728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Estensione vocale

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Estensione vocale

    Ciao a tutti!
    Voglio aprire questa discussione per parlare della tanto decantata estensione vocale, che sembra sia l'unico metro di giudizio per valutare un cantante.
    Ieri ho avuto la brutta notizia che ha confermato che ho meno estensione di Ligabue (lasciate che ci scherzi un po', sennò mi deprimo). Praticamente le note più basse che faccio sono sol, fa# sotto il do centrale e le note più alte che faccio sono fa#, sol sovracuti. Quindi questo vuol dire che usando tutti i miei registri riesco a coprire solamente due ottave.
    Sinceramente quando ho avuto la conferma di ciò, mi sono intristita per tutto il pomeriggio, però poi ho pensato a che cavolo serve avere più estensione di così? Le cantanti donne nelle varie canzoni di musica pop rock quali note usano più di me? Più alte non penso xkè già il la sovracuto mi fa male alle orecchie, forse useranno una o due note più basse delle mie, ma anche senza poterle fare non vuol dire che non posso cantare, giusto?
    Boh ditemi un po' voi che ne pensate! Secondo me è sopravvalutata questa faccenda dell'estensione!

  • #2
    Ciao,
    butto i miei due-tre centesimi da ignorante (quanto vorrei essere più competente!) degli aspetti tecnici del canto

    Citazione da pinguinococcolone Visualizza il messaggio
    Secondo me è sopravvalutata questa faccenda dell'estensione!
    Più che sopravvalutato, mi sembra che spesso si pretenda di valutare una caratteristica assoluta volendola a tutti i costi estrapolare dal contesto generale, ovvero come, quando e perchè una voce dovrebbe avere una data estensione
    A vent'anni mi imbestialivo perchè non riuscivo a cantare l'attacco di "Back in black"; a trenta e passa ho realizzato che se anche fossi riuscito a intonare quelle prime note non ci avrei fatto comunque una mazzafionda dato che 1) non sono certo un fanatico degli AC/DC, 2) quand'anche lo fossi stato, mi sarei rovinato la voce a pretendere di cantare certe cose non avendo il benchè minimo rudimento in materia di canto. In sintesi: tanto meglio così

    Citazione da pinguinococcolone Visualizza il messaggio
    poi ho pensato a che cavolo serve avere più estensione di così?
    Questo secondo me dovrebbe essere il punto di partenza: analogamente a come succede a tutti gli altri strumentisti (che me ne faccio del basso a dodici corde se è un qualcosa che non mi verrebbe mai in mente di suonare?) sarebbe ottimale avere le idee molto chiare su ciò che vorremmo/vogliamo fare, e solo successivamente misurare abilità e capacità di apprendimento, e quindi ogni progresso realizzabile; è chiaro che sarebbe bello poter puntare sempre all'eccellenza tecnica assoluta, ma mancando questa possibilità ritengo più salutare prefiggersi obiettivi realistici (senza ovviamente cadere nell'eccesso opposto, ossia nella convinzione che siccome non si sarà Aretha Franklin allora non si potrà mai cantare)

    Citazione da pinguinococcolone Visualizza il messaggio
    sembra sia l'unico metro di giudizio per valutare un cantante.
    Discorso assimilabile al classico dilemma chitarristico riguardo il valore delle capacità tecniche, ma con "l'aggravante" del limite fisico oltre il quale non credo sia possibile andare. Personalmente credo che chi ragioni mettendo questo aspetto davanti a tutti gli altri sbagli clamorosamente; allo stesso tempo sono convinto dell'importanza fondamentale da attribuire alla cura degli aspetti esecutivi, ma sono certo che gli esperti in materia mi confermeranno che il canto presenta sfide tecniche non meno impegnative dell'intonare la nota più alta (o più bassa) possibile
    Regolamentazione MusicOff Forum
    Tutta la verità su MusicOffRegolamento MusicOff ForumRegolamento Mercatino

    Altri servizi della community
    Canale YouTube MusicOff Canale Facebook MusicOff

