728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi

Benvenuti sul nuovo Forum di MusicOff!

Forum MusicOff 4.0 - Istruzioni per l'uso: le nuove funzionalità, il nuovo profilo, come caricare il nuovo avatar, come inserire la nuova firma!
Il nuovo Regolamento del Forum!
Siamo ancora in testing! In caso di problemi: Feedback nuovo Forum - Contatta lo staff.
Visualizza altro
Visualizza di meno

In questo video ho cantato in voce di testa o in voce mista?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • In questo video ho cantato in voce di testa o in voce mista?

    Salve studio da tre mese canto e solo da poco ho scoperto la mia voce di testa sarei un tenore leggero la mia estensione va dal mi1 fino al do4 con tessitura circa fa2 fa4 o sol2 sol3 cambio di registro su fadiesis3 dopodiche sol la si e do li prendo in voce di testa ditemi se vi è piaciuto come ho cantato e se ho usato una voce impostata oppure no accetto consigli ho cantato una canzone di marco masini difficile intitolata che giorno è che va sul la3
    https://soundcloud.com/user-71713958...r-che-giorno-e

  • #2
    Ciao Luca,
    magari inserisci il link al video winkemoji
    Thomas "Doc" Colasanti
    Meglio avere l'impressione di camminare poco, ma insieme... che avere l'illusione di camminare di più, ma soli (Padre Pancrazio)
    Dobbiamo essere noi il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo (Eugene Harvey)
    E’ impossibile stabilire dei rapporti di amore al di fuori della verità (Louis Lochet)

    Regolamentazione MusicOff Forum
    Tutta la verità su MusicOffRegolamento MusicOff ForumRegolamento Mercatino

    Altri servizi della community
    Canale YouTube MusicOff Canale Facebook MusicOff

    Commenta


    • LucaMusic2016
      LucaMusic2016 ha commentato
      Modifica di un commento
      Ciao ora metto l'url di soundcloud lo caricata li convertendola dal video a traccia audio non capisco perchè ma su questo sito non mi fa caricare ne video e ne canzoni ps: fammi sapere grazie mille per l'interesse o per l'aiuto

    • LucaMusic2016
      LucaMusic2016 ha commentato
      Modifica di un commento
      fatto

  • #3
    Ciao Luca, ok ora riesco a sentire.
    La qualità dell'audio è un po' bassina ma mi sembra di sentire diversi problemi di intonazione e l'emissione piuttosto incerta, comunque per lo più di gola.
    Non sono un insegnante di canto, ma in attesa che qualcuno più qualificato di me possa darti qualche altro input, intanto ti lascio un feedback dopo un primo ascolto.

    Tanto esercizio e non mollare che per diventare dei bravi cantanti di strada ce n'è moltissima ;)
    Thomas "Doc" Colasanti
    Meglio avere l'impressione di camminare poco, ma insieme... che avere l'illusione di camminare di più, ma soli (Padre Pancrazio)
    Dobbiamo essere noi il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo (Eugene Harvey)
    E’ impossibile stabilire dei rapporti di amore al di fuori della verità (Louis Lochet)

    Regolamentazione MusicOff Forum
    Tutta la verità su MusicOffRegolamento MusicOff ForumRegolamento Mercatino

    Altri servizi della community
    Canale YouTube MusicOff Canale Facebook MusicOff

    Commenta


    • #4
      L'ascolto non è ottimale, confermo quanto già espresso precedentemente. In più direi che non c'è dovuto sostegno e controllo di emissione dovuti a difetto di respirazione probabilmente ancora non hai automatizzato sufficientemente le azioni corrette , non ti scoraggiare è poco che studi. Allena l'orecchio.

      Commenta


      • LucaMusic2016
        LucaMusic2016 ha commentato
        Modifica di un commento
        senti questa sicuro ho cantato correttamente qua puoi confermare? angelo di francesco renga volevo semplicemente capire se era una voce mix oppure solo di testa

    • #5
      https://soundcloud.com/user-71713958...o-renga-angelo

      Commenta


      • #6
        Al momento, fossi in te, non mi porrei troppe domande e mi concentrerei sulla respirazione(sostegno e appoggio). La direzione del suono e il conseguente utilizzo corretto dei risuonatori non può essere effettuato senza la corretta tecnica di respirazione.

        Commenta


        • #7
          Bentornato, prima di me, nel nuovo forum. Ci sono imprecisioni tonali non eccessive, il problema sono in effetti ancora l'emissione troppo spinta e la mancanza di copertura, necessaria sia pure in forma diversa anche fuori dall'ambito operistico. Non so se la spinta è un impressione, ma c'è una saturazione del microfono che crea distorsione e rumore nei toni. Tale distorsione, anche se non necessariamente, appare perlopiù durante un emissione spinta.
          Questa critica non è da leggero in bianco e nero, ovviamente, non vuol dire che tale pezzo rappresenti le tue capacità, anche perchè il rumore e la spinta possono rendere i suoni disarmonici facendoli sembrare più stonati, proprio per come di introducono nello spettro armonico.

