728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Clarinetti Amati, chi li conosce?

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Clarinetti Amati, chi li conosce?

    Sto guardando per dei clarinetti da principiante, un budget sotto i 200euro, usati
    Al momento ho trovato dei modelli Amati che mi sembrano interessanti: la serie 212 sono col corpo in legno e la campana in sintetico, la serie 3xx es 315 sono tutti in legno pero' hanno 20 chiavi, cosa che non so valutare ma mi sembra un'inutile complicazione.

    Ne vedo diversi disponibili usati con prezzi dai 150 - 240, sia da privati che da negozi.
    Qualcuno li conosce e sa dirmi se possono essere convenienti (magari se provenienti da negozi e revisionati) rispetto a dei "plasticoni" cinesi alla fine costeranno un 160e nuovi? In particolare ci vorra' un bocchino nuovo es. Yamaha c4 da 40euro o su questi si puo' pensare di usare quello fornito?

    BTW: anche se sapete consigliarmi un forum o community italiota in cui chiedere di queste cose e' ben gradito, io non ho mai comprato - usato uno strumento a fiato (a parte lo zaffone).

  • #2
    No, mai sentiti dire. Comunque sicuro convenga prenderlo usato? Sono comunque strumenti "sputacchiosi" e, specialmente di questi tempi, non so quanto convenga. Poi vabbè uno lo pulisce ma boh.... Sbaglio o avevi già pensato al clarinetto e avevi preso quel coso tipo un mini sax? Ritorni ai vecchi pensieri col Clarinetto?

    Commenta


    • #3
      Ah be' il Napisan non mi manca, e le ancie me le ricomprero'...

      Lo Xaphoon mi e' piaciuto ma il problema e' che ha poca estensione (2 ottave, o meglio 1.5 nel primo registro) quindi vorrei qualcosa in piu'. Poi ha un sacco di buchi, si perde un sacco di aria. Un sax alto sarebbe meglio con i tasti chiusi ma mi da' l'idea di essere troppo rumoroso e arzigogolato, oltre al fatto che costa il doppio.

      Usato e' bello perche' posso comprare uno strumento decente, magari in legno, se fra 2 mesi mi rompo lo rivendo a quello che l'ho pagato. Se mi compro un attrezzo da 150e in plastica cinese dopo o lo butto perche' e' non rivendibile o lo butto perche' ne voglio uno migliore. Poi uno strumento da poco se non e' intonato io non lo sopporterei e non e' che vado a spendere non so quanto di liutaio su un pezzo di plastica da poco, almeno se' e' un legno decente che ho pagato poco ha un senso.

      Cerchero' comunque di prenderlo usato da un negozio che me lo dia revisionato, o da un privato che lo abbia fatto passare da un liutaio.

      Commenta


      • #4
        Eh sì infatti puoi prendere un qualcosa di decente.. credo che quelli nuovi da 100 euro siano delle cinesate assurde che dopo due giorni butti nella spazzatura... Io invece sono duro e le cose mi piace comprarle nuove, sbaglio perché allo stesso prezzo potrei prendere uno strumento il doppio più buono che nel caso non mi piacesse lo rivenderei alla stessa cifra.. ma vabbè, sono fatto così
        ​​​​

        Commenta


        • #5
          Ma no Rock se a te gli strumenti base ti piacciono, ti attirano, ti appagano, ti incuriosiscono e ti danno felicita' e ti permettono di imparare nuove cose fai benissimo a prenderteli e goderteli.

          Anche io il primo violino che comprai era cinese, aveva i suoi limiti ma mi ha dato tanto. Ora purtroppo dopo essermi fatto l'orecchio ho bisogno di uno strumento fatto meglio, come mi risulterebbe insopportabile un clarinetto non intonato o una chitarra con il Sol sballato.

          Conta che a me non e' che mi fanno un regalo i miei genitori di tanto in tanto e bisogna anche star bassi, per me sono soldi miei che "investo": io se compro una Strato usata e la pago 800 e la rivendo un domani a 800 non ho speso niente, se mi piglio una HB da 150 euro in un certo senso li vado a perdere perche' ce ne dovro' spendere sopra e non li riprendero' mai.

          Ma magari se quando fossi stato piccolo ci fossero stati cosi' tanti strumenti decenti a basso prezzo da provare, ai miei tempi trovavi le chitarre sotto il migliaio che magari erano da ritastare o avevano il manico storto, adesso 'so tutte balle, e' tutto fatto al CNC... Le tastiere che erano moooolto piu' lofi di quelle di adesso costavano migliaia di X, i computer costavano delle cifre folli, anche in MIDI era relativamente normale che avessero latenza lol .

          Commenta


          • #6
            Appunto Andrea hai centrato il punto. Io sono ancora alla ricerca del tipo di strumento ideale per me, è inutile che mi compro 1000 di les Paul (esempio) è poi neanche mi piace (come minimo mi ammazzano i miei ahah) perciò mi prendo uno strumento base per capire più o meno qual è il feeling di quegli strumenti poi faccio un upgrade.. partire "col botto" e farsi una fender o una Gibson o quello che sia non mi pare tanto il caso

            Commenta


            • #7
              Yep.

