728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Primi pedali consigli dai racconti

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Primi pedali consigli dai racconti

    Ciao a tutti!
    Dopo un bel periodo di soli chitarra/ampli sto iniziando a fare un pensierino sull’acquisto di qualche pedale. Essendo che ho sempre solo usato effetti degli ampli e che non conosco la parte pratica di questo mondo, chiedo a voi di raccontarmi il vostro primo approccio con i pedali, quali avete comprato per primo? Che tipo di musica suonate principalmente? quali sono quelli essenziali senza i quali non riuscireste a suonare? Mi fareste anche un elenco di quelli che avete?

    ma poi, in pedaliera, c’è un ordine con il quale collegarli o “a comodità rispetto quello che si usa”?

    Datemi tanti bei consigli
    Grazie mille in anticipo!!

  • #2
    Ciao!
    Io mi sono avvicinato alla pedalanza varia dopo un breve periodo con multieffetti, devo ammettere di scarsa qualità, dovuto a ristrettezze economiche (avevo sì e no 14 anni e zero soldi).
    Fortuna vuole che racimolato due spiccioli ho conosciuto un gentilissimo rivenditore delle mie parti (che oramai ha chiuso da anni) che mi ha fatto conoscere una serie di pedali poco costosi e relativamente buoni, tipo Marshall jackhammer (overdrive/distorsore), un delay della nux che voleva essere sulla falsariga del flasback tc electronic, chorus danelectro che per il costo non era niente male e via dicendo.
    La prima pedaliera che mi ero fatto, minimale per contenere il prezzo prevedeva appunto due overdrive di cui uno tipo tubescreamer da usare come boost per l'altro, delay e chorus.

    Ora come ora in pedaliera ho: wah vox v847- tc electronic polytune 2 mini- mxr dynacomp (compressore) -
    -
    carl martin plexitone (overdrive con canale crunch, lead e boost) - mxr phase 90 evh (phaser) - mxr analog chorus - tc electronic flashback X4 (Delay).

    probabilmente sostituirò il vox con qualcos'altro, tipo bad horsie, e il dynacomp, ma devo ancora decidere cosa prendere, e aggiungerò un pedale volume e qualche tipo di tubescreamer..
    Come generi suonati, nonostante ultimamente mi stia dedicando al jazz, ho sempre suonato dal blues al rock, ma devo ammettere che non sono mai stato un fanatico della ricerca del suono esatto di questo o quell'altro chitarrista, ho scelto il plexitone perché mi garba veramente come pasta sonora, il compressore è stato scelto in base alla facilità d'uso ( il dynacomp ha solo due controlli) visto che non ne avevo mai avuto uno e non sapevo bene dove mettere le mani.

    Come consigli sulla disposizione dei pedali io direi partendo dalla chitarra e andando verso l'amplificatore:

    Pedale volume - buffer - wah - whammy - compressore - equalizzatore - overdrive e distorsori ( in ordine di "cattiveria" prima overdive, dai più leggeri, poi distorsori) - noise gate eventuali - chorus - flanger - riverberi - delay.

    in genere gli effetti di ambiente (delay ecc..) si preferisce infilarli nel send-return dell'ampli, qualora lo abbia.

    curiosità, il phaser, che in genere viene messo dopo la sezione distorta, Van Halen lo mette prima (o almeno così ho sentito dire).

    ovviamente non tutti i pedali elencati sono necessari, prendi quelli che senti siano utili per te e il tuo genere! purtroppo ne esistono talmente tanti e con talmente tante sfumature che c'è proprio il bisogno di farsi una cultura! Non si finisce mai..

    Ultima cosa, visto che dici di non averne mai usati, approfondisci bene la differenza tra pedali true bypass, e non true bypass. In linea generale si preferiscono i primi che mantengono la qualità del segnale che vi passa attraverso virtualmente inalterata,al contrario dei secondi. Il Buffer ha la funzione di preservare al meglio il segnale, qualora dovesse passare attraverso troppi pedali. E ancora, poni attenzione all'alimentazione dei pedali, per mia esperienza alimentatori forse più costosi, ma con uscite separate e stabilizzate tipo Fuel tank della t rex sono sempre preferibili a daisy chain e cose varie.