          Potresti essere in registro leggero con compressione (quindi "misto") sul La3, è difficile capirlo perchè a quest'altezza i registri iniziano ad essere potenzialmente sovrapponibili anche a forte intensità.
          Dalla vecchia discussione ricordo che facevi fatica dal Do centrale in poi, non so se è cambiato, ma questa esecuzione sembra essere in linea con le difficolta che dicevi di avere e i brani che postasti in una discussione ora purtroppo scomparsa, dove se non sbaglio cantavi Cremonini.
          Hai provato ad esercitare il "pianto"? Se lo fai avrai da subito dei miglioramenti ed una distensione della zona di passaggio media della terza ottava.

          Ti consiglio inoltre la messa di voce, cioè esercizi sulla stessa nota in cui bassi dinamcamente da volume alto a basso, cercando di scendere il più possibile senza sfiatare.
          Inizia su note comode sotto il Do centrale, è lì che ti serve trovare questo equilibrio.
          In questo movimento è racchiusa la regolazione dei registri e del peso della tua voce. A qualunque livello di tensione a cui corrisponde una nota, il muscolo della corda vocale e il suo tensore possono essere più o meno contratti e stare in qualsiasi rapporto e bilanciamento. Se la corda è contratta hai un forte contatto tra i bordi, se è lunga e più fine un minore contatto.
          Ognuno di questi equilibri, produce diversi risultati in diverse zone dell'estensione, ciò che produce un pianissimo su un Sib2, produrrà una fortissima intensità su Sol3, ovviamente dovrà anche essere più appoggiato. Un setup che risulta spinto sulla terza ottava, sarà ottimale per la seconda metà della seconda.
          Questo è un principio di relatività molto importante. Da questo desumi il perchè fai fatica sulla terza ottava e anche un po' prima.

          Per liberare le corde vocali consiglio anche falsetti bassi e esercitare una U pura. La U chiude il suono e amplia al massimo posteriormente la cavità di risonanza, elicitando una discesa della laringe, quindi la base della copertura o bilanciamento dell'armonia del tono.
          Ci sarebbe anche da approfondire su appoggio e risonanza, comunque vorrei farti esercitare su suoni leggeri sulla seconda ottava che hanno poca opposizione e resistenza, pur restando pieni. Non preoccuparti subito di volume e risonanza, basta che siano liberi e non pesino.
          E' che l'aria non deve sfuggire d'un fiato e dovresti essere in grado di mantenere l'emissione, potenzialmente per almeno 15 secondi. Questo è l'appoggio o perlomeno le basi.
          Non deve essere la gola, spesso le false corde a bloccare e trattenere il diaframma. Ma anche la risonanza è poi importante quando cerchi volume e intensità, perchè una risonanza inefficiente porta anch'essa a spingere.
          Su La3 forse sei più sulla buona strada, perchè bene o male, sei portato ad un minimo di alleggerimento, ma anche il registro leggero, fosse anche a corda parziale o M2 può migliorare e rafforzarsi ulteriormente.

          A presto e fammi sapere .

          Commenta


          • LucaMusic2016
            LucaMusic2016 ha commentato
            Modifica di un commento
            Hey oblomov scusa se mi faccio sentire dopo un mese cmq il mio vocal range si estende da sol1 fino al si3/do4 il cambio di registro va sul fa3/fa#3 la mia insegnante all inizio mi aveva classificato baritono ma in seguito ha cambiato idea e mi ha dato del tenore leggero come tu dicesti in questa canzone ho cantato in tessitura leggera tu dici ha ragione e vero ?

