728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ciao ragazzi, qualcuno esperto in composizione? :)

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Citazione da LyFlea Visualizza il messaggio
    Per imparare a comporre è di fondamentale importanza studiare la "grammatica della musica"...E' come scrivere un testo, non puoi farlo se non sai come articolare una frase, se non hai approfondito le nozioni di sintassi, periodo, ecc, se non hai idea di cosa sia un articolo o una preposizione
    Concordo con chi ti ha consigliato di affidarti ad un insegnante, secondo me è la soluzione migliore
    Si ma nn ho possibilità economiche per farlo.. :(. Per questo mi sono iscritta qua..
    Tu mi puoi consigliare qualcosa? O almeno da dove iniziare o i concetti base che devo "cercare" per primi??? Grazie per la.risposta comunque, apprezzo molto

    Commenta


    • #17
      Citazione da 5corde Visualizza il messaggio

      Mi riferisco a quell'aspetto che viene comunemente chiamato "influenza": ascoltare quali linee melodiche vengono cantate su determinate canzoni di contesti musicali assimilabili può essere un ottimo spunto per sviluppare questa capacità quando si va a comporre musica propria



      Ogni nota ha una durata in senso temporale e un'altezza intesa come gravità o acutezza
      Grazie mille.. mi informerò meglio.. sono la stessa cosa delle "tonalità" delle note o sono due cose diverse?

      Commenta


      • #18
        Citazione da Fede007 Visualizza il messaggio

        Si ma nn ho possibilità economiche per farlo.. :(. Per questo mi sono iscritta qua
        Ti capisco, anch'o ho fatto molti sacrifici per iscrivermi in una scuola di musica e pagarmi lo strumento :(
        Il forum può essere senz'altro un valido supporto se si ha qualche dubbio o curiosità, ma pretendere di apprendere un qualsiasi strumento o disciplina solo attraverso quest'ultimo non è possibile, te lo dico per esperienza.

        Commenta


        • #19
          Ho letto velocemente tutta la discussione (ho saltato qualche pezzo, lo ammetto!), e da quello che ho capito non hai ancora la padronanza di alcuno strumento (nè chitarra, nè pianoforte).

          In questa situazione, pensare di riuscire a comporre un qualsiasi brano è pura follia.
          Tutti i più grandi compositori sono nati come interpreti, pensa ad esempio Beatles e ai Rolling Stones che nei loro primi anni facevano solo cover.
          Ma l'essere un interprete richiede una certa padronanza dello strumento, che va sviluppata sviluppando di pari passo le basi della teoria musicale e dell'armonia.

          Cosa voglio dirti? Che stai volando con le ali della fantasia, che stai peccando di presunzione.
          Torna sulla terra, compra lo strumento che ti piacerebbe suonare (se vuoi fare rock duro come quello dei papa roach, è inutile comprare un pianoforte) e inizia a impararlo, seguita possibilmente da un buon maestro.
          Impara accordi, scale, power-chord, vibrato, bending e tutti quegli strumenti espressivi tipici della chitarra (o del piano, se decidi di iniziare a suonare il piano) che ti permettono di iniziare a suonare i primi brani.

          Sviluppa una buona padronanza dello strumento, impara a riconoscere a orecchio gli accordi, impara a capire come gli accordi si susseguono tra loro per formare una progressione di accordi, impara a capire quali note di una scala puoi sostituire per colorare la tua linea melodica, per darle un respiro diverso.

          Poi, potrai iniziare a parlare di composizione.
          Poi.
          Non prima.
          Citazione da Vigilius
          una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

          Commenta


          • #20
            Citazione da LyFlea Visualizza il messaggio
            Per imparare a comporre è di fondamentale importanza studiare la "grammatica della musica"...E' come scrivere un testo, non puoi farlo se non sai come articolare una frase, se non hai approfondito le nozioni di sintassi, periodo, ecc, se non hai idea di cosa sia un articolo o una preposizione
            Concordo con chi ti ha consigliato di affidarti ad un insegnante, secondo me è la soluzione migliore
            Lo so che è impossibile imparare tutto da un sito, ma vorrei solo capire gli step da seguire da autodidatta! Tipo scale, accordi.. e poi? :/ cose così.. fai cenno alla grammatica e ti rispondo così:
            partiamo dagli articoli, dal genere dei nomi, da un po di vocabolario, dalle.negazioni e poi pssiamo ai tempi verbali.. ecco
            della chitrra invece cosa devo sapere? Quali sono gli step? Sto cercando questo :/

            Commenta


            • #21
              Citazione da VSmolsky Visualizza il messaggio
              Ho letto velocemente tutta la discussione (ho saltato qualche pezzo, lo ammetto!), e da quello che ho capito non hai ancora la padronanza di alcuno strumento (nè chitarra, nè pianoforte).

