728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il rock in Italia

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    VSmolsky un discorso lungo e articolato per dimostrare che il lunedí sera un gestore di locale serio NON chiama un gruppo a suonare, ma lo chiama nel weekend, quando l'attrazione musicale richiama più gente rispetto a una serata normale e quella gente in più ti permette di pagare volentieri un gruppo che quelle persone te le ha fatte entrare nel locale.

    Ma dove sta scritto che il locale deve essere per forza attrazione-munito? Lo ordina il dottore?
    Dal momento, però, in cui uno decide di fare questo passo, deve prendersi l'onere di organizzare la cosa a modo e non solo l'onore di far scorrere la birra.

    Poi ci sarebbero tanti altri discorsi da fare, dalla promozione dei gruppi locali, ai gusti musicali delle masse, discorsi sociologici su com'è cambiato l'intrattenimento nel tempo e su com'è cambiata la proposta di questo intrattenimento, ma sono altre considerazioni.

    Io credo che un gruppo di persone che hanno uno show valido e ben preparato non debba prescindere da un compenso quantomeno dignitoso (dipende dal tipo di locale ovviamente, almeno 50-100€ a gruppo si trovano però), altrimenti è irrispettoso.
    Sono bimbiminkia? Non li chiami.
    Non è la serata giusta? Non li chiami.
    Art Of Motion, musica in movimento.
    https://artofmotion.bandcamp.com/releases

    Commenta


    • #17
      Citazione da _cosimo_ Visualizza il messaggio
      Ma dove sta scritto che il locale deve essere per forza attrazione-munito? Lo ordina il dottore?
      Dal momento, però, in cui uno decide di fare questo passo, deve prendersi l'onere di organizzare la cosa a modo e non solo l'onore di far scorrere la birra.
      Forse questo è il punto focale della questione "locale paga poco o nulla". Il rispetto per chi lavora non deve mai mancare, nè da un lato nè dall'altro, e su questo direi che siamo tutti d'accordo

      La cosa che mi fa più riflettere da un certo tempo a questa parte, dopo aver fatto serate pagate tanto (pochissime), serate pagate a misura o poco (la maggior parte) e serate non pagate (poche), sono arrivato a chiedermi: in un contesto nazionale così scarso quanto ad avventori da live music nel piccolo locale (esclusi quindi i club di grandi dimensioni che ospitano artisti di un certo livello e che quindi si riempiono da sè), perchè ostinarsi a investire denaro, tempo ed energie in quella direzione?

      Sono arrivato a domandarmelo dopo aver conosciuto e suonato in locali che erano anche piuttosto ben attrezzati per la musica dal vivo, avevano investito in attrezzature e professionalità, erano quindi partiti con la ferma idea di fare programmazione musicale costante. Ma perchè farlo, se il panorama è così poco redditizio?
      Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

      Gli altri canali della community
      YouTubeFacebookInstagramTwitter

      Commenta


      • #18
        VSmolsky In Italia suono principalmente al nord, mentre al sud ho suonato solo un paio di volte (nello stesso locale tra l'altro). Ho trovato differenza ma non credo di poter fare paragoni visto che il bilancio è 99% nord e 1% sud.

        Discorso locali? Se tu, gestore di un bar, non hai introiti dalla musica dal vivo NON FAR SUONARE. Se vuoi far musica dal vivo paghi la band anche se non ha un seguito. Dato che le band non si intrufolano nei locali e si mettono a suonare a insaputa di tutti ma vengono solo se c'è un accordo col gestore allora devono essere pagate SEMPRE perchè il bilancio del bar non è un problema del musicista e se il gruppo non fa guadagnare allora, ripeto, non far suonare i gruppi nel tuo bar.
        Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

