728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Un amplificatore per mio figlio

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Mydarkside
    ha iniziato la discussione Un amplificatore per mio figlio

    Un amplificatore per mio figlio

    Volevo un consiglio. Mio figlio sta, finalmente entrando nel mondo hi-fi ovviamente in punta di piedi. Ho la possibilità di acquistare uno di questi 3 amplificatori cosa mi consigliate?
    Scott A437, Fisher Ca 275 o Sansui A 2000.
    Ripeto un prodotto per iniziare.
    Grazie per l'aiuto.

  • Mydarkside
    ha risposto
    Grazie anche a VSmolsky sul Nad niente da eccepire lo conosco quantunque io ho avuto harman kardon e non sono mai stato così soddisfatto come in quel periodo, ma il fatto è che riconducevo alla scelta tra i tre perché posso averne (uno a scelta ovviamente) a zero costi (trattasi di "baratto" con lp (sono un ex negoziante di vinile, cd e musicoggetti) e quindi devo intanto scegliere tra i tre ampli citati.

    Lascia un commento:


  • VSmolsky
    ha risposto
    Aggiungo, dal basso della mia esperienza, che quando si parla di amplificatori hifi, ci sono due marchi che la fanno da padrone, ovvero NAD e Cambridge Audio.
    Se ne potrebbero citare mille altri, ancor più esoterici, dalle forme insolite, con prezzi a 4 zeri, ma senza avere un budget di riferimento è difficile dare consigli mirati.

    Quanto vuoi spendere al massimo?

    Riguardo i T-amp, io ne ho uno a casa di cui non ricordo il marchio, preso anni addietro, ci spesi 20-30€: provato qualche ora e poi riposto nella sua scatola. Mancava totalmente di basse.
    Il T-Amp è una soluzione interessante per chi ha pochissimo da spendere, ma se puoi permetterti un vero ampli hifi, vai con l'ampli hifi.

    Lascia un commento:


  • Mydarkside
    ha risposto
    Grazie comunque a Skifatterust

    Lascia un commento:


  • 5corde
    ha risposto
    Citazione da Mydarkside Visualizza il messaggio
    (non sono forse capace di richiamare il precedente post)
    Dai un'occhiata a questo topic per tutte le info di funzionamento della piattaforma, ti aiuterà a muoverti all'interno del forum

    Fine OT

    Lascia un commento:


  • Mydarkside
    ha risposto
    Grazie per la cortese risposta di Skifatterust (non sono forse capace di richiamare il precedente post) ottimi consigli. Ahimè per quanto riguarda il T-Amp della Sonic Impactlto, forse dipenderà dalla mia non tenera età (58 anni) ma non ho evidentemente l'orecchio abituato a questo genere di suoni (datemi almeno i toni vi prego) e poi una serie di complicazioni (una sola entrata e quindi la necessità di un preampli o comunque di altri apparecchietti switch) non me lo hanno reso simpatico lo ho avuto e immediatamente rivenduto (nonostante le ottime recensioni seguite) e proprio utilizzando come consiglio delle indiana line (a tal proposito ho acquistato per me delle ottime casse britanniche ACOUSTICS 2000i forse poco reclamizzate ma in piccoli ambienti eccezionali. Forse opterò per lo Scott visto che tanti anni fà ho avuto un A 437 e mi ha sempre soddisfatto.

    Lascia un commento:


  • Skifatterust
    ha risposto
    Eccomi qua!
    Dovessi scegliere tra i tre candidati, li lascerei perdere tutti perchè si tratta amplificatori datati, dunque se si dovessero sostituire anche solo i condensatori elettrolitici, costerebbe più la salsa del pesce; oltretutto sono fermamente dell'idea che un amplificatore hi-fi debba avere meno controlli possibili: selettore della sorgente e volume. Punto. I controlli di tono servono solo per snaturare il suono del disco che si ascolta, che di base andrebbe riprodotto così com'è.
    Poi, dovrei conoscere il budget a disposizione e quante sorgenti da collegare all'amplificatore ci sono.

    A questo punto, detto molto onestamente, acquisterei un T-Amp della Sonic Impact, economico e ben suonante, senza gli inutili orpelli che infarciscono purtroppo molti amplificatori (specie quelli commerciali degli anni Settanta/Ottanta) e che finiscono per far più danni che altro.

    Una cosa FONDAMENTALE, prima ancora di tutto, è la corretta disposizione dei diffusori, necessaria per godere appieno e nella maniera corretta l'ascolto della musica.

    Consiglio anche i diffusori Indiana Line, economici, e che per un primissimo impianto vanno benissimo.

    Insomma, con poca spesa il figlio di Mydarkside potrà ascoltare bene la musica che gli piace, senza il vecchiume hi-fi che, ripeto, lascerei perdere senza pensarci due volte.


    PS: Scott fu un marchio britannico (non ricordo se inglese, scozzese o gallese) che all'epoca realizzava buoni prodotti.

    www.playstereo.com

    Lascia un commento:


  • 5corde
    ha risposto
    Ciao,
    vediamo se Salvatore Pagano e Skifatterust sanno consigliarci qualcosa

    Lascia un commento:

240x200 Colonna destra - Post

Comprimi

240x90 - Colonna Destra

Comprimi

240x480 - Colonna Destra Post

Comprimi

240x48

Comprimi

240x90

Comprimi

240x340

Comprimi

Footer 728x90

Comprimi
Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
X