728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scelta dello strumento, ripensamenti, indecisioni.

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scelta dello strumento, ripensamenti, indecisioni.

    Buongiorno a tutti.

    Sto studiando con una tastiera non pesata, senza dinamica collegata al computer perche i suoni in essa, sono orribili. Sto facendo le scale e iniziando il Beyer., 1 ora al giorno che poi diventano di piu', quando "suono" perdo la cognizione del tempo e le lancette dell'orologio viaggiano piu' velocemente. Quando sono stanco del Beyer, mi rilascio studiando qualche cosa che mi piace, Il Chiaro di Luna di Bethoven; bellissimo. Purtroppo pero' avendo una tastiera non dinamica non riesco a dare espressivita, Gli accenti che ricadono sulla prima nota delle terzine non ci sono, oppure il "canto" che deve risaltare invece e uguale e si sente appena perche coperto dalla linea di basso. Tutto cio' risulta piatto e senza espressivita. O perlomeno anche volessi dargli una espressione non posso. I tasti sono Off|On. Poi se provo a suonare l'imparato da un amico con il pianoforte acustico mi ritrovo le mani di pongo.

    Devo cambiare strumento.

    Abito in condominio, e gradirei non essere lapidato alla successiva riunione condominiale. Ho provato un po' a censire nel mio vicinato cosa ne pensano dei pianisti o tastieristi, ma risposte un po' vaghe e alcune preoccupanti.

    Pianoforte digitale.

    Con questo potrei collegarlo all'amplificatore e ogni tanto sfogarmi di brutto, ma posso anche utilizzarlo con un buon paio di cuffie e continuare ad esercitarmi nelle ore piccole. La presenza del MIDI mi permetterebbe l'espandibilita con altri suoni, la possibilita di registrare all'infinito.
    Ho girato e rigirato per negozi, ormai appena entro in un negozio storgono il naso. Ho provato di tutto, dai piu economici ai professionali; un mondo di giochi, per me i negozi di strumenti musicali vendono bellissimi giocattoli. Pero' ho anche il timore che posso stufarmi, ho 53 anni, certo non ho ambizioni da concertista... sarebbe ridicolo. pero' mi piacerebbe avere la padronanza di leggere uno spartito e porterlo studiare in tempi piu' ragionevoli rispetto a quelli di adesso. Sono coscente che non saro mai un virtuoso, ma come diceva 5corde; a me basta essere figo :-)

    Kawai MP11 Special Edition.

    La mia scelta e' caduta su questo strumento. E' uno Stage Piano, 88 tasti, tastiera in legno, pesata, con una stupenda risposta, I campioni sono diversi pianoforti a coda e sono uno piu bello dell'altro. Pianoforti elettrici, e altri suoni che vanno a completare per un numero di circa 40.
    Ha il midi, la porta usb, le connessioni audio, la pedaliera, a tutto.
    E nera lucida, e mentre la suoni le mani riflettono sul frontale, i laterali neri lucidi, con i comandi agevoli, senza pacchianerie.

    Sono tentato, qualcuno la conosce? Consigli? Dritte? Faccio male, faccio bene?

    Grazie per le vostre risposte.


  • #2
    Beh, di Kawai ho in casa una dimostrazione eccellente di alta qualità (l'ES110 di LyFlea ) e in generali gli altri prodotti che mi sono passati sottomano mi hanno dato impressione di elevati standard.
    Tuttavia non sono pianista e il mio punto di vista può dunque valere poco, vediamo se Gabriele Agosta può intervenire in tuo soccorso
    Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

    Gli altri canali della community
    YouTubeFacebookInstagramTwitter

    Commenta

    240x200 Colonna destra - Post

    Comprimi

    240x90 - Colonna Destra

    Comprimi

    240x480 - Colonna Destra Post

    Comprimi

    240x48

    Comprimi

    240x90

    Comprimi

    240x340

    Comprimi

    Footer 728x90

    Comprimi
    Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
    X