728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi

MESSAGGIO PER I NUOVI ISCRITTI!

Hai effettuato l'iscrizione ma non hai ricevuto la mail di attivazione dell'account? Faccelo sapere utilizzando la funzione CONTATTA LO STAFF
Visualizza altro
Visualizza di meno

Bassi elettrici Warwick Rockbass

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • 5corde
    ha risposto
    Citazione da 5corde Visualizza il messaggio
    nel manico noteresti la principale differenza, per via della proporzionale maggiore compattezza del corpo e della pesantezza del neck lo strumento risulta un po' meno bilanciato rispetto ai Fender style
    Era quello che cercavo di esprimere qui
    Comunque ci si abitua eh, si tratta solo di trovare un equilibrio differente da quello standard dei Fender e derivati

    Appena posso ascolto con attenzione

    Lascia un commento:


  • VSmolsky
    ha risposto
    Arrivato ieri.
    Primi scatti












    e primi vagiti di questo signorinello snello e nero come la notte
    https://voca.ro/nDb2X4mef6B

    Qualche licenza poetica e qualche svarione, ma col tempo riuscirò ad affinare intonazione e tecnica.
    Per i bass-nerd: pickup manico e ponte, alti a zero, bassi al massimo, Kemper con caricato il profilo di un Darkglass B7K Ultra e direttamente dentro la Audient ID22.
    Nessuna post-produzione (no EQ, no comp, no riverberi). Solo basso, cavo, tostapane e scheda audio.

    Qualche breve annotazione.
    La tastiera sembra di legno vero, wenge, tanto che in controluce si intravedono le venature. Su certi strumenti economici ho sentito di tastiere verniciate di nero per mascherare il legnaccio che ci sta di sotto e che ti lasciano le mani sporche. Io ci suono da qualche ora e ho i polpastrelli chiari.

    Il bilanciamento dello strumento. Sul 4 corde provato in negozio era migliore. Qui per via della 5° corda il manico è più importante, e questo, sommato al body molto esiguo, va a sbilanciare tutti i pesi. Il problema infatti non è il manico in sè, quanto il body che è delle stesse dimensioni di una Stratocaster, e che non riesce a bilanciare la spinta in giù data dal manico.
    Mentre smanettavo tra i profili e dentro Reaper, usavo il tavolo come punto di appoggio per la paletta. Diversamente facevo un buco nel pavimento e lo andavo a recuperare in garage

    Avere l'orecchio allenato, conoscere scale e intervalli, su un fretless a tastiera cieca aiuta tantissimo. Anche là dove manca il pallino nero, prendo la nota con una discreta precisione. Strumento bello, ma non per principianti assoluti. Fosse stato il mio primo strumento a corda, avrei imprecato come un turco

    Lascia un commento:


  • Sbociol
    ha risposto
    E allora amen, facci sapere come va una volta che arriva

    Lascia un commento:


  • 5corde
    ha risposto
    Ottimo, aspetto con ansia le prime impressioni home

    Lascia un commento:


  • VSmolsky
    ha risposto
    Troppo tardi, Sbociol
    Ho ordinato il Rockbass appena uscito dal negozio perchè era nel carrello da 4-5 giorni e se non mandavo il pagamento entro le 20:00 l'ordine sarebbe stato annullato.
    Domani, tutt'al più martedì, dovrebbe arrivare.

    Nel mio caso, il fattore "mani" è scarsissimo a prescindere dallo strumento. Farei pena pure con uno Yamaha Patitucci Signature
    Il suono poi è secondario al momento perchè il problemo vero sarà l'intonazione, visto che parliamo di un fretless e non di un basso tradizionale frettato. Ero più preoccupato di come il basso "vestiva" addosso a me, che non di come suonava.
    I suoni poi dipendono in modo preponderante dall'ampli, che lì in saletta avevano, ma io non ho!
    Mi affiderei interamente al Kemper che ho scoperto avere oltre 1500 profili per basso tra cui diversi Ampeg (SVT, SCR, B15), Darkglass (B7K, Microtubes, AlphaOmega), Markbass, Selmer, Gallien Krueger, EBS, Orange, quindi devo capire quale si sposa bene con i MEC.
    In negozio può suonare benissimo, ma una volta che arrivi a casa i suoni vanno fatti sul tuo sistema di amplificazione, che quasi mai coincide con quello che avevano in negozio.

    Lascia un commento:


  • Sbociol
    ha risposto
    Infatti, la prova a strumento collegato non è assolutamente prescindibile, per quanto mi riguarda ;) magari riprova un giorno in cui c'è meno casino, se possibile...

