728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Violino - iniziante e domanda sulla didattica

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Violino - iniziante e domanda sulla didattica

    Ciao a tutti,

    Saro' pure un'amante delle sfide pericolose per cominciare ad imparare uno strumento cosi' difficile a soli 30 anni di eta' per di piu' senza basi musicali. La mia fortuna e' che ho il marito pianista che mi voleva gia' insegnare il pianoforte quindi faccio molti esercizi.

    In realta' ho 3 domande molto semplici: La mia insegnante di violino vuole che io sappia a memoria le scale, che le sappia cantare e riconoscerle perfettamente prima di fare qualsiasi esercizio con il violino, quindi oltre che gli esercizi su come reggere l'archetto, non faccio neanche un esercizio nel violino (durante la lezione, lei me lo fa intonare basandomi solo sul "La" e poi passiamo tutto il tempo a cantare le scale, lei vuole che canti senza di lei, col piano forte e senza il pianoforte... insomma queste sono le tre ultime lezioni che abbiamo avuto e lei mi ha detto che senza queste basi non possiamo andare avanti con nessun esercizio sul violino, che e' una cosa fondamentale ecc... ecc... Mi fido che conoscere le scale sia fondamentale per un qualsiasi instrumento che non siano di percussione). Pero'mi pare strano che non possa fare nient'altro che gli esercizi con l'archetto.

    Voi che siete esperti del violino, pensate che la metodologia dell'insegnante sia giusta? Sono due mesi che non faccio neanche un esercizio sul violino, e'normale?

    Visto che il mio marito e'pianista pensavo che piuttosto di pagare un'insegnante potevo studiare le scale con lui nel pianoforte. E' necessario che sappia cantare bene le scale? o se le imparo al pianoforte mi basta come basi per andare avanti con il violino? - la mia insegnante vuole che le sappia cantare perfettamente almeno le ottave che includono le note del violino. Io le so, ma a volte stono in alcuni dei semitoni, e lei me li fa ripetere le note tutte di nuovo... il senso di star perdendo tempo e soldi, ma non saprei....

    So che a volte i bambini che imparano il violino, incollano dei sticker colorati per riconoscere le note, io ho detto alla mia insegnante e lei ha detto che il metodo non e' giusto, dovrei saper riconoscere le note a sensazione. E'un giusto approccio? Considerando la mia eta' ed il fatto che vorrei suonare solo per piacere personale e non per entrare a far parte della filarmonica di Berlino, non m'importa proprio di utilizzare certe scorciatoie. Pensate che mi possa andare bene?

    Il mio primo post e'lunghissimo! Scusatemi, spero di non avervi annoiato troppo.

    Vi ringrazio in anticipo,

    Saluti,

    Eloisa

  • #2
    Ciao,

    spero che la mia esperienza possa esserti utile

    Ho letto il tuo post e non sono completamente d'accordo con la tua maestra.

    Le scale hanno sicuramente la loro importanza e sono un caposaldo in qualsiasi strumento, ma questo approccio mi riesce difficile da comprendere.

    Ricordo che al primo anno il mio maestro di violino mi insegnó innanzitutto a prendere correttamente lo strumento e a tirare l'arco sulle corde a vuoto, guardandomi allo specchio per verificare l'angolazione dell'arco e a "dosare" la pressione dei crini sulle corde; nello stesso tempo abbiamo iniziato con i primi esercizi semplici per imparare a riconoscere le note sia sul violino che sullo spartito, con l'ausilio degli stickers (i miei però non erano colorati ma tutti gialli e servivano più che altro per le posizioni, perché nel violino esiste la prima posizione, la seconda, la terza ecc).

    Secondo me fossilizzarti esclusivamente sulle scale porterà ad un solo risultato: l'abbandono dello strumento.
    Occorre che ci sia da subito un coinvolgimento a 360 gradi, il violino è uno strumento molto ostico e alla lunga ti annoierai!
    Cambia insegnante se pensi che questa non vada bene per te

    Ps è probabile che la tua insegnante stia usando quello che all'epoca è stato il metodo a lei riservato su di te, ma a 30 anni sinceramente non ha molto senso anche perché è precluso qualsiasi futuro concertistico (almeno per quanto riguarda il violino, laddove per intraprendere la carriera da musicista professionista è comunque consigliabile iniziare da bambini/ragazzini).

    Commenta


    • #3
      Grazie mille Ly,

      mi hai aiutata davvero tanto! Visto che non ho esperienza con la metodologia dell'insegnamento del violino, mi serviva appunto una conferma se era solo una mia impressione oppure se tutti quei passaggi erano davvero necessari prima di iniziare a fare qualche esercizio col violino, infatti penso che mi mettero' a cercare un'insegnante che capisca il mio caso e che faccia un corso piu' adeguato alla mia situazione. Intanto continuo a fare gli esercizi di pianoforte che come gia' detto, cominciano a darmi gia' delle soddisfazioni!

      Pensi di tornare al violino prima o poi?

      Commenta


      • #4
        Eloisa figurati, lieta di esserti utile

        Non capisco questa avversione per gli stickers, io ho imparato così ...ovviamente, quando il cervello memorizzerà le posizioni e la mano andrà da sola, questi verranno rimossi...Ma è un metodo già super collaudato ed efficace che viene utilizzato in tutto il mondo

        Se non ti va di cantare aiutati trovando le note con il pianoforte, abituerai comunque il cervello a riconoscerle
        Ribadisco comunque l'urgenza di farti mettere le mani sullo strumento al più presto, non puoi andare avanti a vita a scale e solfeggio cantato...che ne pensa il marito pianista di questo metodo?

