728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Valore dei potenziometri

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Valore dei potenziometri

    Ciao a tutti,
    sto cercando di costruire un piccolo amplificatore valvolare da 5 watt, il problema principale si sta rivelando il trovare tutti i componenti giusti. Alla fine dopo mesi ho quasi tutto a parte i due benedetti potenziometri logaritmici da 1Mohm per volume e gain, visto che ne ho abbastanza di cercare ed aspettare disponibilità dei prodotti sui vari siti mi chiedevo se ci fosse qualcuno di esperto che mi può dire se va bene anche se ci metto un potenziometro logaritmico da 2Mohm (o anche 500kohm). Per essere sicuro che non cambia niente. Il volume massimo non dovrebbe cambiare, cambierà leggermente la modulazione girando il pomello, giusto?
    Grazie

  • #2
    Se te lo stai costruendo da solo, la sezione adatta in cui postare è questa.
    https://forum.musicoff.com/forum/liu...do-it-yourself

    A parte questo, penso che l'unico che ti può aiutare qui dentro è vbamp
    Citazione da Vigilius
    una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

    Commenta


    • #3
      posso darti una mano ma ho bisogno di vedere lo schema elettrico
      Dovrei essere un bassista ma impiego la maggior parte del (poco) tempo libero a costruire o revisionare amplificatori tanto che, a tirare le conclusioni, più che suonare... saldo.

      Commenta


      • #4
        Grazie, allego lo schema elettrico, scusate per la sezione sbagliata, riposto in quella giusta
        File allegati

        Commenta


        • #5
          allora:

          - potenziometro P1 (volume): 500K va bene, purchè sempre logaritmico. Non cambia sostanzialmente nulla a livello di suono: si alza la frequenza di taglio inferiore da 12Hz a 18Hz circa, inifluente vista la gamma di frequenze della chitarra. Anche il condensatore C3, se fai fatica a trovarlo, sostituiscilo pure con un 22nF: con P1 di 500K la frequenza di taglio inferiore sale a 22Hz. Lascia invece perdere il 2,2Mohm: quando si riempiono di polvere sono più rumorosi.
          Nota di colore: C5 e R9 consentono di ottenere un suono più brillante, ricco di alte. variando C5 in un range da 220pF a 1nF puoi fare qualche esperimento e trovare la combinazione che più ti piace. Più è piccolo il condensatore e più si sposta verso le frequenze acute, più è grande e più si sposta verso le medie
          - potenziometro P4 (bassi). Portato a 500K, sempre log, taglia un po meno le basse (a dire il vero le frequenze molto basse, non interessanti per la chitarra), puoi compensare aumentando C6 da 27nF a 33 o 39nF. P.s. se ti interessa vedere cosa succede cambiando i valori dei componenti del controllo di tono, scaricati Tone stack calculator http://www.duncanamps.com/tsc/ , molto molto interessante. I toni del tuo ampli sono il classico schema Marshall.

          note a margine:

          - i condensatori non elettrolitici devono avere una tensione di lavoro maggiore della tensione di alimentazione, in pratica almeno 400V
          - tra il jack di ingresso e la resistenza R11 metterei un condensatore da 22nF 400V per questioni di sicurezza: in caso di guasto valvola non è bello che la tensione anodica venga mandata alla chitarra e soprattutto al chitarrista ..... "Signore è stata una svista abbi un occhio di riguardo per il tuo chitarrista." (Ivan Graziani)
          Dovrei essere un bassista ma impiego la maggior parte del (poco) tempo libero a costruire o revisionare amplificatori tanto che, a tirare le conclusioni, più che suonare... saldo.

          Commenta


          • #6
            Grazie davvero, farò tutte le modifiche che mi ha consigliato mettendo i due pot da 500k. Già che ci sono ne approfitto per un'altra domanda scusami: posso mettere 22nF anche al posto di C3 e C8? Poi al posto dei due da 32uF ne ho messi da 47uF perché ho visto un altro schema sempre di questo ampli dove ne usavano da 47. Grazie ancora

            Commenta


            • #7
              Per C3 come ho già scritto sopra non c'è problema. Per C8 cambiano le frequenze di intervento per i medi. Se non trovi il 27nF, valore un po' difficile da recuperare, puoi ottenere lo stesso valore con due condensatori in parallelo: un 22nF e un 4,7nF, molto più facili da recuperare. Per i 47uF al posto dei 32 nessun problema, anzi, migliora il filtraggio sull'alimentazione che diventa meno rumorosa
              Dovrei essere un bassista ma impiego la maggior parte del (poco) tempo libero a costruire o revisionare amplificatori tanto che, a tirare le conclusioni, più che suonare... saldo.

              Commenta


              • #8
                Grazie mille

                Commenta

                240x200 Colonna destra - Post

                Comprimi

                240x90 - Colonna Destra

                Comprimi

                240x480 - Colonna Destra Post

                Comprimi

                240x48

                Comprimi

                240x90

                Comprimi

                240x340

                Comprimi

                Footer 728x90

                Comprimi
                Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                X