              Nel momento in cui qualche parente ti dovra' proprio fare un regalo importante dal punto di vista economico ha senso guardare il marchio sulla paletta, ma sono problematiche di collezionismo e di mercato, non di musica.

              Io prima o poi mi compro una di queste: https://www.thomann.de/gb/harley_ben...sic_series.htm , le chitarre sono tra i giocattoli piu' divertenti

              Intanto vediamo se Lunedi' riesco a combinare per un clarinetto decente e in legno, con gli strumenti acustici c'e' meno da scherzare perche' non hai l'ampli che risolve.

              Commenta


              • #8
                Citazione da andream Visualizza il messaggio

                con gli strumenti acustici c'e' meno da scherzare perche' non hai l'ampli che risolve.
                Sì sono d'accordo, in fondo come dicevo in qualche altro post in una chitarra elettrica quelli che suonano sono i pick up e l'amplificatore, scommetto che se tipo sulla mia strato ci monto due pick up fender cambierebbe dal giorno alla notte mentre su strumenti acustici c'è poco da fare

                Commenta


                • #9
                  Gia' su uno strumento monofonico come il clarinetto se il suono e' sottile e fastidioso c'e' solo da cacciarlo via. Poi c'e' il problema che se non e' intonato o se le meccaniche cominciano a mollarci dopo una settimana diventa una gnola.

                  Almeno una chitarra acustica economica e' intonata anche se costa 100e ed e' fatta di compensato, anzi e' ancora piu' solida perche' non si muovera' mai ;)

                  Commenta


                  • #10
                    Forse ho trovato la preda, strumento intermedio, tutto in legno, un po' vintage (che non guasta), con chiave per Eb basso, "revisionato e pronto a suonare" secondo un negozio che comunque mi offre garanzia di un anno e diritto di recesso.

                    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   DSC_0005_29.JPG?itok=0HZjVq5E.jpg 
Visite: 39 
Dimensione: 79.3 KB 
ID: 2179412

                    Il prezzo e' un po molto basso dato che e' il 40% di quello di listino, speriamo che sia un di quei resi di cui non riescano a disfarsi e che hanno messo in svendita...

                    Commenta


                    • #11
                      Sembra carino.. fammi sapere se lo prenderai

                      Commenta


                      • #12
                        Bè non li conosco nemmeno io.. però su Mercatino Musicale ho visto che i prezzi variano e ci sono anche quelli da 200 euro, secondo me fai bene.. 200 euro è roba da niente..

                        Ah perché tu hai paura che si disfino… non credo, se non sono cinesi

                        Commenta


                        • #13
                          Citazione da Ambrox90 Visualizza il messaggio
                          Bè non li conosco nemmeno io.. però su Mercatino Musicale ho visto che i prezzi variano e ci sono anche quelli da 200 euro, secondo me fai bene.. 200 euro è roba da niente..
                          Yep.

                          Ho letto dei commenti sulle varie board e dicono che le serie base e intermedie non sono niente di miracoloso ma comunque sono dei buoni strumenti. A quei prezzi per uno strumento completamente in legno ci sta anche se ci dovro' poi spendere qualcosa da un liutaio, per quanto mi dicono che lo strumento sia pronto e revisionato.

                          Per uno strumento in legno spedito dalla Cina ci vogliono 300e, un mese, senza garanzia e sicuramente un centone da un liutaio dopo.

                          A me attira piu' uno strumento in legno un po' vintage che prendere un Yamaha di plastica usato che magari e' comunque da revisionare.

                          Commenta


                          • #14
                            Sto ancora contrattando...

                            Al momento uno dei venditori dopo una settimana di fatiche (il coronavirus non aiuta) e' riuscito a mandarmi delle foto di un Amati ACL 315, che a loro dire sarebbe revisionato e pronto a suonare. Altri venditori privati mi stanno dando poche soddisfazioni e comincio ad abbandonare l'idea di uno strumento usato che non venga da un negozio con diritto di recesso, piuttosto sto riconsiderando lo Startone di Thomann. ;)

                            Qualcuno che se ne intende sa darmi un'opinione sulla veridicita' di tali interventi (magari guardando i sugheri, capisco che l'intonazione per foto non rende). Chiedo 5corde : magari c'e' un liutaio - esperto di legni che bazzica questo forum?

                            Per altro, tanto per star sicuro ho ordinato un bocchino Fobes Debut dagli USA considerando che probabilmente o compro questo (che ha una garanzia e diritto di recesso) o lo Startone di Thomann.

                            Commenta


                            • #15
                              Non so quanto potranno aiutarti nell'argomento specifico, comunque ci sono i professionisti della liuteria

                              Andrea Ballarin Marco Viola
                              Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

                              Gli altri canali della community
                              YouTubeFacebookInstagramTwitter

                              Commenta

                              240x200 Colonna destra - Post

                              Comprimi

                              240x90 - Colonna Destra

                              Comprimi

                              240x480 - Colonna Destra Post

                              Comprimi

                              240x48

                              Comprimi

                              240x90

                              Comprimi

                              240x340

                              Comprimi

                              Footer 728x90

                              Comprimi
                              Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                              X