    Commenta


    • #3
      Ciao ragazzi, non sembrerebbe, da quello che scrivo, ma sono assolutamente d'accordo con voi! E' molto più importante cantare bene, con espressività e un bel timbro, che non su quanta estensione, che essa si posizioni in alto o in basso. Diciamo che espandere l'estensione può essere un "effetto collaterale" di ciò che si fa per migliorare l'intonazione, la fluidità ed eliminare la fatica dalla parte più centrale della propria tessitura tipica. Provando però varianti e registri, si scopre che usare determinate emissioni leggere per cantare note morbide o in piano - pianissimo in zona centrale, rende più agevole salire in acuto, dove queste stesse posizioni acquisiscono forza e pienezza. Al tempo stesso la "voce di testa", nel senso di registro leggero, che si usa per dare effetti delicati, può essere rafforzata ed unita, con la stessa regola che cantandovi più in alto acquista intensità.
      E' un risultato della curiosità e dello sperimentare, spesso però così non è, putroppo e questo in passato è successo anche a me, c'è quest'ansia della nota alta, che non ha molto senso. Chi ne capisce però lo sa che l'estensione vera non può prescidere dalla qualità, che è la sola cosa importante. Due ottave o poco meno ben gestite dovrebbero essere più apprezzate di tre però usate con poca espressività e prive di dinamiche e sottigliezze agli estremi.
      Detto questo mi sembra abbia una bellissima estensione, se riesci ad avere una bella timbrica e agilità anche agli estremi di questa. Ci canti un sacco di canzoni anche maschili.
      E probabilmente può migliorare ancora.
      Non so se ligabue abbia più estensione, tuttavia quasi a conferma che non la usi bene, al di là che possa tranquillamente piacere come timbro, è stato operato di noduli, sebbene possa dipendere da molti altri fattori.
      Che registri usi?
      A presto.

      Commenta


      • #4
        Citazione da Oblomov Visualizza il messaggio
        Due ottave o poco meno ben gestite dovrebbero essere più apprezzate di tre però usate con poca espressività e prive di dinamiche e sottigliezze agli estremi.
        In realtà il discorso che facevo io era meno opinabile. Non intendevo dire che chi ha 2 ottave ed è molto espressivo è meglio di uno che ha 3 ottave ma è poco espressivo, questo oltre che essere ovvio dipende anche dal gusto personale. Perchè parlando in questi termini allora davvero io preferisco Ligabue a Roberto Tiranti per esempio
        Quello che volevo dire io è che obbiettivamente, nel canto moderno, a una donna a cosa le serve andare più in alto del sol, sol# sovracuto? E soprattutto a cosa le serve andare più in basso del fa sotto il do centrale? Capisco un uomo che va sotto quelle note per rendere la voce più profonda e sexy, ma una donna sinceramente finirebbe per sembrare un trans!!!!
        Quindi mi tengo queste mie 2 ottave, non penso di aver bisogno di fare altre note più basse o più alte per cantare canzoni pop rock...

        Citazione da Oblomov Visualizza il messaggio
        Detto questo mi sembra abbia una bellissima estensione, se riesci ad avere una bella timbrica e agilità anche agli estremi di questa. Ci canti un sacco di canzoni anche maschili.
        E probabilmente può migliorare ancora.
        Non so se ligabue abbia più estensione, tuttavia quasi a conferma che non la usi bene, al di là che possa tranquillamente piacere come timbro, è stato operato di noduli, sebbene possa dipendere da molti altri fattori.
        Che registri usi?
        A presto.
        Uso registro di petto - registro misto - registro di testa
        Ma non chiedermi in quali note ho i cambi perchè non lo so!

        Commenta


        • Oblomov
          Oblomov ha commentato
          Modifica di un commento
          Beh, nel senso buono, è opinabile anche questo, diciamo. Semplicemente non sarebbe magari nel tuo stile scendere particolarmente in basso. Adele scende a un Re2, anche Patti Pravo, molte altre donne con voce più scura, Sarah Vaughan. Altre lo fanno mantenendo addirittura un timbro femminile.

      • #5
        Non penso, come un uomo può fare note più acute e soavi o intense come nel metal e rock, talvolta androgine e trascendenti, in un certo senso, vale anche per la donna nello scendere in basso .

        Commenta


        • #6
          Potresti per piacere postarmi qui dei video presi da youtube dove le cantanti che hai citato (Adele, Patty Pravo, Sarah Vaughan e altre) scendono molto in basso, magari mantenendo un timbro femminile?
          Forse come dici tu semplicemente non sono abituata a sentire questo tipo di cose... riguardo agli uomini sì xkè per tanti anni ho ascoltato hard rock / heavy metal...