        Io non credo che tornerò sul violino, per me il pianoforte è lo strumento definitivo, in quanto completo e versatile...Mi diverto a suonarlo da sola e in compagnia, ho tutte le note che mi servono, in più il pianoforte digitale non richiede grandi manutenzioni! Solo una passata di panno cattura polvere ogni tanto Pensa che con il violino era una spesa continua: cambio corde, acquisto pece nuova, l'archetto che andava incontro ad usura perché perdeva i crini, controllo dal liutaio ogni tot mesi...Poi si scorda con facilità, è importante suonarlo spesso

        La decisione spetta a te, il violino si ama o si odia, non ci sono vie di mezzo

        Commenta


        • #5
          LyFlea per quanto riguarda gli stickers, non lo capito neanch'io, ma siccome non sono esperta ho pensato che forse era un metodo da "furbi". Lei infatti mi ha detto "noi non prendiamo queste scorciatoie"... boh!! mi aveva dato l'impressione di considerarlo un metodo poco serio

          Anche il mio marito ha trovato strano che durante un'ora di lezione stessimo a fare solo scale, lui le ha un po'dato il beneficio del dubbio in quanto non essendo un violinista non poteva dire che l'approccio fosse sbagliato pero' gli sembrava strano che lei non mi facesse qualsiasi esercizio anche semplicemente per farmi prendere dimestichezza con lo strumento...

          Pensa che io credevo che col violino avrei risparmiato i soldi .... noi abbiamo il pianoforte tradizionale e almeno una volta all'anno tocca chiamare l'accordatore... il violino almeno posso accordare io... ma non ho messo in conto le altre spese!

          mi viene il dubbio ora se cominciare subito a cercare un'altro/a insegnante o se provare a parlarle... ora sono piu' tendente al cambiamento, visto che non tutti gli insegnanti sono contenti di cambiare il metodo del quale sono convinti che sia il migliore e non so quanto sia efficace farle cambiare il suo metodo controvoglia. Magari ci perdo solo altro tempo e soldi....

          Commenta


          • #6
            Eloisa provare a parlarle non costa nulla e male non fa, però tieni presente che l'insegnante deve trasmetterti fiducia...quindi se già hai l'impressione di buttar via i soldi probabilmente non è la strada giusta...
            Come dicevo prima la scelta è tutta tua
            Secondo me con un metodo del genere un bambino piccolo o un ragazzino si sarebbe già rotto (giustamente) le scatole, ma anch'io penso che avrei retto poco

            Comunque a mio avviso ben vengano le "scorciatoie" se queste portano più velocemente e agevolmente alla meta!

            Commenta


            • #7
              Eccheccaz.... ogni tanto bisogna anche divertirsi.....
              In questo modo rischi la repulsione per lo strumento.

              Commenta


              • #8
                Ma infatti @SH… Non sai quanto ho perso di entusiasmo… ero partita con tanta motivazione!
                Cmq ho qualche news…. Ho parlato con la mia insegnante e le ho detto che continuare cosi’ non ha senso, tra l’altro posso fare solfeggio gratis col mio marito che e’piu’che contento di aiutarmi… beh sono stata onesta e lei mi ha detto che era meglio fare almeno 100 ore di lezione prima di lasciar perdere (il che mi sembra davvero di buttare I soldi..). Mi ha consigliato anche di fare qualche lezione in seguito per verificare il mio sviluppo col solfeggio. Onestamente,non mi e’sembrata una soluzione…

                Ho sentito un’altra maestra e le ho raccontato un po’ di questa esperienza e che non sono per niente motivata, cmq lei mi ha detto che mi fa fare esercizi elementari col violino fin da subito e anche lei, cosi’come voi, non ha capito molto perche’ci siamo fossilizzate sulle scale… Le ho detto chiaramente che sono stanca di tutto questo solfeggio, quindi ora vediamo faro’una lezione di prova settimana prossima vi faccio sapere poi come va… nel frattempo, ho scoperto questo video su youtube (in inglese), (non ridete) su come imparare il violino in un’ora….

                https://www.youtube.com/watch?v=SyoMvTgetGg

                lo so che imparare violino in un’ora non e’assolutamente possibile… pero’dai, potrebbe essere un qualcosa per darmi un po’di incentivo dopo la pesantezza delle lezioni che ho affrontato…

                Cosa ne pensate? Avete mai provato lezioni su youtube o queste app? anche a tempo perso?

                Commenta


                • #9
                  In generale direi che tutto serve, anche approcciare a metodi che promettono progressi irrealistici come quello di "imparare il violino in un'ora" () può essere utile ai fini del miglioramento, non si sa mai da dove possiamo attingere risorse che ci aiutano a migliorarci
                  Regolamentazione MusicOff Forum
                  Tutta la verità su MusicOffRegolamento MusicOff ForumRegolamento Mercatino

                  Altri servizi della community
                  Canale YouTube MusicOff Canale Facebook MusicOff

                  Commenta

                  240x200 Colonna destra - Post

                  Comprimi

                  240x90 - Colonna Destra

                  Comprimi

                  240x480 - Colonna Destra Post

                  Comprimi

                  240x48

                  Comprimi

                  240x90

                  Comprimi

                  240x340

                  Comprimi

                  Footer 728x90

                  Comprimi
                  Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                  X