        Gli altri canali della community
        YouTubeFacebookInstagramTwitter

        Commenta


        • #19
          Da noi quando si va a chiedere per una data, la fatidica domanda del gestore 9 volte su 10 è: "quanta gente portate?". Che discorso è? Allora affitto un capannone industriale dismesso, ci porto tutta la gente che voglio e suono per loro! E' il locale che secondo me deve già avere un suo giro di rockettari, se si suona rock o "giro musicale" in senso lato. Ciò è il presupposto per una bella serata. Il gestore non può fare il conto: ok, questi qui portano 30 persone...30 persone x 6 € = 180 € etc etc perché non se ne esce. Il fatto di suonare in un posto secondo me dona anche vitalità e freschezza al posto. Magari una persona viene a sentirmi nel bar XYZ, che magari non conosceva e poi se gli piace il posto magari ritorna al bar XYZ per farsi una birretta a un panino. Ma questi aspetti non vengono mai considerati, a parte rari casi di gestori "illuminati".

          Commenta


          • #20
            Citazione da Francesco82 Visualizza il messaggio
            Il fatto di suonare in un posto secondo me dona anche vitalità e freschezza al posto
            È con questa caratteristica che noi poveri diavoli appassionati di musica ci scontriamo fin troppo spesso: al di fuori della cerchia di fan della live music c'è tanta gente che resta indifferente o trova addirittura fastidiosa la presenza di musica dal vivo in un posto dove va per bere o mangiare... è per questo motivo che continuo a non spiegarmi l'ampia diffusione di set da live in locali che offrono servizi di ristorazione

            Fermo restando poi che tutto andrebbe contestualizzato, proporre magari una serata punk in un ristorante sarebbe oggettivamente fuori luogo
            Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

            Gli altri canali della community
            YouTubeFacebookInstagramTwitter

            Commenta


            • #21
              Citazione da _cosimo_ Visualizza il messaggio
              Ma dove sta scritto che il locale deve essere per forza attrazione-munito? Lo ordina il dottore?
              Dal momento, però, in cui uno decide di fare questo passo, deve prendersi l'onere di organizzare la cosa a modo e non solo l'onore di far scorrere la birra.
              Non sta scritto da nessuna parte, e spesso e volentieri non è il proprietario a decidere di fare questo passo.
              Spesso è la band a proporsi spontaneamente per farsi conoscere.
              O meglio, è questo ciò di cui, credo, stavamo parlando.
              Perchè per il gruppo che ho linkato in precedenza che suona da anni e anni e con un discreto seguito di pubblico, è probabile che sia il proprietario a chiamarli, ma se parliamo di 4 musicisti senza luci, senza palco, senza tecnici, senza nulla, con pochissime date alle spalle e gli unici che vengono a vederli sono il fratello e 3 amici contati, lì è più probabile che sia vero il contrario. Che siano loro a mettersi in contatto coi proprietari.

              E quando non è il proprietario a richiedere la tua prestazione (perchè alla fine di questo parliamo, di una prestazione, di un servizio), quando sei tu a chiedere gentilmente se è disposto a farti entrare a casa sua e farti suonare, i rapporti di forza sono diversi.

              Se io ti chiamo per una serata e non sono disposto a pagarti 1 centesimo, faccio la figura del pezzente e del maleducato. Quello che pretende senza dare nulla in cambio.
              Ma se sei tu a chiamare me per una serata e io non sono disposto a pagarti 1 centesimo, non faccio la figura del pezzente. Faccio la figura di quello che ti dà una chance per esibirti, anzi sarai tu probabilmente a dovermi dire grazie per lo spazio e il tempo che ti sto concedendo a casa mia.

              E poi il mio discorso prescindeva dal lunedì ed è valido per qualunque giorno della settimana, weekend compreso. Se il sabato sera il gestore fa 100 tavoli e guadagna (vado ancora a naso) 2500€, e se quando ti esibisci tu fa più o meno gli stessi numeri, non ha motivo di pagarti. Quale è il valore aggiunto che hai portato al suo business?
              A meno che, ripeto, sia lui a contattare te spontaneamente e allora sei tu ad avere il coltello dalla parte del manico.


