728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Domande di teoria e altro

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Domande di teoria e altro

    <HTML>
    ----- Original Message -----
    From: Kirk
    To: Thomas Colasanti Lang
    Cc: Kirk
    Sent: Wednesday, November 21, 2001 3:18 PM
    Subject: ti ringrazio per la risposta - altre domande


    Ciao Thomas, sono ancora io, Francesco. Ti ringrazio per la tua spiegazione, ora ho capito come ricavare le pentatoniche "affini" ad una scala maggiore o alla sua relativa minore. Ho da chiederti altro adesso.
    1)Non sono un buon musicista, pero' la cosa che ho sempre cercato di fare da quando ho la chitarra (circa 2 anni) è leggere il manico. Ogni volta che studiavo una ditteggiatura di una scala cercavo di associare ad ogni tasto su ogni corda la propria nota. Credo di avere memorizzato abbastanza bene gran parte del manico e generalmente, quando "cerco" di improvvisare scelgo una tonalita' e mi muovo su di essa senza far riferimento ad alcuna ditteggiatura, cercando pero' di costruire semplicissime frasi seguendo una logica e cercando di rapportare le note fra loro (tonica, sottodominante, dominante). Spesso pero', mi lascio trasportare da qualche ditteggiatura (es. Lamin pent.) che cmq ho sviluppato su tutto il manico (un po' come dici tu nelle caged per le scale maggiori, beh io l'ho fatto per la scala di Lamin pent.) di cui pero' conosco le note. ho fatto bene a sforzarmi di leggere il manico sempre? Questo pero' mi comporta difficolta' nel memorizzare le 5 caged da te esposte; forse mi risulta piu' facile seguire le note che le ditteggiature di una scala, ora. Inoltre a mio modesto parere ritengo che occore sempre tenere presente Tutte le note che si fanno (non come alcuni miei amici, piu' bravi di me tecnicamente, ma che non sanno le note che fanno; almeno credo, talvolta dubitano della tonalita' in cui hanno suonato). Probabilmente è il cattivo uso delle tabulature che fuorviano un chitarrista da diventare "musicista" a "geometra" (come dice Mimmo Langella nell'intervista che è possibile ascoltare sul sito), almeno per la mia personale scarna esperienza. Tu come fai? Anche tu sei completamente autodidatta? Quando hai cominciato? Perchè? Scusami queste domande, ma mi piacerebbe avere una risposta.
    2)TALVOLTA mi è capitato di suonare con il Metal Zone (Boss) di un amico: per le parti rirtmiche rock non ho grossissimi problemi nel domare la distorsione, ma ahimè.....per le parti con le note (diciamo cosi' perchè non mi sento un solista).... certe risonanze che non dovrebbero uscire.... Tieni conto che sono abituato ad usare la dist. del mio piccolo Marshall (anche se la uso al suo massimo)...dovrei fare un lavoro migliore di muting, vero?....un consiglio su come usare il metal zone (tieni conto che mi capita di rado, quindi non ho tempo per abituarmi a quel grado di distorsione) se mi trovo in occasione di usarlo nuovamente? Non dirmi non usarlo...o abbassa il gain....Ti sto scrivendo un papiro sulla storia di Tutanchamon vero?
    3)I giri armonici : sono statici (credo di no) o possono subire variazioni?ES. Giro di DoMag: DoM Lam Rem SolM o 7 oppure DoM Lam FaM SolM o 7 giusto? Posso variarli ancora di piu'? Ho letto la pag. delle armonizzazioni dellle scale magg.Per i minori? Senti una cosa: giro Lam Lam FaM Rem MiM giusto? Perchè nel giro collochiamo mi magg. che ha sol # e non mi min. che ha sol (come nella scala di la min.?) I giri min fanno forse riferimento alla scala min melodica o armonica per l'accordo del 5° grado (solo cosi' mi spiegherei sol#). Perdonami .......................................
    un'ultima cosa;
    4)(non mi maledire....)ma nella tua risposta alla mia precedente e-mail non ho capito solo questa tua frase: "......perchè la dominante in una scala di importanza di un accordo a 4 voci è quella che viene levata per prima...." (starai parlando mica delle tetradi? perdona l'ignoranza). Quindi perchè le fondamentali (come poi mi hai detto ) sono il 3° e il 7° e non il 1° e il 5°?
    6) Parlando una volta con un pianista diplomato in solfeggio al conservatorio mi disse che per i cambiamenti di scala (quindi di tonalita') nelle maggiori si fa ricorso alla sensibile ovvero al settimo grado;se, per es., voglio passare da Do mag a Sol mag uso la settima della scala Sol (fa#) e quindi prendo di conseguenza la tonica (sol) e mi trovo automaticamente in sol. Per i passaggi da scale minori, invece, come mi comporto?
    Ora ho finito...come vedi ti ho portato la mia e-mail sul forum in modo che altri potranno dissolvere (spero) i propri dubbi...ora tocca a te rispondere ... ti rego CELERE......Sperando che tu non me ne voglia male, a presto e ti ringrazio. ^__^ Ah, fammi un fischio.