    Lascia un commento:


  • 5corde
    ha risposto
    Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio
    Il suono bene o male lo conoscevo.
    Non sottovalutare però la "prova suonante", ci sono caratteri che mi piacciono un casino ma 1) quando arrivano dagli altri 2) che non riesco mai a riprodurre come vorrei.
    Mi succede con una vergognosa frequenza coi bassi tipo Jazz Bass: il più delle volte non c'è verso di uscirne soddisfatto, poi lo imbraccia un altro subito dopo ed è magia

    Lascia un commento:


  • VSmolsky
    ha risposto
    Citazione da 5corde Visualizza il messaggio
    Anche perchè "in zona interesse" conviene a maggior ragione stimolare l'appetito
    La saletta era impegnata, e soprattutto "non collego amplificatori qui fuori".
    Peccato che appena entrato c'erano due signori che facevano casino con due trombe. Ma anche in reparto tastiere e pro-audio, si sentivano casse da 1000W che sparavano a tutto volume, quindi non capisco il dramma di collegare un piccolo amplificatore.
    Tanto più che avevano diversi ampli da basso messi lì già pronti per l'uso.

    Comunque poco male, mi serviva solo per prendere contatto fisico col basso. Il suono bene o male lo conoscevo.

    Lascia un commento:


  • 5corde
    ha risposto
    Citazione da SH Visualizza il messaggio
    Certo ormai che avevi lo strumento in mano un ampli dove attaccarlo lo potevano anche trovare.
    Anche perchè "in zona interesse" conviene a maggior ragione stimolare l'appetito

    Lascia un commento:


  • SH
    ha risposto
    Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio
    Non mi è parso così sbilanciato ...
    Però vedi bene che la prova di persona qualche dubbio te lo ha tolto....
    Certo ormai che avevi lo strumento in mano un ampli dove attaccarlo lo potevano anche trovare.

    Lascia un commento:


  • VSmolsky
    ha risposto
    Purtroppo quando un negozio passa dalla gestione familiare portata avanti dal padre, con passione, entusiasmo, competenza, a una gestione stile "Megastore americano", con strumenti divisi in vari reparti, commessi che vanno di corsa, si arriva a questo.
    Prima del trasferimento questo negozio era un paese dei balocchi a 500 metri di casa mia. Entravo e avevo carta bianca...potevo provare qualsiasi chitarra su qualsiasi ampli, ma perché c'era un rapporto diretto col proprietario, che oltre a farti provare gli strumenti ti forniva sempre aneddoti e pillole di saggezza....non col commesso 20enne che magari tra 6 mesi cambia lavoro e va a fare il barista, e sta là a far tutto svogliatamente e di corsa.

    Ora la scelta è aumentata, ma il rapporto col cliente forse è un po' penalizzato.

    Lascia un commento:


  • 5corde
    ha risposto
    Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio
    Non mi è parso così sbilanciato come qui descritto, anzi...leggero, maneggevole, ben bilanciato.
    Ottimo, si vede che hanno capito l'antifona

    Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio
    non me l'hanno fatto collegare all'ampli

    Lascia un commento:


  • VSmolsky
    ha risposto
    Tornato da una prova live con un Rockbass Streamer Standard 4.

    Non mi è parso così sbilanciato come qui descritto, anzi...leggero, maneggevole, ben bilanciato. Impressioni complessive molto buone.
    Sul suono non saprei dire perché non me l'hanno fatto collegare all'ampli (e poi uno si chiede perché la gente si disaffeziona ai negozi fisici e preferisce l'online...), ma a livello di bilanciamento e feeling generale con lo strumento, per me è ampiamente promosso.

    Lascia un commento:


  • Sbociol
    ha risposto
    Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio
    Qualcuno li conosce o li ha mai avuti? Come si comportano? Differenze rispetto a un classico basso P-J style?
    Come giustamente dice 5corde, c'è da fare un grosso distinguo rispetto alle due produzioni Rockbass: quella precedente onestamente non era niente di che, ho avuto uno Streamer Standard 5 e non c'era assolutamente paragone coi fratelli maggiori made in Germany, a parità di prezzo avrei cercato piuttosto di buttarmi su marche come Yamaha, Ibanez e quant'altro. Per quanto riguarda la nuova "generazione", sembra che siano stati fatti dei notevoli passi in avanti riguardo la qualità costruttiva, ma non ne ho mai provato uno.

    Lascia un commento:


  • 5corde
    ha risposto
    Eheh, ovviamente non si arriva a tanto
    Ma se proprio devo trovare un tallone d'Achille a questi strumenti direi quello

    Lascia un commento:

240x200 Colonna destra - Post

Comprimi

240x90 - Colonna Destra

Comprimi

240x480 - Colonna Destra Post

Comprimi

240x48

Comprimi

240x90

Comprimi

240x340

Comprimi

Footer 728x90

Comprimi
Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
X