          Commenta


          • #7
            Ciao, bentornata. Poi te li posto volentieri. Si tratta di mezzosoprani, tra quelle nominate solo Sarah Vaughan era un contralto effettivamente, lei diventava un po' "androgina" quando raggiungeva il La1, quindi magari ti suonerà bizzarro . Patty Pravo ha un timbro scuro nei bassi anche se non scende tantissimo, penso. Adele è abbastanza scura e calda, ma tiene un timbro abbastanza femminile, mentre Mariah Carey soffia molto.
            Tornando alla tua estensione, rileggendo mi viene difficile da credere che copra meno estensione usando anche il registro di "testa" o meccanismo leggero, visto che Ligabue rimane penso in petto il 99,9% del tempo, (nel senso che non ho sentito nemmeno un falsetto, da parte sua, manco una nota), non solo ma raramente si spinge all'estremo. Sei sicura di non utilizzare solamente un po' di "pianto" e risonanza faringea (il twang di cui ti parlavo) che ti fa sembrare di essere in testa, ma in realtà sei sempre in meccanismo pesante? Per intenderci tipo la voce "di testa" finta dei baritoni nell'opera, dove si dice che il passaggio sia su Mib3, ma si tratta solo di risonanza, in realtà si alleggerisce il meccanismo pesante e si arriva al Sol3, al limite Sol#, qualcuno La3, come Ildebrando D'Arcangeli, ma potrebbe pure essere di testa connessa (che è anch'essa più massiccia in bassi e bass baritoni, se rinforzata)
            .

            Commenta


            • #8
              E' solo che per capire bene dovrei sentire le canzoni giuste dove scendono giù su note particolarmente basse, xkè forse ho sempre sentito canzoni piuttosto altine... delle cantanti di cui parli...
              cmq ero ironica a dire che ho meno estensione di Ligabue, xkè tra i vari cantanti lui è quello che usa meno note di tutti secondo me, a sentirle così le sue canzoni sembra che non coprano più di un'ottava o un'ottava e mezza di estensione, che cmq sono molto orecchiabili e piacevoli da sentire, sennò non sarebbe Ligabue
              No no fidati!! Copro 2 ottave e poco più usando tutti i registri a me possibili!! Figurati, ti pare che arrivo fino al sol sovracuto di petto?? Impossibile!! Vabbè che cmq la mia insegnante non mi ha mai fatto lavorare particolarmente sull'estensione, anzi, mai... però facendo i vari esercizi più di due ottave non mi fa fare, appunto dal fa / fa# sotto il do centrale fino al fa# / sol sovracuto...

              Commenta


              • #9
                Citazione da pinguinococcolone Visualizza il messaggio
                ...
                cmq ero ironica a dire che ho meno estensione di Ligabue, xkè tra i vari cantanti lui è quello che usa meno note di tutti secondo me, a sentirle così le sue canzoni sembra che non coprano più di un'ottava o un'ottava e mezza di estensione, che cmq sono molto orecchiabili e piacevoli da sentire, sennò non sarebbe Ligabue
                Ligabue è quello che usa anche meno note sulle chitarra. Per quello che fa lui, sarebbe sufficiente una chitarra monocorda con 1 pickup ruotato di 90° parallelo alla corda stessa

                Comunque, a parte scherzi, io non starei lì a crucciarmi troppo sulla mia estensione vocale.
                Mi preoccuperei piuttosto del fatto che la mia voce sia o meno adatta a cantare ciò che desidero.
                E' inutile avere un registro da soprano, se vuoi cantare inediti di pop o alternative rock, o se vuoi farti la cover band di Laura Pausini e Giorgia.

                Quanto il mio registro vocale è in linea con le mie ambizioni da cantante? Questa è la domanda giusta da farsi!

                Parlo da ignorante in materia (non canto e sono stonato), ma credo, a meno di voler fare l'operetta nei teatri, che avere solo 2 ottave non costituisca un limite invalicabile per cantare, divertirsi e prendersi delle soddisfazioni.


                E poi: sono in grado di controllare bene la mia voce (essere sempre intonata) e renderla espressiva?
                Torniamo sempre al solito discorso: meglio suonare in modo pulito ed espressivo a 90bpm, che steccare 1 nota ogni 2 a 140bpm.
                Citazione da Vigilius
                una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

