
      "Sai Marty, io insegno ai ragazzi i tuoi soli. E quando lo faccio voglio farlo bene. Dire esattamente cosa fai, cosa pensi quando scrivi".
      E Lui, più rammaricato di me "oh shit, scusami, a saperlo ti avrei dato una risposta migliore. Scusami ancora e grazie".

      Nel post poi ha aggiunto vari commenti con i quali almeno a sua impressione Marty abbia un pò evitato l'argomento ("penso che in questo frangente abbia voluto un po' glissare la domanda, per comunicare ai presenti di avere un sound più spontaneo e meno calcolato").

      Magari dal post, anche se indirettamente, potete carpire qualche infomrazione per me incomprensibile

      Commenta


      • #4
        _cosimo_ grazie mille! Insomma ho capito che non c'è una interpretazione univoca ma più o meno ci ero arrivato con la mia analisi a capirlo!

        ​​​​​

        Commenta


        • #5
          Fugu grazie anche a te per la risposta! Suppongo fosse la clinic che Friedman ha fatto con MMI, dovevo andarci anche io... ma vedendo alcune interviste di Marty avevo in effetti capito che lui va molto a istinto, anche se non so bene come come faccia! Tra l'altro, dopo A Tout Le Monde, giusto ieri sera mi ero messo a vedere Symphonu of Destruction per capire cosa faceva!

          Commenta


          • #6
            Avere un SOL maggiore in una tonalità di LA maggiore penso sia semplicemente il classico accordo preso in prestito dalla tonalità minore.

            Cerco di spiegarmi facendo degli esempi: spesso quando abbiamo una tonalità maggiore è molto facile modulare usando accordi della stessa tonalità ma minore, quindi se siamo in DOmaj è facile trovare accordi come Sib, Mib, Solm, Fam ecc...

            In questo caso il Sol maggiore sembra sia stato prestato dalla tonalità di LAm...
            Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

            Gli altri canali della community
            YouTubeFacebookInstagramTwitter

            Commenta


            • #7
              zoso85 Mmm molto interessante, caspita mi piacerebbe un sacco conoscere u po' di questi trucchetti... Grazie!

              Commenta

              240x200 Colonna destra - Post

              Comprimi

              240x90 - Colonna Destra

              Comprimi

              240x480 - Colonna Destra Post

              Comprimi

              240x48

              Comprimi

              240x90

              Comprimi

              240x340

              Comprimi

              Footer 728x90

              Comprimi
              Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
              X