        • #8
          Ciao, non credo che sia tenore leggero, tale voce ha in genere più facilità in tali ambiti tonali e un timbro più chiara, pensa a Bruno Mars o magari Adam Levine, o Michele Luppi, Andrè Matos nel metal. Il passaggio classico sul Fa - Fa#3 del tenore leggero non corrisponde al cambio di registro. Il cambio di registro vero e proprio è quello alla massa cordale parziale, no? Questo è indicato nella donna quasi sempre come voce di testa, spesso in falsetto nell'uomo, ma solo per motivi di continuità timbrica, ma il meccanismo è lo stesso, il falsetto è una timbrica o un tono, tipicamente prodotto in questo registro, spesso soffiato, ma identificato artisticamente in falsetto più di frequente nell'uomo, che nella donna. In una donna si parla di falsetto nel caso di Elisa in "Luce" quando alterna, stile yodel, due registri "siamo luce che cade dagli occhi). Solo un basso ha forte necessità (non assoluta, ma in base alla tensione raggiunta) di cambiare registro in questo senso arrivato al Fa3 - Fa#3, se parliamo di canto intenso. Nel tuo caso raggiungi anche il Sol alleggerendo, e la tua timbrica è più mediana, ma se fosse un tenore leggero è probabile che avresi più facilità naturale dopo il Do3.
          Se ricordi, dalla discussione su Cremonini, ti mostrai alcuni suoi live, in pratica, lui urlando un po', ma non eccessivamente raggiunge il Sol3, ma in quelle situazioni non alleggeriva.
          Ma non concentrarti così tanto su quale categoria tu possa essere. Hai provato gli esercizi che ti ho suggerito?
          Quali ti ha suggerito l'insegnante? Sono quest cose che ti aiutano a capirlo meglio.
          Se qualcosa non l'hai capita bene dimmelo pure, io non ho problemi.

          Commenta


          • LucaMusic2016
            LucaMusic2016 ha commentato
            Modifica di un commento
            Hey oblomov ti posso dire che la cosa che ho notato e che dopo il fadiesis il mio.timbro e cioe il colore della voce cambia rispetto a quello di petto esce una voce piena ma molto simile al falsetto piu flebile come suono pero forte come nota suppongo.sia la mia voce di testa per questo ti avevo detto del cambio di registro sul fa ma se tu dici che non sono un tenore leggero dovrei fare il cambio.sul mib ti trovi? E non dovrei arrivare ad un si3 o do4 e cmq la mia insegnante mi fa fare a bocca chiusa la (M) come esercizio e le scale dal basso all alto e dall alto al basso tipo mi-i-i do-o-o-o una cosa del genere oppure la-aa do-o-o mi. Oppure re-ee,do-oo mi vocalizzo dal sol1 fino al si3 poi si3 al sol1

          • Oblomov
            Oblomov ha commentato
            Modifica di un commento
            Quello potrebbe succedere a maggior ragione se sei una voce bassa, nel senso che al Fa# ci arrivi, però sì dovresti alleggerire un po' prima, senno urli e non riesci a controllare l'intensità. Se il cambio è repentino potresti stare cambiando registro, anche questo più tipico di voci basse.
            Forte come nota e piena, ma più leggera, potrebba comunque essere in registro leggero. Il tenore ha un cambio sul Fa, ma non questo tipo di cambio, diciamo. Per motivi acustici, su questa nota si spostano comunque le formanti e a seconda dello stile, si copre con una vocale scura, come in lirica, altrimenti meno e in modi variabili, come nel repertorio pop.
            Il cambio sul Fa3 del tenore è insomma un esigenza meno urgente che nel baritono. Potrebbe anche non cambiare e arrivare magari a La3 urlando e fare quello che fai tu dal La3 in poi, invece che dal Fa# .
            Se impari ad appoggiare col fiato, molte cose si aggiustano, perchè capisci che se stai mantenendo il fiato costante e tenendo sotto controllo l'aumento della pressione, stai facendo degli aggiustamenti.
            Che diventano più significativi, per un tenore, dopo il Do#.
            Ma se si parla di passaggio su Fa, è perchè lì accade qualcosa di più significativo, se si vuole cantare agevolmente. La corda è in pratica più allungata e meno gonfia, opponendo, in proporzione, meno resistenza all'aria. Nella pratica tale movimento è un continuum lungo tutta l'estensione. L'accento su questo passaggio ha importanza più didattica che altro, perchè lì ci si focalizza più sulla laringe, dopo aver imparato la respirazione.

        • #9
          Oblomov ascolta questo ultimo video lo caricato su youtube apposta per te qui canto una canzone di claudio baglioni il nostro il nostro concerto solo che il microfono a volte distorce perchè è un po alto fammi sapere

