728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Contrappunto

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Contrappunto

    Benissimo, anzitutto buona domenica!
    Dico benissimo, come eufemismo, perché mi ritrovo davanti una bella roba.
    Parlando seriamente: ho terminato su un testo, e grazie al vs. aiuto, la teoria musicale. Qualcuno di voi mi aveva consigliato anche Armonia di Piston: l'ho comperato, ma non riesco ad avere un grande aiuto, perché mi da l'idea che anziché spiegare, faccia considerazioni su cose che si dovrebbero gia' sapere. Comunque me lo leggero'.
    Mi era stato consigliato anche Contrappunto e Composizione di Salzer: dato come ho detto prima che ho gia' una discreta infarinatura di teoria, posso affrontare questo testo? E soprattutto chiedo: e' chiaro nelle spiegazioni, perché io non ho un maestro e studio da solo.
    Grazie.
    Luca.

  • #2
    Re: Contrappunto.

    Citazione da luca1962
    Qualcuno di voi mi aveva consigliato anche Armonia di Piston: l'ho comperato, ma non riesco ad avere un grande aiuto, perché mi da l'idea che anziché spiegare, faccia considerazioni su cose che si dovrebbero gia' sapere. Comunque me lo leggero'.
    Beh, guarda che il Piston è il più chiaro dei libri di armonia, devi sapere tutta la teoria musicale prima di studiartelo, altrimenti non riesci a capire, e comunque all'inizio di riepiloga alcune cose di teoria musicale che ti serviranno per iniziare lo studio dell'armonia.
    Contrappunto non puoi iniziarlo a studiare se non ancora hai studiato armonia.
    Ciao e buona domenica

    Commenta


    • #3
      Re: Contrappunto.

      Grazie!
      Luca.

      Commenta


      • #4
        Re: Contrappunto.

        Citazione da luca1962
        Qualcuno di voi mi aveva consigliato anche Armonia di Piston: l'ho comperato, ma non riesco ad avere un grande aiuto, perché mi da l'idea che anziché spiegare, faccia considerazioni su cose che si dovrebbero gia' sapere.
        Non per contraddire Marco, ma anch'io ho letto il Piston e personalmente mi sento di sottoscrivere in pieno il parere di Luca. Certamente è indispensabile una precedente buona preparazione in teoria, ma non lo definirei decisamente
        Citazione da Marcot95
        il Piston è il più chiaro dei libri di armonia
        Tutt'altro.
        Sia ben chiaro che NON sto dicendo che non sia un testo valido, anzi, personalmente lo ritengo imprescindibile. Ma da qui a sostenere che si tratti del "più chiaro dei libri di armonia" secondo me ce ne passa...
        [quote author=Craftsman link=topic=103495.msg1182376#msg1182376 date=1331593577]<br />beh, allora,... andiamo per ordine.. se ad un finale SS. e non P.Pull, si applica un&#039;impedenza sul secondario minore od uguale rispetto alla controreaziione della sfasatrice dell&#039;antani, si ottiene semplicemente che la fase viene restituita alla finale come la somma delle due metà, e pertanto, come si può facilmente desumere, non è che applicando, che so, un&#039;impedenza di xohm in continuo vado a rovinare gli integrati, semplicemente potrei starare il bias..<br /><br />che so.. volevo fare anche io una supercazzola :p vediamo se funziona, figo fa figo.. <br />Dèunasega!... <br />[/quote]

        Commenta


        • #5
          Re: Contrappunto.

          Citazione da guitarislife
          Non per contraddire Marco, ma anch'io ho letto il Piston e personalmente mi sento di sottoscrivere in pieno il parere di Luca. Certamente è indispensabile una precedente buona preparazione in teoria, ma non lo definirei decisamenteTutt'altro.
          Sia ben chiaro che NON sto dicendo che non sia un testo valido, anzi, personalmente lo ritengo imprescindibile. Ma da qui a sostenere che si tratti del "più chiaro dei libri di armonia" secondo me ce ne passa...
          Dalla mia esperienza che ho avuto, di certo è quello più "pratico", io me lo sono studiato liscio come l'acqua, poi ben venga se ce ne siano altri di migliori , io mi ci sono trovato bene.

          Commenta


          • #6
            Re: Contrappunto.

            Ciao,
            lo studio della composizione include un mondo talmente ampio che persino l'accostamento contrapounto/composizione/armonia e altri termini vari non ha quasi senso... se non in un contesto nel quale essi siano considerati come parti di un percorso di studio completo.

