728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Iniziare a studiare chitarra acustica

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Iniziare a studiare chitarra acustica

    Ciao a tutti e tutte, mi chiamo Silvia e sono nuova da queste parti.

    Mi sono iscritta a questo forum perché vorrei iniziare a studiare per bene la chitarra acustica, ma non so da dove partire.

    Esistono libri di riferimento che mi consigliate particolarmente?
    Nella più rosea delle ipotesi, mi piacerebbe anche essere in grado di riportare sullo strumento dei riff che mi vengono in tesa ogni tanto e che spesso mi capita di canticchiare. Insomma, sapreste consigliarmi uno o più metodi per imparare a suonare bene la chitarra acustica e avere una buona padronanza dello strumento, delle tecniche e della teoria? Di cosa si compone una sessione quotidiana di pratica?

    Amo Nick Drake, Sparklehorse, Elliott Smith, Bon Iver, Ani Difranco giusto per nominare qualcuno nell'ambito acustico, ma, volendo allargare il raggio d'ascolto, adoro Tool (evviva il concerto a giugno!), King Crimson, Led Zeppelin, Deep Purple, Kyuss e i primi Queens of the Stone Age, per esempio. Ho fatto giusto una breve rassegna per dare un'idea di ciò che ascolto e che mi piacerebbe riprodurre con la chitarra, ma potrei continuare la mia lista a lungo.

    Grazie mille a chi vorrà rispondere!

    Silvia

  • #2
    Ciao, fossi in te agli inizi mi affiderei ad un maestro e mi armerei di pazienza in modo da prendere confidenza con lo strumento e sapere dove -letteralmente- mettere le mani.
    Quando poi hai una buona base, diciamo che suoni correttamente un Fa maggior con barré, puoi avventurarti tra libri, metodi, video, etc.., ma se prima non hai una base solida vai incontro a frustrazione inutile. Poi studia canzoni, intendo le canzoni dei cantautori italiani, Dylan, Springsteen, Beatles, "grattuggia" i plettri a più non posso: ne guadagnerà il tuo senso del tempo e la destrezza e sincronizzazione delle mani.
    Per la teoria suggerisco "Teoria e armonia" di Wyatt e Schroeder, che però vale solo come infarinatura. Ma per le cose avanzate c'è tempo, c'è già abbondante carne al fuoco.
    restiamo umani - ciao Vik nobody wins unless everybody wins there's a war outside still ragin' on but you say it ain't ours anymore to win

    Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

    Gli altri canali della community
    YouTubeFacebookInstagramTwitter

    Commenta


    • #3
      Ciao Silvia,
      il suggerimento di Riccardo sul maestro è sempre valido, farci supportare da qualcuno che ha già "battuto il sentiero" rappresenta un valore eccellente in termini di risultati raggiunti

      Detto questo, nell'impossibilità di iniziare un percorso con un insegnante, le risorse didattiche non mancano. Personalmente da un pò di tempo mi sono affidato alle pubblicazioni di Massimo Varini per perfezionare il mio ruolo chitarristico (visto che nasco bassista) e sto vedendo veramente dei bei progressi. Ma parto appunto da un percorso musicale già consolidato e quindi mi risulta più semplice procedere in questo modo

      A ogni modo chiederei a Vincenzo Grieco se ha dei suggerimenti da darti, visto che siamo decisamente nel suo campo professionale e che ogni persona è una storia a sè dal punto di vista dell'apprendimento, necessitando quindi di consigli e indirizzamenti che non possono essere per forza generali
      Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

      Gli altri canali della community
      YouTubeFacebookInstagramTwitter

      Commenta


      • #4
        Mi accodo pure io all'idea di rivolgersi ad un maestro, ma non hai detto se hai già la chitarra o meno.

        Perchè in caso non ce l'avessi, ti consiglio di virare sulla chitarra classica. L'acustica ha un suono stupendo, ma quel suono stupendo è figlio delle corde in bronzo, che sono una vera e propria lama per i polpastrelli.
        Parola di uno che l'acustica ce l'ha e l'ha abbandonata proprio per la difficoltà di suonarla.
        Prima di poterla suonare in scioltezza ti devi far venire i calli alle dita, e per farti venire i calli alle dita ci vogliono 2 mesi di esercizio quotidiano.
        E sottolineo quotidiano, perchè se per 2 settimane non la tocchi, i piccoli calletti spariscono e sei punto e a capo.
        La classica, con le sue corde in nylon, è più delicata sui polpastrelli, specie se si tratta dei polpastrelli di una giovane figliola