          Commenta


          • #10
            Grande. Mi è piaciuta e ti trovo migliorato molto, modestamente. Usi anche un po' della copertura in zona acuta, così le vocali non sono più strette o apertissime, se non in pochi passaggi verso l'acuto, ma non in tutti. Salendo in acuto, stavolta alleggerisci in modo più ponderato e non comunichi più di durare fatica nelle note. Alleggerendo dovresti infatti bilanciare l'opposizione delle corde al fiato quando queste si tendono maggiormente in acuto, opponendo più resistenza.
            Nell'acuto finale potresti essere passato in meccanismo leggero, ma mantenendo appunto la compressione, di conseguenza anche timbrica e armonici. Anche a livello di percezione soggettiva non da ovviamente la sensazione del falsetto, proprio perchè si tratta di voce piena, ma in un registro che usa una porzione minore delle corde vocali.
            Dalla pienezza del tuo timbro in basso, che sembra vicino al tuo parlato naturale, direi proprio di escludere l'ipotesi tenore leggero, poiche qui la tua mi sembra una voce decisamente centrale. Questo non significa che la tua zona acuta suoni innaturale o poco piena, con tutto che può migliorare ulteriormente (ma per chi non vale questo?), ma che non è la tua posizione neutrale e interviene una tensione fisiologica che è possibile gestire e le cavità che si devono adattare, creando il twang e la risonanza faringea.
            In misura maggiore rispetto a voci più acute.

            Commenta


            • LucaMusic2016
              LucaMusic2016 ha commentato
              Modifica di un commento
              Ecco qua oblomov ho appena caricato due video spero che questi ultimi 2 video ti aiutino e servano a classificarmi definitivamente haha allora uno è mille giorni di te e di me dove ci sono i mi1 dei bassi e poi i sol3 e cambio di tonalità i la3 dove li faccio più fatica dopo la frase e per tutto quanto il tempo si spezzano le parole cantandole si fa fatica a reggerla quella parte e poi la guerra di piero dove la tonalità è proprio quasi uguale al mio parlato cantandola e come se stessi parlando però ti dico che la tessitura della guerra di piero non mi è troppo comoda cantarla in queste note cosi basse buon ascolto a te la risposta grazie
              mille giorni di te e di me
              https://www.youtube.com/watch?v=PtTkemnopa4

              la guerra di piero
              https://www.youtube.com/watch?v=s7jcgB1bCPE

          • #11
            Grazie a te. Cosa intendi per cambio di tonalità? Cambio di timbro e impostazione? Propendo per tenore scuro o baritenore, tenendo conto che La guerra di piero è parecchio bassa, per gran parte delle voci non basse come quella di De Andrè. Per me è comoda, ma De Andrè lo canto fin dall'infanzia, quindi ho un attitudine alle note basse e un timbro relativamente scuro, che comunque modulo, volendo posso ottenere dei bassi un po' più chiari come i tuoi, specialmente se non rinforzo l'adduzione. Le corde vocali lunghe si correlano spesso con cavità armoniche più ampie, però tutti noi possiamo alterare lo spazio alzando ed abbassando la laringe, modificando lo spettro delle vocali verso la I (al livello orofaringeo, posizione lingua e apertura della bocca). E' solo la tua tensione a partire da già da Si2, che mi suggerisce una voce più vicina alla famiglia baritonale, non tensione nel senso di costrizione, ma nelle corde vocali, quindi maggiore resistenza al fiato mantenendo lo stesso spessore (dato dall'equilibrio muscolare di cui ti ho parlato) che usi nella seconda ottava - fine prima. Questa resistenza, specialmente in passato, causava un canto con emissione urlata, proprio per vincere tale resistenza. Un tenore è in genere invece a suo agio e in questa stessa posizione comincia ad urlare da Re - Mib3.
            Appoggio e passaggio, che ora padroneggi meglio, ti aiutano a tenere questa pressione sotto controllo.
            Cosa di dice sul passaggio, l'insegnante? Intende quello classico o il passaggio al meccanismo leggero? I baritoni, nella lirica, alleggeriscono significativamente da Mib3, ma la loro tipica supernota, Sol3, è ancora in meccanismo pesante nel senso di M1, per quanto alleggerito.
            Che tu riesca ad ad arrivare lassù, M2 o no, non vuol dire che la tua voce è tenorile, ma che magari le corde riescono a gestire questa tensione, sia pure con difficolta.
            Penso che gran parte degli acuti tenorili classici siano costruiti su una coordinazione bilanciata di confine tra M1 e M2, specialmente a livello muscolare. Il passaggio classico negli uomini, fa riferimento all'entrare in questa coordinazione.
            Nelle donne si tratta del passaggio a M2. Nel canto moderno, finalmente questo concetto viene unificato in uomini e donne, distinguendo misto e passaggio o usando didatticamente almeno due passaggi.

            Commenta


            • #12
              Ecco un altro video probabilmente quello piu importante ho postato un video dove faccio dei vocalizzi da mi1 a si3
              https://youtu.be/l5lLn0d2Doo

              Commenta

              240x200 Colonna destra - Post

              Comprimi

              240x90 - Colonna Destra

              Comprimi

              240x480 - Colonna Destra Post

              Comprimi

              240x340 - Colonna Destra

              Comprimi

              Unconfigured Ad Widget

              Comprimi

              Footer 728x90

              Comprimi
              Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
              X