    FRANCESCO</HTML>

  • #2
    Re: Domande di teoria e altro

    <HTML>Alla salute =)
    Una domanda alla volta no eh? =)

    Cominciamo

    1) Dunque.. le caged per cominciare ci sono anche per le pentatoniche oltre che per le maggiori =)

    Rispondo alle domande del punto 1
    Tu come fai?
    Penso delle frasi e le suono
    Fondamentalmente uso il sistemo che spiego nella lezione
    Pensare, Immaginare, Suonare (saltando ormai il punto IMMAGINARE perchè non ne ho più bisogno)
    Trovi maggiori riferimenti qui.
    http://www.musicoff.com/MOff_sources...=167&sezione=1

    Anche tu sei completamente autodidatta?
    eheheh
    No no. Non sono autodidatta =)

    Quando hai cominciato?
    Estate 1992
    Avevo quasi 14 anni

    Perchè?
    Per divertimento, ma ho capito quasi immediatamente che sarebbe diventata la mia vita la musica =)

    Passiamo al secondo punto

    2) Beh si.-... è un vero papiro .. ma credo che abbracci tutte le trenta dinastie egizie =)))
    Per quel che riguarda la regolazione del metal Zone... beh... regolalo secondo il tuo gusto... su questo non ho molto da dire.
    Dagli parecchi medi però.
    Per quel che riguarda il MUTING leggi questa lezione
    http://www.musicoff.com/MOff_sources...=229&sezione=1

    e questa

    http://www.musicoff.com/MOff_sources...=230&sezione=1

    3) E basta chiedere scusa =)
    Siamo qui per darti info ^__^
    Per quel che riguarda i giri armonici... beh c'è sempre una spiegazione tecnica.
    Ma la maggior parte dei giri "potenti" e funzionali che hanno fatto la storia vengono spesso da cambi repentini di tonalità* o dall'inserimnto di un accordo al di fuori di quelli della tonalità* che hai seguito fino a quel momento.

    L'armonizzazione della scala Maggiore è identica a quella Minore naturale... solo che quella minore parte dal sesto grado (in pratica se hai Do Maggiore come tonalità* con dei determinati accordi su ogni grado, basta che tu prenda come riferimento il sesto grado, quindi Lam, ed avrai l'armonizzazione della scala minore naturale.
    Per quel che riguarda le armonizzazioni delle altre scale minori ne parleremo quanto prima qui su MusicOff.


    4) Si intendevo proprio le tetradi (o accordi a 4 voci =)
    Le note più importanti sono proprio la terza e la settima e quindi se dobbiamo levar qualcosa leviamo subito la quinta (a meno che non sia alterata).
    La terza e la settima sono le note più importanti perchè sono quelle che ti dicono se l'accordo è minore o maggiore (compito della terza) e che tipo di "sensibilità*" ha l'accordo (compito della settima)
    Per sensibilità* intendo il capire se un accordo tende ad essere di risoluzione (quindi con la settima maggiore) o di tensione (con la settima minore).
    Il discorso cambia leggermente se abbiamo quinte alterate (come nel caso degli accordi semidiminuiti.