    SPero di essere stato utile! E se qualcuno vedesse qualche inesattezza, correggetemi assolutamente!

    Buona musica

    Commenta


    • #3
      in circa 30 anni ne ho avuti di ogni tipo e prezzo!! oramai ricordarli tutti è difficile

      direi che per quanto riguarda i pedali ci sono 2 approcci principali:
      1 Tutto il suono viene dalla pedaliera , collegati ad un buon ampli che in pulito " mangia i pedali "
      2 Il suono principale è dato dall'ampli e gli effetti fanno da corredo

      per quanto riguarda il primo approccio l'ho usato per molti anni quando erano in una cover band, la comodità era avere il proprio suono ( con i dovuti margini) e impostazioni anche quando capitava di doversi attaccare ad altri amplificatori ( ai tempi usavo il blackstar ht20 e l'hiwatt 50 ), il problema principale è appunto dover fare TUTTO il suono con la pedaliera, quindi molti più pedali drive ( che so overdrive, fuzz e distorsore ) più gli altri pedali per effetti vari a seconda dei casi! ovviamente la pedaliera a supporto deve essere adeguata!

      per il secondo approccio ( quello che uso attualmente ) mi è più congeniale con il mio suono, pulito e distorto dato dall'ampli ( mesa mark V ) e gli unici effetti che uso ora in pedaliera sono in input : booster suhr koko boost reloaded ( per dare un po di spinta in input sui soli ) , accordatore tc polytune black light , wah crybaby john petrucci signature; nel Send E return ho le modulazioni date dal tc dreamscape e il delay Tc Alter Ego X4
      quando ne ho necessità aggiungo in input un overdrive ( rockbox boiling point ) o un fuzz ( Analog.man Sunface )

      sto anche valutando la line6 HX effects se riesco a trovare il modo di far comandare il cambio canali del mesa in modo da semplificarmi ulteriormente!!

      l'alimentazione è il cuore della pedaliera, un ottimo alimentatore con uscite singole REALMENTE isolate ( non come i Trex che sono a banchi ) è il minimo, come Voodo Lab o Ciocks

      L'ordine va anche a sperimentazione, tieni comunque presente che alcune tipologie fanno a pugni a seconda della posizione , come nel caso della maggior parte dei fuzz che non digeriscono un buffer prima .

      il mio consiglio è anche : non andare sull'economico, perchè poi non ti soddisfa ed a rivenderlo ci rimetti oltre a fare più fatica! magari aspetti un po e prendi ESATTAMENTE quello che desideri!
      Chitarrista dei Mercato Nero e Prototape

      Commenta


      • #4
        Citazione da Sbabba Visualizza il messaggio
        chiedo a voi di raccontarmi il vostro primo approccio con i pedali, quali avete comprato per primo? Che tipo di musica suonate principalmente? quali sono quelli essenziali senza i quali non riuscireste a suonare? Mi fareste anche un elenco di quelli che avete?
        Il mio primo credo sia stato un delay, un Boss DD-2.
        Comunque non esistono pedali essenziali e pedali inutili. Se fai pop, di un Metal Muff non te ne fai nulla. Se fai jazz, un univibe è superfluo.
        Se vuoi mettere in piedi un tributo agli U2, il delay è il primo pedale che dovrai metterti a casa, e averne un secondo male non fa. Se vuoi suonare Hendrix, ti serviranno un fuzz e un univibe.