              In questa situazione, pensare di riuscire a comporre un qualsiasi brano è pura follia.
              Tutti i più grandi compositori sono nati come interpreti, pensa ad esempio Beatles e ai Rolling Stones che nei loro primi anni facevano solo cover.
              Ma l'essere un interprete richiede una certa padronanza dello strumento, che va sviluppata sviluppando di pari passo le basi della teoria musicale e dell'armonia.

              Cosa voglio dirti? Che stai volando con le ali della fantasia, che stai peccando di presunzione.
              Torna sulla terra, compra lo strumento che ti piacerebbe suonare (se vuoi fare rock duro come quello dei papa roach, è inutile comprare un pianoforte) e inizia a impararlo, seguita possibilmente da un buon maestro.
              Impara accordi, scale, power-chord, vibrato, bending e tutti quegli strumenti espressivi tipici della chitarra (o del piano, se decidi di iniziare a suonare il piano) che ti permettono di iniziare a suonare i primi brani.

              Sviluppa una buona padronanza dello strumento, impara a riconoscere a orecchio gli accordi, impara a capire come gli accordi si susseguono tra loro per formare una progressione di accordi, impara a capire quali note di una scala puoi sostituire per colorare la tua linea melodica, per darle un respiro diverso.

              Poi, potrai iniziare a parlare di composizione.
              Poi.
              Non prima.
              Ciao, ti ringrazio per la tua risposta mi spiace tu abbia avuto questa idea di un mio essere presuntuosa, ma ti assicuro che non lo sono affatto! Non voglio partire da comporre, se avesi letto bene avresti capito cosa voglio dire.. in sostanza, per farl breve, fare le cover a me non piace granchè.. nè ripetere le canzoni altrui! A me piace vagare... a me piace vedermi i video su come si fa ( ad esempio) la pentatonica e poi arrangiarmi da sola! Poi ovviamentr qualche canzone la imparo, non fraintendere!!! Per curiosità e perchè ovvismente mi piace, alcune le ho imparate già ( nonostante io nom riesca a cantarci sopra, cosa che se hai qualche consiglio è ben accetto... perchè cantare a casa di amic con una chitarra in mano è bellissimo!!) Comunque... Non voglio diventsre bob dylan o slash ahahaha voglio solo divertirmi! Per le domande sul canto e robe simili sono, PER ORA, solo a scopo informativo. È ovvio che devo partire dal basso. Lo so bene anche io, per questo ho scritto qua! Non potendomi permettere un insegnante sarebbe bello xhe qualcuno mi dicesse come fare, da dove partire! Ora sto imparando le scale e come si legano tra loro..e non per comporre la nuova sonata di beethoven, ma solo per improvvisare le note tra loro e dare spazio ala mia fantasia anche nell'allenamento! Non pemso sia una cosa presuntuosa!!! poi dopo le scale non so che cosa imparare ma andrò per gradi! Non voglio diventare nessuno e qualsiasi dosa ne uscirà, resterà nella mia stanza, non sono in cerca di nulla ;) questo per farti capire che non voglio prendere lo strumento in mano e iniziare a comporre tipo freddy mercury ahah voglio solo CAPIRLO e Studiarlo dall'inizio. Se poi servirà dover imorare qualche canzone va bene, lo farò.. ma lo farò per motivi in particolare.. non voglio imparare a suonare passando anni e anni a ripetere le note altrui come un manichino, perchè c'è gente che lo fa epure poi non è riuscita a dare spazio alla sua fntasia!!! Io voglio gicoare con le.note!!! Per il titolo so che è molto deciso nella domanda, ma è perchè mi incuriosisce la parte dell'improvvisazione più delle altre parti!
              quindi la domanda è:
              dalle scale in poi, come si studia la.chitarra? Da dove si parte? Quali sono gli step???? Perchè io non lo so! spero di essere stata chiara!!