                Commenta


                • #10
                  Ciao, sì condivido specialmente
                  E poi: sono in grado di controllare bene la mia voce (essere sempre intonata) e renderla espressiva?
                  Torniamo sempre al solito discorso: meglio suonare in modo pulito ed espressivo a 90bpm, che steccare 1 nota ogni 2 a 140bpm.
                  Questo secondo me è ciò che va coltivato per primo nella maggior parte dei casi, poi da lì ci si espande e si migliora, applicando questi stessi principi alla note che ancora sono scomode e poco flessibili per renderle più simili alla propria "tessitura" o estensione centrale, cioè flessibili e cantabili, di cui puoi controllare timbro e volume. Però ritengo anche fondamentale il concetto di estensione complementare, cioè l'esercitare il registro leggero e dargli solidità, per avere un appoggio sul fiato costante e poter quindi usare su ogni nota vari pesi, dal pesante, relativamente parlando al leggero. La costante è che le note più acute sono sempre in una posizione più distesa e leggera, ma siccome ciò è necessario a compensare la tensione raggiunta, sembrerà di essere sempre nella stessa emissione, viceversa per quelle più gravi, che avranno corde più contratte e molta porzione di contatto tra loro, ma essendo più lasche e rilassate, ciò creerà una maggiore resistenza per mantenere solidità.
                  Tuttavia in questo passaggio dalla modalità contratta a quella distesa, è racchiusa la messa di voce, cioè il passaggio dinamico, sullo stessa nota e sullo stesso fiato, da piano a forte, o pianissimo/fortissimo, secondo i desideri. Praticamente noi, salendo, oltre alla tensione muscolare, coniughiamo anche il movimento da forte a piano e viceversa scendendo. Questo perchè il rapporto tonalità-tensione unito al rapporto tra i muscoli laringei e l'appoggio del fiato, manterra il volume stabile o simile.
                  All'interno del registro leggero o "di testa" (inapropriato perchè la testa è una risonanta, anche se nel registro leggero è quella più frequentemente utilizzata viste le alte frequenze) il discorso è diverso, puoi avere intensità più forti delle più deboli che puoi ottenere con il registro pieno, ma sotto il Fa3 tende a perdere molta timbrica e non è altresì immediato o intuitivo riuscire a dargli consistenza sotto il La. Dipende ovviamente dalle voci.
                  Pinguino
                  Quanto all'estensione molte donne riescono a raggiungere il Si1 e ti posso postare un video di una che canta sia con stile classico in tessitura da soprano, che varie parti di Les Miserable in tonalità originale, tra cui "Stars", di Javert, parte baritonale, che dovrebbe raggiungere almeno un Si1.
                  https://www.youtube.com/watch?v=4X5xwLwGu0w da 8:49
                  Con due ottave buone ci canti un mondo, comunque, rifiniscile bene. E' probabile che possa aggiungere aggiungere ancora molte note di "petto", ma soprattutto "miste", dare più consistenza a quello leggero, aggiungendo la risonanza faringea, tipica del soul e sicuramente avrai altre note, almeno fino al Si4. Difficile da raggiungere anche in M2 per un baritono, di certo, ma molto meno per una donna.
                  Io ho ancora il problema che, anche le note acute e relativamente leggere in M1 tendono ad essere scure, mentre in M2, anche nel punto d'unione, mi escono il più delle vote più chiare. Posso unirle vocalizzando e rendere più scuro M2, ma cantando sul passaggio, per quanto abbia intonazione, non ho ancora trovato la risonanza più adatta ad unirle, i movimenti e la coordinazion sono molto complessi, quando si deve cantare in scioltezza. I metallari e rockettari tendenzialmente schiariscono tutta la zona del passaggio oppure distorcono, ma questo più nel rock.
                  L'elemento della distorsione spiega, su note come La3 e Si3, la presenza talvolta, di uno scuro acusticamente impossibile altrimenti in quelle note (nemmeno i cantanti lirici, appunto). Si aggiunge proprio un elemento armonico ulteriore, in aggiunta alle corde vocali. Il caso di Serj Tankian, Jorn Lande, etc.

                  Commenta


                  • #11
                    VSmolsky ma Laura Pausini e Giorgia sono soprani!! cmq infatti nel mio messaggio iniziale ho scritto che secondo me la faccenda dell'estensione è sopravvalutata, xkè anche io penso che ci siano altri fattori più importanti da tenere in considerazione nel canto, come appunto l'intonazione ovviamente e l'espressività. Ah fosse per me farei solo Elvis Presley ma purtroppo lui aveva 3 ottave e mezzo di estensione... irraggiungibile

                    Oblomov mi sa che sono parecchio indietro con lo studio del canto, per ora SERIAMENTE ho fatto solo un anno, quindi cose come "messa di voce" neanche mai accennate. La tipa che canta nel video è fin troppo bassa per il mio gusto, a sentirla cantare note così basse sembra che abbia il mal di pancia cmq sì, dietro il canto c'è proprio un mondo, la gente comune non lo sa, ma il canto è una delle cose più difficile da fare al mondo, se non la più difficile in assoluto. Quello di cui parli tu in realtà è molto lontano dal mio mondo, xkè appunto io nel canto non sono così avanti, era solo che speravo di avere un po' più di estensione e quando ho scoperto di avere solo 2 ottave ci sono rimasta un po' male, tutto qua