    6) ???? e il punto 5? =)))))
    Cmq non ho ben capito cosa intendi in questo punto 6... cerca di essere più chiaro

    P.S.
    Posta pure quanto vuoi.... siamo qui proprio per queste discussioni =)
    Un abbraccio

    Thomas "Doc" Colasanti Lang</HTML>

    Commenta


    • #3
      Re: Domande di teoria e altro

      <HTML>Innanzitutto ciao

      Premessa: non ti ho risposto allÂ?ultima mail (non ricordo neanche cosa mi avessi chiesto) perché un virus mi ha quasi distrutto il computer. Sono contento che ora le tue kilometriche discussioni approdano nel forum, per diventare oggetto di comune discussione.

      Do adesso la mia opinione sulle domande (e su qualche risposta):

      1) Fai benissimo a conoscere le note sulla tastiera, ma la scioltezza nel fraseggio non si acquisisce in soli 2 anni e imparando a memoria le diteggiature delle scaleÂ? ci vuole molta, molta, molta pratica! Il fatto è che esistono diversi stili e ognuno di noi è padrone del proprio (e dei propri obiettivi). Se il tuo bersaglio è il fraseggio metal iperveloce, tipo Impellitteri, non ci vuole granché per raggiungerlo: è sufficiente suonare per 5-6 ore al giorno frasi plettrate 3 note per corda con una velocità* metronomica progressivamente crescente. Se invece ti senti più vicino (come chitarrista) a un Greg Howe o ad un Larry Carlton o ad uno Steve Vai il discorso è diverso: tecnica si, ma al servizio di un disegno armonico più complesso. Quindi non è più sufficiente una sola scala per un brano (o per un disco interoÂ?) o addirittura per una battuta; in realtà* in molti casi non si pensa proprio ad una scala ma ad un fraseggio (Thomas dice: Â?penso delle frasi e le suonoÂ?), solo che prima hai bisogno di Â?farti le ossaÂ? con scale, controscale e quantÂ?altro. Insomma, cerca di studiare quanto più materiale riesci ad avere, poi andrai Â?oltreÂ? (impara lÂ?arte e mettila da parte): Charlie Parker disse una volta una celeberrima frase in cui spiegava che per improvvisare bisognava imparare tutto lo scibile musicale per poi dimenticarlo mentre si suona.

      2) Mi risulta che le dinastie egizie erano 31 (dallÂ?età* Thinita con Aha fino a Cleopatra VII 30 a. C.). Ad ogni modo, segui i link di Thomas per problemi/consigli tecnici.

      3) Un paio di precisazioni tecniche: si dice diteggiature, non diteggiature (abbiamo le dita, non le ditta; diteggiamo, non diteggiamo). Per gli accordi maggiori, non cÂ?è bisogno che aggiungi una M grande a fianco (alcuni caratteri non fanno distinzione tra maiuscolo e minuscolo, e rischi di confondere i maggiori con i minori); la notazione convenzionalmente preferibile è comunque quella internazionale: A, B, C, DÂ? anziché La, Si, Do, ReÂ? Quanto ai moti degli accordi e alle armonizzazioni ne vedrai di belle su Musicoff. Per quel giro, invece, Am, Am, F, Dm, E, la Â?spiegazioneÂ? del E al posto del Em potrebbe essere questa: il E contiene il G# che è la sensibile di A (distano un semitono); pertanto lÂ?attrazione G#-A è più forte di G-A, questÂ?accordo (il E) fortifica il senso cadenzale esercitando una maggiore attrazione tonale verso il A. Su questÂ?accordo (sempre il E) è consigliabile usare il modo frigio maggiore o il superlocrio di E.
      4) Credo ci sia stato un malinteso fra di voi riguardo i gradi tonali anziché i gradi melodici.

      5) Il quinto punto non esiste. MahÂ?


      6) Non ti fare abbagliare dai diplomati, blasonati, laureati eccÂ? il valore culturale di un essere umano non si dimostra con i titoli statali-accademici (non mi riferisco al tuo amico in particolare); la modulazione è un argomento vasto e complesso. Sia in tonalità* maggiori che minori si adottano certe pratiche armoniche (le Â?cadenze applicateÂ?, per esempio) che preparano lÂ?orecchio alla modulazione da una tonalità* ad unÂ?altra (per esempio suonando lÂ?accordo di dominante per cadenzare sulla tonica di una nuova tonalità*, maggiore o minore che sia). Ma cosa accade se il brano non è tonale? Eh eh ehÂ? non vorrei complicarti la vita ma era solo per ribadire il concetto del 1° punto: imparare tanto, tutto ciò che possiamo, per poi Â?andare oltreÂ?.