              Commenta


              • #22
                Citazione da Fede007 Visualizza il messaggio

                Ciao, ti ringrazio per la tua risposta mi spiace tu abbia avuto questa idea di un mio essere presuntuosa, ma ti assicuro che non lo sono affatto! Non voglio partire da comporre, se avesi letto bene avresti capito cosa voglio dire.. in sostanza, per farl breve, fare le cover a me non piace granchè.. nè ripetere le canzoni altrui! A me piace vagare... a me piace vedermi i video su come si fa ( ad esempio) la pentatonica e poi arrangiarmi da sola! Poi ovviamentr qualche canzone la imparo, non fraintendere!!! Per curiosità e perchè ovvismente mi piace, alcune le ho imparate già ( nonostante io nom riesca a cantarci sopra, cosa che se hai qualche consiglio è ben accetto... perchè cantare a casa di amic con una chitarra in mano è bellissimo!!) Comunque... Non voglio diventsre bob dylan o slash ahahaha voglio solo divertirmi! Per le domande sul canto e robe simili sono, PER ORA, solo a scopo informativo. È ovvio che devo partire dal basso. Lo so bene anche io, per questo ho scritto qua! Non potendomi permettere un insegnante sarebbe bello xhe qualcuno mi dicesse come fare, da dove partire! Ora sto imparando le scale e come si legano tra loro..e non per comporre la nuova sonata di beethoven, ma solo per improvvisare le note tra loro e dare spazio ala mia fantasia anche nell'allenamento! Non pemso sia una cosa presuntuosa!!! poi dopo le scale non so che cosa imparare ma andrò per gradi! Non voglio diventare nessuno e qualsiasi dosa ne uscirà, resterà nella mia stanza, non sono in cerca di nulla ;) questo per farti capire che non voglio prendere lo strumento in mano e iniziare a comporre tipo freddy mercury ahah voglio solo CAPIRLO e Studiarlo dall'inizio. Se poi servirà dover imorare qualche canzone va bene, lo farò.. ma lo farò per motivi in particolare.. non voglio imparare a suonare passando anni e anni a ripetere le note altrui come un manichino, perchè c'è gente che lo fa epure poi non è riuscita a dare spazio alla sua fntasia!!! Io voglio gicoare con le.note!!! Per il titolo so che è molto deciso nella domanda, ma è perchè mi incuriosisce la parte dell'improvvisazione più delle altre parti!
                quindi la domanda è:
                dalle scale in poi, come si studia la.chitarra? Da dove si parte? Quali sono gli step???? Perchè io non lo so! spero di essere stata chiara!!
                Scusa mi sono accorta che ho espresso male una cosa.. qundo ti ho scritto che le domande sul canto sono a scopo informativo, intendo dire quelle che ho fatto a un altro ragazzo tipo " come capire dove deve andare la voce sulla base della chitarra" questa è curiosità per il cantare insieme alla.chitarra non è curiosità, è proprio una cosa che non riesco a fare. Nemmeno su note semplici tipo gianna di rino gaetano -.-

                e poi voreei aggiungere anche un'altra cosa:
                a cosa mi serve ripetere le canzoni altrui a pappagallo senza sapere cosa sto facendo? Quindi vorrei capire gli step d seguire tra scale accordi e il resto.. per poi imparare a fare le cosiddette cover! Io vorrei studiare, non sognare! Solo che non so da dove partire.. puoi per favore darmi qualche onsiglio in merito? :/ per favore

                Commenta


                • #23
                  In genere un corso teorico di chitarra, se non sei in ambito accademico dove parti dal solfeggio e pentagramma, inizia dalle note: le impari sulla tastiera, ne capisci le alterazioni.
                  Poi si passa alla base della musica, cioè gli intervalli, che ti portano alla formazione di una scala. Maggiore, minore, naturale, armonica e melodica, poi altre a discrezione tua e del maestro, per arrivare a triadi e quadriadi, cioè all'arrangiamento di una scala per formare gli accordi.
                  A quel punto si inizia un po' di rudimentale improvvisazione.
                  Queste sono le basi, poi puoi andare verso lo studio dei rivolti, delle sostituzioni, gli accordi sospesi, e verso cose ben più complesse che riguardano l'armonia jazz.