                    Commenta


                    • #12
                      Ciao Pinguina e bentornata!
                      Non sono sicuro che la Pausini e soprattutto Giorgia siano soprani, Elisa, lo è (:.
                      Soprano quasi sicuramente anche se non so quanto leggero (di corda o come cavità), bravissima anche se questo la favorisce nella presenza di acuti in belting quasi parlati e sforzo minimo persino su Mi4, rispetto a Idina Menzel e, Giorgia, che però non sforza perchè maestra del Mix, (più mezzosoprano, secondo me).
                      La qualità, l’intonazione e l’espressività su tutto assolutamente. Amy Winehouse tendeva a rimanere bassa in molte canzoni, estensione ne aveva, ma non la usava tutta e non era basata sullo sfoggio di acuti, se non raramente e non nelle sua canzoni più conosciute. Molto più sul timbro. A voler trovare una critica poteva forse avere più varietà timbrica, ma dovrei approfondire.

                      Se non hanno ancora accennato la messa di voce, ahi ahi, male, a mio modesto parere , dovresti proporgliela. Rimanente sulla stessa nota dovresti passare dal forte al piano sullo stesso fiato, come dicevo, mantenendo l’appoggio consistente per tutto il tempo.
                      Hai così il senso del bilanciamento e del fatto che quando c’è poca intensità e quindi meno pressione richiesta per la minore superficie di contatto tra le corde, serve molta meno pressione, quindi il fiato va trattenuto per mantenere la consistenza, la stabilità e la continuità dell’appoggio, evitando così di esaurire l’aria.
                      Partendo dalle note centrali, il passaggio al pianissimo ti dà il senso di ciò che la laringe deve fare salendo di tono, soprattutto verso il passaggio, un cambio dinamico degli equilibri muscolari in rapporto al volume che vuoi ottenere al timbro e intensità.
                      Il discorso del pianto per salire è parte integrante anche della messa di voce, solo che tipicamente gli insegnanti lo abbinano alla salita, quindi il volume non si smorza.


                      Da una certa altezza in poi si può provare a usare la messa di voce per esercitare il passaggio fluido di registro.
                      Crescendi da M2 (come voce di testa lirica) a M1 (belting)
                      Diminuendi che provano a portare M1 al volume più basso possibile
                      Crescendo tutti in M2 allo scopo di rafforzarli.
                      Trasformare la voce di testa lirica in belting è possibile, ma più che con la potenza in sé a a che vedere con le varianti vocali e la risonanza.

                      Al pianto e all’alleggerimento ci siete arrivati, come al passaggio di registro o non ancora?

                      Commenta


                      • #13
                        "La qualità, l’intonazione e l’espressività su tutto assolutamente" dici tu. Concordo! Sapresti anche consigliarmi qualche metodo per migliorare questi tre fattori?
                        La mia insegnante mi ha detto che non mi ha ancora fatto fare esercizi sulla dinamica xkè dice che prima di farli bisogna avere uno stato di rilassamento tale che permetta di farli. Quindi forse per questo non mi ha ancora mai parlato della messa di voce. Però abbiamo fatto esercizi di tenuta del suono, cioè mantenere la stessa nota con vocali diverse il più stabile possibile, cioè senza tremolii, solo senza piano-forte.
                        Beh diciamo che il passaggio di registro lo stiamo sorvolando parecchio, nel senso che ancora non va bene xkè si sente troppo la differenza tra un registro e l'altro, la voce non è ancora uniforme purtroppo.
                        Ma tu sei un insegnante di canto? Di quale tipo di canto ti occupi?

                        Commenta


                        • #14
                          Non sono un cantante, ma credo che nell'approccio al canto ricercando un proprio stile, si debba adeguare la musica alla propria voce e non viceversa. A meno che non si voglia fare la corista o eseguire brani di altri.

                          Commenta

                          240x200 Colonna destra - Post

                          Comprimi

                          240x90 - Colonna Destra

                          Comprimi

                          240x480 - Colonna Destra Post

                          Comprimi

                          240x340 - Colonna Destra

                          Comprimi

                          Unconfigured Ad Widget

                          Comprimi

                          Footer 728x90

                          Comprimi
                          Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                          X