            Per il contrappunto ti consiglio: tonal counterpoint, di Rick Applin... editor dalla Berkley college off musica ( quello famosos ehehehh )
            Per l'armoni e la condotta della parti il Piston va bene.
            Per l'arrangiamento e l'orchestrazione jazz: Instrument jazz arranging di Mike Tomaro... che ti porta dalle due voci, all'arrangiamento per BigBand in maniera molto graduale.

            Ah, lo studio della composizione senza l'aiuto di un insegnate e IMPOSSIBILE... ci sono errori che è impossibile autocorreggersi
            Citazione da &quot;Jimi Hendrix&quot;
            Blues is easy to play, but not to feel

            Commenta


            • #7
              Re: Contrappunto.

              Volevo solo segnalare che ho trovato un testo, a mio parere chiaro, intitolato "La Composizione Musicale" di Reginald Smith Brindle, edito da Ricordi. Spiega in modo molto semplice come si sviluppa un motivo. Se a qualcuno interessa . . . .
              Saluti!
              Luca.

              Commenta


              • #8
                Re: Contrappunto.

                wow, luca potresti essere quasi me cambia un po' l'età se quella che hai scritto è reale. comunque, quali sono i tuoi obiettivi? se non vuoi fare un percorso specifico e approfondito sulla composizione, ti sconsiglio piston e salzer, e ti consiglio "teoria e armonia" di andrea avena. sono quattro libri (che ho tra l'altro), il meglio secondo me per teoria, armonia "moderna", lettura, un metodo che ha forti collegamenti con la musica suonata.
                con gli altri due sto avendo a che fare ora, sono più improntati alla materia "composizione" in senso stretto.. ma mi chiedevo: non c'è ricambio nella produzione scritta per queste materie? dal '40 del libro di piston, non c'è stato cambiamento nel modo di affrontare e insegnare la materia?

                Commenta


                • #9
                  Re: Contrappunto.

                  No, no, io voglio imparare a comporre! Il Piston, osannato da molti, per me e' incomprensibile; dopo il testo che sto' studiando, passero' a uno piu' approfondito, cioe' il Salzer!
                  Luca.

                  Commenta


                  • #10
                    Re: Contrappunto.

                    Occhio che il salzer è di contrappunto. Comunque in bocca al lupo!

                    Commenta


                    • #11
                      Re: Contrappunto.

                      Citazione da needless heavy seal
                      Occhio che il salzer è di contrappunto. Comunque in bocca al lupo!
                      Infatti, per comporre serve conoscere anche il contrappunto.
                      Il libro che sto leggendo adesso non so se tratta anche il contrappunto, comunque credo che sia una infarinatura per poi affrontare un testo piu' completo! Speriamo!
                      Luca.

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Contrappunto.

                        Io sto studiando Manuale di armonia di Arnold Schonberg e mi pare di aver capito che la composizione possa essere suddivisa in armonia, contrappunto e teoria della forma. Sempre se non ho capito male, siccome questa non è una definizione ma un ragionamento che ho fatto, lo studio del contrappunto solitamente segue quello dell'armonia, o comunque devono essere uno affiancato all'altro, altrimenti non dico che sia impossibile capirci qualcosa, ma sicuramente ci va molto più tempo e fatica. Quindi io consiglierei di studiare la teoria musicale, poi l'armonia, dopodichè il contrappunto. Per cui se non hai ancora trovato un libro di armonia sarebbe bene che tu cercassi ancora invece che buttarti sul contrappunto. Ovviamente IMHO. E se ti senti di seguire il mio consiglio, ti consiglierei vivamente il manuale di armonia di schonberg, che è abbastanza diverso dai soliti libri di armonia stile Piston, che io per esempio trovo sì rigoroso ma un po' privo di vita, nel senso che manca un approccio critico alla materia, insomma la si fa passare per oro colato quando invece dovremmo sempre ricordare che la teoria che viene esposta è frutto di un compromesso chiamato sistema temperato equabile, e perciò non è una legge eterna ed immutabile, ma come detto è solo facente parte di un sistema che potrebbe benissimo essere sostituito da uno che più si avvicina alle leggi naturali che governano il suono. Detto questo, sono stato molto prolisso, ma ci tenevo a dire la mia ;)
                        Sette volte giù, otto volte su.

                        Commenta

                        240x200 Colonna destra - Post

                        Comprimi

                        240x90 - Colonna Destra

                        Comprimi

                        240x480 - Colonna Destra Post

                        Comprimi

                        240x48

                        Comprimi

                        240x90

                        Comprimi

                        240x340

                        Comprimi

                        Footer 728x90

                        Comprimi
                        Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                        X