                  Commenta


                  • #24
                    Ti segnalo un libro che potresti acquistare:
                    "Imparo a leggere la musica" di Paola Barzan e Vanna Lovato, Vallardi editore
                    Cito testualmente:
                    << Un metodo innovativo, un approccio graduale, anche per i lettori più inesperti: le autrici non dividono gli argomenti in compartimenti stagni, ma mettono insieme da subito nozioni di ritmo e altezza, partendo dalle combinazioni più semplici per arrivare progressivamente a quelle più complesse. In più, danno l'opportunità di andare oltre la semplice lettura e di avvicinarsi al mondo della scrittura musicale con nozioni di base sul rapporto testo-musica, definiscono l'armonia e analizzano in modo elementare la struttura del discorso musicale. Oltre a insegnare a leggere la musica, il libro indica la posizione delle dita per eseguire le note sulla tastiera e sul flauto e gli accordi sulla chitarra e suggerisce alcuni spunti per iniziare a "giocare" con la scrittura musicale. Completano il volume: esempi famosi di scrittura musicale, test di verifica, un quiz musicale finale, box di approfondimento, glossario, indice analitico.>>

                    E anche:
                    "Come leggere la musica. Finalmente ho capito!" delle medesime autrici. Questo è scritto proprio terra-terra, pensato per i principianti e per chi ha provato ad approcciarsi alla musica con altri testi ma non c'è riuscito in quanto troppo ostici o dallo stile di scrittura troppo accademico.

                    Entrambi per la modica cifra di 10/12 euro, un investimento che credo tu possa fare tranquillamente.

                    Commenta


                    • #25
                      Secondo me hai le idee molto confuse, e lo capisco perchè la musica è molto vasta.
                      Se io avessi dovuto approcciarmi alla chitarra al day1 senza l'ausilio di un maestro, sarei rimasto spaesato.
                      Le risorse didattiche in rete sono talmente numerose che non sai da dove iniziare, e se decidi di iniziare da un argomento, poi non sai quale è l'argomento successivo.

                      Rinnovo caldamente il consiglio di farti seguire da un buon maestro, che potrà farti conoscere gli aspetti fondamentali della musica e della chitarra (mi pare che alla fine sei decisa a suonare questa, piuttosto che il pianoforte) e creare il miglior percorso didattico per te.
                      Pensi sia più facile andare da A a B facendo affidamento solo sul tuo senso dell'orientamento, o con qualcuno accanto che ti indica il percorso passo passo?

                      Come ti hanno già detto altri, nessuno sul forum può farti da insegnante, e anche gli insegnanti che trovi online lasciano un pò il tempo che trovano. Oltre al citato Claudio Cicolin, esiste Massimo Varini. Oltreoceano ci sono Justinguitar e GuitarLesson365

                      https://www.justinguitar.com/
                      https://guitarlessons365.com/

                      Sono tutti ugualmente validi, hanno i loro canali Youtube ricchi di lezioni che potresti seguire, ma il rischio sai quale è? Che a un certo punto potresti avere la sensazione di saltare di palo in frasca, senza un ordine ben preciso, senza sapere dove stai andando. Non solo...non conoscendo cosa studiare prima e cosa studiare dopo, ti potresti ritrovare ad affrontare tecniche avanzate che non sono alla portata di un principiante, che richiedono delle basi tecniche che ti mancano, con conseguente senso di frustrazione.

                      Mi spiego meglio

                      Parli di improvvisare, ma l'improvvisazione è l'ultimo step di un percorso che dura mesi e mesi (talvolta anni!), che presuppone la padronanza assoluta delle scale (la pentatonica è il minimo sindacale....senza andare a scomodare pentatoniche minori e scale maggiori), ma anche delle progressioni di accordi, di intervalli, di terzine.
                      Senza contare tutti quegli abbellimenti tipici della chitarra come i bending, il vibrato, il legato, lo slide, senza i quali qualsiasi assolo di chitarra diventa insipido come un merluzzo bollito.
                      E fare dei bending precisi e intonati, o un vibrato espressivo, non è una cosa che acquisci dalla sera al mattino, ma nemmeno nell'arco di una settimana o di un mese.

                      Ora, dopo aver seguito uno di questi corsi online, e imparato bene la pentatonica, ti potresti (erroneamente) già sentire pronta per improvvisare, ma se non hai idea di cosa significa suonare a terzine, se non sai distinguere un bending di mezzo tono da uno di 1/4 di tono, se non sai fare i pre-bend, se non ti riesce un bend-release senza che vibrino le corde adiacenti (Dio solo quanto ci ho sbattuto su queste cose...), se non sai fare il vibrato, se non conosci lo slide, se non sai fare le legature, la tua improvvisazione sarà piatta, inespressiva....e non perchè è difficile improvvisare o perchè sei stupida, ma perchè ti sei lanciata in qualcosa che presuppone una serie di conoscenze pregresse che al momento ti mancano.
                      Citazione da Vigilius
                      una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