        Dipende (tanto per cambiare) da cosa suoni, e se si tratta di cover, tributo, o di inediti.
        Io, tra i tanti, ho un Echosex2 LTD, uno Strymon Lex e uno Strymon Deco, per me sono 3 pedali fantastici, ma se li mettessi in mano a te potresti trovarti utili solo come fermacarte.
        Citazione da Vigilius
        una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

        Commenta


        • #5
          primo pedale da novellino una pedaliera digitale della digitech, non ricordo neppure il nome......poi per tanto tempo nulla, solo chitarra e ampli. Quando ho ripreso con la pedalanza il primo è stato un chorus, nello specifico un Corona Chorus della Tc Electronic, poi un distorsore e un delay, a seguire Electro Harmonix Hog 2, un octaver, un overdrive e vari pedali a rotazione

          Per riapprocciarmi al digitale sono partito dal basso con Zoom G5n e Spider V, per poi arrivare a Helix. Adesso quindi ho sia analogico, i miei ampli preferiti e la mia pedaliera, che conta un Line6 M5 come jolly (attualmente lo uso per l'auto-wah), overdrive, distorsore, octaver, delay e riverbero, che Helix. Spesso però giro con solo ampli e 3 pedali (overdrive, distorsore e delay), e il riverbero dell'ampli perchè nella maggior parte dei casi è tutto quello che mi serve

          Suono principalmente jazz, fusion e black music in generale (funky, hip hop, rnb, neo soul ecc....) con scampagnate varie intorno quando serve. Non c'è nulla senza il quale davvero non riuscirei a stare, diciamo che ci sono certi brani che risultano difficile senza overdrive/distorsore se usi un ampli mono canale ultra clean.....in generale mi piacciono i puliti, con un pò di tridimensionalità data da riverbero e delay (se sono all'aperto il delay è più importante per me), tutto il resto è grasso che cola, per fare certi brani alcuni effetti sono d'obbligo, ma in generale non mi è mai capitato di non potermela cavare con un Proco Rat e un pò di riverbero o delay

          Commenta


          • #6
            Ciao raga!
            grazie mille innanzitutto dei consigli!

            subito to dopo le ferie inizierò a bombardare il negozio alla ricerca di pedali ad hoc per migliorare il sound!

            ma mi consigliate di iniziare a usare prima qualche multieffetto per “abituarmi” all’utilizzo?
            In casa ho già un delay della boss che mi avevano regalato tempo fa, ma usato veramente 2-3 volte a casa..
            pensavo come iniziale di puntare sul pedale del volume e poi andare di overdrive e distorsore.

            Ma ad esempio, per dare quel tocco in più sugli assoli, c’è un pedale ad hoc?

            Che si intende per mettere gli effetti di ambiente nel sound-return dell’ampli?

            In questi giorni do un occhiata ai pedali che mi avete indicato (magari guardando anche qualche video per cercare di capire che ruolo hanno)

            Commenta


            • #7
              dipende da cosa intendi per " tocco in più sugli assoli "

              mettere in send e return gli effetti ambiente ( delay, riverberi e simiglia ) significa appunto collegare questa catena di effetti agli attacchi send e return ( uscita preamp ed ingresso poweramp ) dell'amplificatore! questo serve quando si usa la distorsione dell'ampli , altrimenti mettendoli in ingresso impasterebbero totalmente il suono

              le multieffetto se vuoi qualcosa di valido ti partono minimo 300/400 euro... le economiche sono solo dei giocattoli malsuonanti
              Chitarrista dei Mercato Nero e Prototape

              Commenta


              • #8
                Citazione da Alex.Tomasi Visualizza il messaggio
                dipende da cosa intendi per " tocco in più sugli assoli "
                Quando suono con la distorsione dell'ampli giustamente tra l'intera canzone e l'assolo non c'è "differenza" di suono, cioè è come se fosse piatto, intendo qualcosa che dia tipo la spinta per l'assolo..non so se il booster fa questa cosa..