        Citazione da Vigilius
        una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

        Commenta


        • #5
          Personalmente se non puoi andare da un maestro allora ti consiglio di fare tramite youtube, specialmente con i video di Massimo Varini, Claudio Cicolin, e altri magari stranieri sempre su youtube. Io ho imparato così, ma premetto che già conoscevo la musica da un bel pezzo...
          Scrivo Canzoni pop/rock e Colonne sonore per Film e altro. SITO WEB: danielenasuti.comNUOVI VIDEO YOUTUBE Instagram

          Commenta


          • #6
            Citazione da Daniele Nasuti Visualizza il messaggio
            premetto che già conoscevo la musica da un bel pezzo...
            Appunto, come dicevo poc'anzi aver già tastato il polso con altre situazioni può fare la differenza nell'apprendimento autonomo
            Poi non è detto, Sylvia potrebbe comunque rivelarsi un'autodidatta molto portata, non si sa mai
            Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

            Gli altri canali della community
            YouTubeFacebookInstagramTwitter

            Commenta


            • #7
              Io sono sempre fedele alla linea del maestro, sopratutto per chi parte da 0

              Commenta


              • #8
                Citazione da Sylvia Visualizza il messaggio
                Ciao a tutti e tutte, mi chiamo Silvia e sono nuova da queste parti.

                Mi sono iscritta a questo forum perché vorrei iniziare a studiare per bene la chitarra acustica, ma non so da dove partire.

                Esistono libri di riferimento che mi consigliate particolarmente?
                Nella più rosea delle ipotesi, mi piacerebbe anche essere in grado di riportare sullo strumento dei riff che mi vengono in tesa ogni tanto e che spesso mi capita di canticchiare. Insomma, sapreste consigliarmi uno o più metodi per imparare a suonare bene la chitarra acustica e avere una buona padronanza dello strumento, delle tecniche e della teoria? Di cosa si compone una sessione quotidiana di pratica?

                Amo Nick Drake, Sparklehorse, Elliott Smith, Bon Iver, Ani Difranco giusto per nominare qualcuno nell'ambito acustico, ma, volendo allargare il raggio d'ascolto, adoro Tool (evviva il concerto a giugno!), King Crimson, Led Zeppelin, Deep Purple, Kyuss e i primi Queens of the Stone Age, per esempio. Ho fatto giusto una breve rassegna per dare un'idea di ciò che ascolto e che mi piacerebbe riprodurre con la chitarra, ma potrei continuare la mia lista a lungo.

                Grazie mille a chi vorrà rispondere!

                Silvia
                Dunque Silvia, chiamato in causa rispondo secondo la mia coscienza.Già in questo forum ci siamo scontrati sul discorso "maestro si, maestro no" e ribadisco il fatto che non è necessario un maestro se si riesce ad ottenere quello che si vuole da soli.Per riuscire ad ottenere "quello che si vuole" intendo dire non alzarsi dalla sedie finchè il riff di turno non suoni esattamente come il disco (o nel caso di un riff elettrico trasportato su strumento acustico in maniera soddisfacente).
                Per i metodi il discorso è che essendo "impersonali" (cioè non sono scritti per te ma per un pubblico ampio) non sempre magari ti danno le risposte a quello che cerchi.Nell'immediato posso citarti i metodi di Varini, che per un autodidatta sono ottimi.Riguardo al maestro, bisogna anche li trovare una persona preparata e predisposta all'insegnamento e che abbia un metodo sicuro per farti raggiungere gli obiettivi.

                In bocca al lupo!
                Vincenzo Grieco

                Commenta


                • #9
                  Ciao Vincenzo
                  Citazione da Vincenzo Grieco Visualizza il messaggio
                  non è necessario un maestro se si riesce ad ottenere quello che si vuole da soli.Per riuscire ad ottenere "quello che si vuole" intendo dire non alzarsi dalla sedie finchè il riff di turno non suoni esattamente
                  Quoto.

                  Commenta

                  240x200 Colonna destra - Post

                  Comprimi

                  240x90 - Colonna Destra

                  Comprimi

                  240x480 - Colonna Destra Post

                  Comprimi

                  240x48

                  Comprimi

                  240x90

                  Comprimi

                  240x340

                  Comprimi

                  Footer 728x90

                  Comprimi
                  Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                  X