              Non sto dicendo che sia giusto così, attenzione, sto solo spiegando come ragiona il gestore "medio" in Italia. Quale è la filosofia che sta dietro certe situazioni poco piacevoli che si vengono a creare.
              Citazione da Vigilius
              una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

              Commenta


              • #22
                Citazione da zoso85 Visualizza il messaggio
                VSmolsky In Italia suono principalmente al nord, mentre al sud ho suonato solo un paio di volte (nello stesso locale tra l'altro). Ho trovato differenza ma non credo di poter fare paragoni visto che il bilancio è 99% nord e 1% sud.
                Chiedevo perchè non ho esperienze al nord, ma ho sentito dire che lassù è più facile per i gruppi farsi conoscere, proporre sia cover che inediti. Insomma, che l'ambiente è tendenzialmente più ricettivo rispetto al sud dove mancano sia gli spazi che la cultura della musica dal vivo.
                E' vero che qui quasi tutte le sere ci sono dei gruppi che suonano dal vivo, ma:
                A. non sono tantissimi (un buon 80-90% delle serate è rappresentato dai DJ set)
                B. nessuno fa inediti, solo tribute band e cover band miste.

                Citazione da zoso85 Visualizza il messaggio
                Discorso locali? Se tu, gestore di un bar, non hai introiti dalla musica dal vivo NON FAR SUONARE. Se vuoi far musica dal vivo paghi la band anche se non ha un seguito. Dato che le band non si intrufolano nei locali e si mettono a suonare a insaputa di tutti ma vengono solo se c'è un accordo col gestore allora devono essere pagate SEMPRE perchè il bilancio del bar non è un problema del musicista e se il gruppo non fa guadagnare allora, ripeto, non far suonare i gruppi nel tuo bar.
                In un mondo ideale funziona come dici tu.
                Nel mondo reale purtroppo unziona come spiegato qui sotto da Francesco

                Citazione da Francesco82 Visualizza il messaggio
                Da noi quando si va a chiedere per una data, la fatidica domanda del gestore 9 volte su 10 è: "quanta gente portate?".
                E' uno dei modi più tristi e desolanti di vivere la propria passione, ridursi a suonare per locali spendendo soldi per gli spostamenti e col rischio di farsi fregare la strumentazione, in cambio di un Bravo e un boccale di birra
                Citazione da Vigilius
                una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

                Commenta


                • #23
                  Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio

                  Non sta scritto da nessuna parte, e spesso e volentieri non è il proprietario a decidere di fare questo passo.
                  Spesso è la band a proporsi spontaneamente per farsi conoscere.
                  O meglio, è questo ciò di cui, credo, stavamo parlando.
                  Perchè per il gruppo che ho linkato in precedenza che suona da anni e anni e con un discreto seguito di pubblico, è probabile che sia il proprietario a chiamarli, ma se parliamo di 4 musicisti senza luci, senza palco, senza tecnici, senza nulla, con pochissime date alle spalle e gli unici che vengono a vederli sono il fratello e 3 amici contati, lì è più probabile che sia vero il contrario. Che siano loro a mettersi in contatto coi proprietari.

                  E quando non è il proprietario a richiedere la tua prestazione (perchè alla fine di questo parliamo, di una prestazione, di un servizio), quando sei tu a chiedere gentilmente se è disposto a farti entrare a casa sua e farti suonare, i rapporti di forza sono diversi.

                  Se io ti chiamo per una serata e non sono disposto a pagarti 1 centesimo, faccio la figura del pezzente e del maleducato. Quello che pretende senza dare nulla in cambio.
                  Ma se sei tu a chiamare me per una serata e io non sono disposto a pagarti 1 centesimo, non faccio la figura del pezzente. Faccio la figura di quello che ti dà una chance per esibirti, anzi sarai tu probabilmente a dovermi dire grazie per lo spazio e il tempo che ti sto concedendo a casa mia.