      Beh, è stata dura ma ce lÂ?abbiamo fatta. Spero che due risposte del genere al tuo listone di domande siano servite a qualcosaÂ? continua così comunque, ma cerca di Â?tagliareÂ? un poÂ? le mail, oppure fanne una per ogni argomento, se no ce ne vuole di tempo per rispondere!

      8) Willi</HTML>

      Commenta


      • #4
        Re: Domande di teoria e altro

        <HTML>Risposta a Willi

        1) Era sottinteso che servisse studiare tutto =)
        Ma lui mi aveva solo chiesto come facevo io ^__^

        2) Hai ragione.. sono rimbambito (e ho anche studiato 7 anni egittologia =)

        3) Ma che hai scritto?
        Diteggiature sempre uguale ROTFL =) ^__^


        Per Francesco

        Sono contento che le risposte ti siano servite =)
        Per quel che riguarda la mia risposta era semplicemente riferita alla tua domanda... cioè come faccio io =)
        Anche se ti risulta difficile Pens immag e suon comincia a farlo con frasi semplici... mentre studi scali e tecnica e tutto il resto.
        Ti troverai moooooolto avvantaggiato quando sarà* il momento di lavorarci seriamente sulla musica.
        Mi raccomando...
        Quando studi le "scale", gli arpeggi e quant'altro utilizza sempre il metodo della VIS
        Visualizza immagina e suona che trovi su MusicOff a questo LINKS

        http://www.musicoff.com/MOff_sources...e=65&sezione=1

        Mi raccomando
        E' fondamentale lavorarci così piuttosto che imparare la "pappardella" guardando filo filo gli schemini e le TAB ^__^

        Un abbraccio

        Thomas "Doc" Colasanti Lang</HTML>

        Commenta


        • #5
          Ciao

          Stavo cercando informazioni sul metodo VIS, ma non ho trovato nessun topic che lo spieghi, anche se mi pare di capire che fosse stato spiegato in passato. Il link al post sopra non sembra piu' funzionante.. qualcuno mi sa indirizzare alla pagina se esiste ancora?

          Grazie
          Il mio video del Moff Contest 2012: http://goo.gl/d9ngB

          Mille lucine mi guardano, mi deridono. Stritolo il mio cuore con le mani.
          Dormo per non sentire, vorrei dormire per sempre. Eccole, sono ancora lì le luci. Ora sono voci, saccenti.
          E a me mi pare già inverno.

          Commenta


          • #6
            Ciao,
            potrebbe trattarsi di questo topic (altrettanto vecchiotto, siamo nei primissimi anni 2000 ) oppure di questo articolo sul Portale
            Tutta la verità su Musicoff - Regolamento Musicoff Forum

            Gli altri canali della community
            YouTubeFacebookInstagramTwitter

            Commenta


            • #7
              Eh si piuttosto vecchio il topic Grazie, avevo già visto quel topic che hai linkato, adesso guardo la pagina sul portale che forse è quel che cercavo.

              Il mio video del Moff Contest 2012: http://goo.gl/d9ngB

              Mille lucine mi guardano, mi deridono. Stritolo il mio cuore con le mani.
              Dormo per non sentire, vorrei dormire per sempre. Eccole, sono ancora lì le luci. Ora sono voci, saccenti.
              E a me mi pare già inverno.

              Commenta


              • #8
                Fammi sapere, può esserci dell'altro che mi è sfuggito, i contenuti sono veramente un'infinità
                Tutta la verità su Musicoff - Regolamento Musicoff Forum

                Gli altri canali della community
                YouTubeFacebookInstagramTwitter

                Commenta

                240x200 Colonna destra - Post

                Comprimi

                240x90 - Colonna Destra

                Comprimi

                240x480 - Colonna Destra Post

                Comprimi

                240x48

                Comprimi

                240x90

                Comprimi

                240x340

                Comprimi

                Footer 728x90

                Comprimi
                Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                X