728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

C'è qualcuno che suona a letto?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • C'è qualcuno che suona a letto?

    Salve ragazzi

    da un anno suono a letto supino, accordo sul tavolo con il fischietto del La, e vado a letto.
    Letizia mi porta la Strato e mi faccio un'oretta di "salvapolpastrelli"

    Suono solamente il sabato pomeriggio. La musica è sempre quella: "The wall", "Just one night", "Hotel California"

    Per stanchezza o qualche acciacco vi è mai capitato di fare altrettanto?
    Accetto consigli per stancarmi meno
    La musica aiuta ad infrangere ogni barriera!

  • #2
    Nisba, mi risulterebbe impossibile farlo
    Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

    Gli altri canali della community
    YouTubeFacebookInstagramTwitter

    Commenta


    • #3
      Io non suono a letto è troppo scomodo per me,però suono anche sul divano.Credo che suonare su una sedia sia più scomodo però ti fa impugnare la chitarra nel modo più naturale e meno faticoso per dita e braccia.

      Commenta


      • #4
        Qualche volta, tanti anni fa, mi è capitato di suonarci.
        Ho trovato incredibilmente comodo mettere un cuscino sotto il braccio sinistro per non dover forzare il sollevamento. Ovviamente non è il Massimo Max, tu lo sai meglio di tutti, ma può aiutare
        Thomas "Doc" Colasanti
        Meglio avere l'impressione di camminare poco, ma insieme... che avere l'illusione di camminare di più, ma soli (Padre Pancrazio)
        Dobbiamo essere noi il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo (Eugene Harvey)
        E’ impossibile stabilire dei rapporti di amore al di fuori della verità (Louis Lochet)

        Regolamento Musicoff Forum - Come funziona il Forum - Tutta la verità su Musicoff

        Gli altri canali della community
        YouTubeFacebookInstagramTwitter

        Commenta


        • #5
          MAXrr perdona l'invadenza, ma hai mai pensato ad un accordatore da paletta? Credo semplificherebbe non poco il tutto.

          Commenta


          • #6
            Citazione da Thomas Colasanti Visualizza il messaggio
            Qualche volta, tanti anni fa, mi è capitato di suonarci.
            Ho trovato incredibilmente comodo mettere un cuscino sotto il braccio sinistro per non dover forzare il sollevamento. Ovviamente non è il Massimo Max, tu lo sai meglio di tutti, ma può aiutare
            Questa del cuscino sotto il braccio sinistro mi è nuova, e sabato lo proverò sicuramente.

            Grazie Thomas, mi sembra una buona idea

            P.s. Nonostante dosi da cavallo di "Lioresal" ho delle contrazioni fortissime che potrebbero farmi cadere lo strumento, con il metodo inventato da me

            Immagine del 2008...oggi sembro una matrioska con le gambe





            La musica aiuta ad infrangere ogni barriera!

            Commenta


            • #7
              Ho letto per la prima volta il topic dove parli della tua situazione e del tuo modo di suonare la chitarra, mi ha colpito moltissimo, veramente. E te lo dice uno che gli ospedali li frequenta spesso; la forza di volontà di chi non può godere al 100% della sua salute a volte è maestosa, mi chiedo se non sia una reazione da “spalle al muro” o se non si scopra veramente qualcosa, una forza enorme dentro noi stessi quando si affrontano certe cose.
              In ogni caso ti faccio i complimenti per come affronti il tuo problema e i miei più sinceri auguri affinché la vita ti sia più dolce possibile, ero venuto qui per rispondere al topic ma dopo aver letto quell’altro mi sembra una cosa di poco conto.
              Art Of Motion, musica in movimento.
              https://artofmotion.bandcamp.com/releases

              Commenta


              • #8
                _cosimo_ Quando ero acuto, sempre nel letto, invece di pensare alle gambe, pensavo ai calli sui polpastrelli. Un'infermiera di MONTECATONE mi porto la sua acustica e iniziai nuovamente a rifarmeli. Tornato a casa, arrivò un fulmine: con la tracolla cadevo in avanti perché non avevo il supporto degli addominali. Le ho provate tutte, poi è arrivato dal cielo il messaggio dei Fantastici 4 Cartafera o più conosciuta Stratocaster.

                Un abbraccio
                La musica aiuta ad infrangere ogni barriera!

                Commenta


                • #9
                  La passione per la musica è una buona medicina per le persone,l’umore e può farci diventare persone migliori.

                  Commenta


                  • #10
                    Il link che ho in firma lo dimostra
                    La musica aiuta ad infrangere ogni barriera!

                    Commenta


                    • #11
                      Citazione da Thomas Colasanti Visualizza il messaggio
                      Qualche volta, tanti anni fa, mi è capitato di suonarci.
                      Ho trovato incredibilmente comodo mettere un cuscino sotto il braccio sinistro per non dover forzare il sollevamento. Ovviamente non è il Massimo Max, tu lo sai meglio di tutti, ma può aiutare
                      Ottima intuizione e ottimo consiglio!

                      E' tutta un'altra cosa tirare al 13° tasto il Si di due toni per eseguire il solo di the Wall.
                      La musica aiuta ad infrangere ogni barriera!

                      Commenta

                      240x200 Colonna destra - Post

                      Comprimi

                      240x90 - Colonna Destra

                      Comprimi

                      240x480 - Colonna Destra Post

                      Comprimi

                      240x48

                      Comprimi

                      240x90

                      Comprimi

                      240x340

                      Comprimi

                      Footer 728x90

                      Comprimi
                      Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                      X