                  Non sto dicendo che sia giusto così, attenzione, sto solo spiegando come ragiona il gestore "medio" in Italia. Quale è la filosofia che sta dietro certe situazioni poco piacevoli che si vengono a creare.
                  Continuo a trovare questo discorso un po’ sgangherato.
                  Le cose si fanno sempre in due o più, indipendentemente da chi prende l’iniziativa ed i rapporti di forza valgono solo se uno li accetta, altrimenti si parla di contrattazione e compromesso tra le parti, com’è giusto che sia quando parli di affari.
                  Perché una band va a sentire se c’è disponibilità di suonare non deve essere pagata? Ma davvero?
                  Come se una band che si propone non pagasse benzina, casello, non scaricasse e montasse il set ecc...come tutti gli altri. E come se non facesse uno spettacolo, per il quale la gente può conoscere e continuare a frequentare il locale...ma dai, mi sembra un po’ assurdo.
                  Poi che succeda davvero ci credo e lo so anche per certo, ma continuo a ritenerlo sbagliato.

                  A tal proposito apprezzo maggiormente quei locali che prendono una strada diversa rispetto alla live music, che escono da questo “vorrei ma non posso” e mettono su un impianto decente.
                  D’altronde se le persone oggi non sono più interessate alla musica locale dal vivo, e questo è il grosso problema, meglio cambiare target.
                  Che poi, altro discorso: chi lo dice che solo il gruppo rock/metal come lo intendiamo noi sia musica dal vivo?
                  Ci sono serate di liscio che fanno il pienone, cabaret con accompagnamento musicale, DJs, gruppi di due/tre persone acustici che vanno tantissimo e tante altre forme di esibizione che hanno conosciuto un grande sviluppo.

                  Ma non saremo noi che magari sbagliamo? E non sarà magari il fatto che le grandi masse hanno perso interesse nel rock e nel concept classico del gruppo di 3-4-5 che fa musica blues-oriented? I gestori di locali seguono semplicemente la via degli affari, è chiaro che quando si trovano davanti una proposta di esibizione più “classica” è tutto più difficile, proprio per via del fatto che la gente è meno interessata.
                  Detto questo, se accetti un gruppo nel tuo locale lo devi pagare, che lo cerchi te o che si propongano loro.
                  Art Of Motion, musica in movimento.
                  https://artofmotion.bandcamp.com/releases

                  Commenta


                  • #24
                    Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio
                    Quale è il valore aggiunto che hai portato al suo business?
                    Beh, qui la risposta è assai semplice in realtà: quelle 5-10-20-50 e così via persone che, se non ci fossi stato io sul palco, quella sera sarebbero andate a spendere i loro soldi altrove
                    Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

                    Gli altri canali della community
                    YouTubeFacebookInstagramTwitter

                    Commenta


                    • #25
                      VSmolsky Capisco il discorso, però conta che qui dove vivo io praticamente tutti i locali che sottopagavano i musicisti sono tutti falliti, mentre quelli ancora in piedi pagano le band e hanno almeno un minimo di clientela. Questo perchè se ti fai nemici i musicisti nei posti dove si suona Live ha perso tutto il pubblico. Fanno eccezioni quei locali dove ci sono solo tributi o intrattenimenti in cui la gente va per sentire la "copia" del suo artista preferito o il fenomeno da baraccone della situazione.
                      Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

                      Gli altri canali della community
                      YouTubeFacebookInstagramTwitter

                      Commenta


                      • #26
                        Per quanto riguarda la mia modestissimissima esperienza, nella mia zona ci sono soltanto 3/4 locali che fanno suonare live ( di qualsiasi genere) e vedo che bene o male comunque pagano, poco e niente ma il minimo c'è; Quello che però ho inteso parlando con qualche gestore è che loro guadagnano centinaia/migliaia di € in più se il fine settimana chiamano un dj set rispetto ad un qualsiasi, ma bravo, gruppo che realmente suona. Per cui posso capire la moria dei Live e dei pagamenti che c'è attualmente, è probabile che se ci pagassero quanto meriteremmo il locale quella sera andrebbe in negativo in quanto ad incassi


                        Ritornando al discorso della musica in Italia, voglio farvi una domanda provocatoria, è possibile che anzichè essere che i gusti musicali italiani stiando andando a farsi benedire, siamo noi rockettari vecchio stampo che non sappiamo aggiornarci a suoni più "nuovi"?