                      Commenta


                      • #26
                        Ti dico la mia...
                        Iniziamo a dire che sicuramente lezioni con un buon maestro aiutano, facilitano e velocizzano molto l'apprendimento.
                        Io però vengo da un periodo (anni 70) in cui soltanto qualche filgio di papà poteva permettersi quelli che erano considerati lussi e, generalmente, questi fortunati studiavano il pianoforte.
                        Con la chitarra ci si arrangiava e, chi non mollava preso dalla frustrazione, qualche risultato lo otteneva.
                        Oggi in più c'è tutto l'aiuto che arriva dalla rete, perciò non sarei pessimista.
                        Certo rimango perplesso quando dici che non riesci a cantare sull'accompagnamento di chitarra di pezzi semplici come "Gianna".
                        Ti consiglierei di provare a cantare sui brani originali e , successivamente, sugli accordi eseguiti alla chitarra (facili anche questi ultimi). Poi da cosa nasce cosa.
                        Per lo studio della chitarra prova a seguire qualche corso on-line, se poi gli insegnamenti ti arrivano in ordine confuso pazienza, metterai in ordine le varie cose imparate successivamente e con più fatica. magari anche con quelche "vuoto".... è il pegno che pagano gli autodidatti.

                        Commenta


                        • #27
                          Non so come quotarvi tutti quanti, quindi vi rispondo qua in un'unica risposta Intanto vi ringrazio moltissimo per i vostri consigli Massimo Varini lo conosco, ho deciso seguirò le sue di lezioni, perchè a differenza di Cicolin mi sembra che lui segua molto di più una " linea logica" nell'insegnare, mi ci trovo meglio. Quando un domani avrò un lavoro e potrò permettermi un insegnante, sicuramente lo prenderò! Per ora mi affido a Varini e basta, così non imparo mille cose in modi diversi e, alla fine, non avere lo stesso un filo logico nel mio studio!!! Spero di migliorare!!! Per l'improvvisazione lo so che è alla fine di tutto, ma è la mia meta!!!! Io voglio imparare da 0 arrivando a destreggiarmi tra le varie scale ecc .. non voglio partire dall'improvvisazione, ma da capo con un senso logico. Ho anche la play e pensavo, così tanto per non annoiarmi, di prendermi rocksmith ( quando riuscirò a racimolare quei soldi, perchè il gioco costa..) Così riesco a imparare le canzoni e esercitarmi senza annoiarmi ( perchè i tutorial mi annoiano ).. La chitarra elettrica grazie a dio l'ha mio fratello, gliel'hanno comprata alle medie ed è li a prendere polvere quindi sono fortunata perchè posso usare la sua Per il canto sulla chitarra non è solo " esercitazione"? Conosco un ragazzo che suona la chitarra da anni ma non riesce a cantarci sopra perchè non si è mai applicato in quello. Quindi penso sia solo esercitazione e imparare a tenere il ritmo anche parlando ( cosa che io non riesco a fare, lo perdo se inizio a parlare o rispondere ecc.. Quindi io credo sia "normale".. ma lo credo IO che sono alle prime armi, correggetemi se sbaglio Lyfea i libri che mi hai consigliato li posso sicuramente comprare, do un'occhiata online e me li faccio arrivare ;) GRAZIE Vi ringrazio davvero moltissimo!!!!

                          Commenta


                          • #28
                            Citazione da Fede007 Visualizza il messaggio
                            ..Per il canto sulla chitarra non è solo " esercitazione"? Conosco un ragazzo che suona la chitarra da anni ma non riesce a cantarci sopra perchè non si è mai applicato in quello. Quindi penso sia solo esercitazione e imparare a tenere il ritmo anche parlando ( cosa che io non riesco a fare, lo perdo se inizio a parlare o rispondere ecc.. Quindi io credo sia "normale".. ma lo credo IO che sono alle prime armi..
                            Un appunto... una cosa è cantare accompagnandosi con la chitarra, facendo degli accordi (arpeggiati o no) alla stregua dei cantautori classici : Guccini, De Andrè. Tutt'altra cosa suanre la chitarra cantando come fa Knopfler.
                            Nel primo caso la situazione è MOLTO più semplice, al punto che quasi l'accompagnamento aiuta il canto, dando ritmo e guida melodica.
                            La seconda, per adesso, dimenticala.

                            Commenta

                            240x200 Colonna destra - Post

                            Comprimi

                            240x90 - Colonna Destra

                            Comprimi

                            240x480 - Colonna Destra Post

                            Comprimi

                            240x340 - Colonna Destra

                            Comprimi

                            Unconfigured Ad Widget

                            Comprimi

                            Footer 728x90

                            Comprimi
                            Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                            X