                Citazione da Alex.Tomasi Visualizza il messaggio
                mettere in send e return gli effetti ambiente ( delay, riverberi e simiglia ) significa appunto collegare questa catena di effetti agli attacchi send e return ( uscita preamp ed ingresso poweramp ) dell'amplificatore! questo serve quando si usa la distorsione dell'ampli , altrimenti mettendoli in ingresso impasterebbero totalmente il suono
                ma questo dipende dall'ampi? o lo si può fare su tutti?
                Perdona l'ignoranza e le domande forse scontate

                Commenta


                • #9
                  di solito si usa un midboost o un equalizzatore a fine catena per alzare e dare un pò più di uscita appunto sulle medie

                  per il send e return si dipende dall'ampli, se ha gli attacchi oppue no
                  Chitarrista dei Mercato Nero e Prototape

                  Commenta


                  • #10
                    Di pedali ne ho pochi, e la maggioranza giace inutiizzata; possiedo distorsore ed overdrive della VDL, wah Vox V-846HW, BBE Sonic Stomp, Britt Boost della Burford Electronics e delay Supa Puss Way Huge.
                    I pedali che uso sono il BBE ed il Britt Boost, dato che possedendo un ampli Orange ne amo il suono puro, per cui il primo pedale lo adopero sui suoni puliti per aprirli ben bene, ed il secondo sui distorti come treble booster.

                    Commenta


                    • #11
                      Citazione da Sbabba Visualizza il messaggio

                      Quando suono con la distorsione dell'ampli giustamente tra l'intera canzone e l'assolo non c'è "differenza" di suono, cioè è come se fosse piatto, intendo qualcosa che dia tipo la spinta per l'assolo..non so se il booster fa questa cosa..
                      Se ho ben capito, vuoi bucare il mix durante gli assoli, giusto?

                      Dai un'occhiata al pedale Solo Master, che potrebbe fare al caso tuo:
                      https://projectguitarparts.co.uk/Pages/burfordfx.html

                      Commenta


                      • #12
                        Citazione da Skifatterust Visualizza il messaggio
                        Se ho ben capito, vuoi bucare il mix durante gli assoli, giusto?

                        Dai un'occhiata al pedale Solo Master, che potrebbe fare al caso tuo:
                        https://projectguitarparts.co.uk/Pages/burfordfx.html
                        ahahaahahhahha più che altro vorrei qualcosa che non faccia perdere il suono dell'assolo con la ritmica ci do un occhiata al Solo Master

                        Commenta


                        • #13
                          Il Solo Master ha pure il vantaggio di essere passivo, tant'è che la pila a nove volt serve solo ad alimentare il led di accensione del pedale.

                          Commenta


                          • #14
                            Citazione da Skifatterust Visualizza il messaggio
                            Il Solo Master ha pure il vantaggio di essere passivo, tant'è che la pila a nove volt serve solo ad alimentare il led di accensione del pedale.
                            Che si intende per passivo?

                            Scusate se vi bombardo di domande, ma leggendo su internet mi confondo solamente

                            Commenta


                            • #15
                              Per passivo si intende che il pedale, in questo caso il Solo Master, non ha bisogno della pila a nove volt per funzionare; in questo specifico caso la pila serve soltanto ad alimentare il led che si illumina quando il Solo Master è attivo, mi spiego? In parole povere, se questo pedalozzo fosse senza batteria, funzionerebbe lo stesso, ma il led on/off rimarrebbe spento sempre, capito?
                              Un altro esempio lo si può fare quando si parla di chitarre e bassi attivi o passivi, nel senso che quelli attivi hanno la circuitazione alimentata da una o due batterie a nove volt, per cui senza di queste gli strumenti rimangono muti, mentre quelli passivi, non avendo bisogno di essere alimentati a batteria, basta collegarli all'amplificatore per poter suonare.
                              Esistono poi strumenti con circuitazioni che possono funzionare sia attivamente che passivamente, come ad esempio il basso G&L L2000, dotato d'uno switch che permette di selezionare tra le due modalità.

                              Commenta

                              240x200 Colonna destra - Post

                              Comprimi

                              240x90 - Colonna Destra

                              Comprimi

                              240x480 - Colonna Destra Post

                              Comprimi

                              240x48

                              Comprimi

                              240x90

                              Comprimi

                              240x340

                              Comprimi

                              Footer 728x90

                              Comprimi
                              Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                              X