                        Commenta


                        • #27
                          Citazione da Music Gambler Visualizza il messaggio


                          Ritornando al discorso della musica in Italia, voglio farvi una domanda provocatoria, è possibile che anzichè essere che i gusti musicali italiani stiando andando a farsi benedire, siamo noi rockettari vecchio stampo che non sappiamo aggiornarci a suoni più "nuovi"?
                          per quanto mi riguarda i gusti dell'italiano medio sono andati a farsi benedire da quando è iniziato sanremo.. oltre a far passare per rock del pop con le chitarre distorte
                          Chitarrista dei Mercato Nero e Prototape

                          Commenta


                          • #28
                            Premesso che sono l'ultimo che può parlare anche perché non ho mai suonato dal vivo e i gruppi dove ho suonato ho suonato solo in sala prove, e quando ero giovane Ho un caro amico che ha un gruppo avviato da tempo con un po di CD all'attivo, e le serate che fa a volte sono veramente con poca gente, nonostante le vendite dei CD hanno sempre ripagato le spese.
                            Il discorso che state facendo, lo sento da quando ero un ragazzino, e non è cambiata una virgola, ma mi chiedo, non è che l'approccio sia troppo vecchio stile? Farsi conoscere tramite i locali non è una cosa un po anni ottanta? Con la tecnologia moderna e con pochi soldi e un po di manualità, si possono produrre file audio che una volta erano impossibili, come le immagini oggi quello che può fare una Gopro una volta ci voleva un cineoperatore con una videocamera da migliaia di lire. Il pubblico giovane, vedo mio figlio, vivono sui PC e conoscono quello che c'è li dentro non quello fuori. Vi faccio un esempio l'altro ieri tutto soddisfatto ho fatto vedere il nuovo cofanetto limited edition dei Ramsteinn a mio figlio, che in tutta risposta mi ha detto "Ho già sentito e visto tutte le canzoni, su internet, qualcuna non è gran che". Mi ha rovinato il primo ascolto Quelli che fanno Rep, Rap, Trap, o come casso si dice sono tutti li e riescono ad avere visibilità ....anche chi non la merita, ma questo è un'altro discorso.

                            Ciao
                            "Perché non danno a Iannone una Factoty? Per non penalizzarlo ulteriormente" Cit. Down From The Sky & Stingray V
                            "Lorenzo è un gran pilota anche se mi è simpatico come una incontrollabile scarica di diarrea nel bel mezzo del proprio esame di laurea" Cit. Stingray V

                            Commenta


                            • #29
                              SanRemo c'è dal 1951
                              "Perché non danno a Iannone una Factoty? Per non penalizzarlo ulteriormente" Cit. Down From The Sky & Stingray V
                              "Lorenzo è un gran pilota anche se mi è simpatico come una incontrollabile scarica di diarrea nel bel mezzo del proprio esame di laurea" Cit. Stingray V

                              Commenta


                              • #30
                                Son d'accordo con ACE65 e Music Gambler
                                Anche io ho la stessa percezione ed esperienza.
                                Un amico, bravo cantante rock da quasi 30 anni e con date in Europa, mi ha "confidato" che guadagna infinitamente di più (e con molta meno fatica) con i DJSet (coerentemente Hard & Heavy ), che con le varie bands che ha.

                                Per puro piacere per la musica, ho suonato gratis e lo rifarei.
                                Se proprio vuoi esibirti, lo puoi fare anche in una piazza. YT è pieno di gente bravissima.
                                Se vuoi guadagnare, devi sottostare alle regole del mercato.

                                Nella mia zona ci sono locali, non particolarmente importanti, dove hanno suonato Andrea Braido e Kee Marcello. Penso la dica lunga sulle pretese che si possono vantare.

                                Commenta

                                240x200 Colonna destra - Post

                                Comprimi

                                240x90 - Colonna Destra

                                Comprimi

                                240x480 - Colonna Destra Post

                                Comprimi

                                240x48

                                Comprimi

                                240x90

                                Comprimi

                                240x340

                                Comprimi

                                Footer 728x90

                                Comprimi
                                Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                                X