728x90

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nuovo impianto hi-fi di casa

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Nuovo impianto hi-fi di casa

    Sto per acquistare un nuovo sistema e sarei orientato verso i seguenti componenti:
    Sintoamplificatore Pioneer sx-n30 dab
    Casse Sono indeciso fra delle Indiana Line Tesi 261 o DJ 310, entrambe nuove.
    Avrei anche trovato delle Indiana Line Nota 550 a torre usate da una persona fidata, il range di prezzo è simile per tutti e 3 i modelli.
    Giradischi Rega Planar 1
    Lettore cd Denon 720

    Premettendo che preferisco avere un suono cristallino a bassi potenti e che ho un budget compreso fra i 1.300 e i 1.500 euro si potrebbe fare di meglio?
    Amplificatori audio/video non mi interessano, mi serve solo per ascoltare musica con buona qualità sonora.
    Non c'è niente di più bello della voce di una Stratocaster attaccata a un ampli con le valvole saturate.
    Quella è la voce degli angeli!
    Non devi pensare di essere Townshend o Hendrix solo perché puoi fare wee wee wah wah o sfruttare altri trucchetti del mestiere. Prima devi conoscerla quella stronza. Devi portartela a letto. Devi dormire con lei, se non ci sono altre pulzelle in giro. Ha giusto la forma adatta. (Keith Richards)

  • #2
    Ciao lux, io ho le Indiana Line Tesi 240, le sorelle minori delle Tesi 260. Le tengo collegate ad un amplificatore AV Yamaha che è il motore del mio sistema home-theater.
    Le mie, a differenza delle 260, hanno il woofer da 12 cm, per il resto sono uguali. Le mie, causa woofer di dimensioni ridotte, le ho abbinate a un subwoofer Jamo, ma le tue hanno il woofer da 16cm, quindi non dovresti aver bisogno di subwoofer.

    La differenza rispetto ad altre casse che salta più all'orecchio è il modo in cui le Tesi restituiscono la gamma medio-alta. Il tweeter in seta, che trovi anche nelle Tesi 261, restituisce una morbidezza e una armonia sulle voci e sulle tastiere che alle mie KEF Q1, che hanno il tweeter in metallo (titanio), manca totalmente. Viceversa, le KEF Q1 hanno una brillantezza sulle alte (pensa ai piatti della batteria) che nelle Tesi non trovi.

    Le DJI all'epoca le avevo prese in considerazione anche io, ma credo siano più orientate a situazioni da ballo (il nome DJI non credo sia casuale) dove è importante avere bassi molto caricati, piuttosto che all'ascolto hi-fi. La descrizione sul sito Indiana Line, credo parli abbastanza chiaro.

    DJ 308 e DJ 310, caratterizzati dall’elevata dinamica, sono il giusto complemento per le sorgenti digitali: la soluzione ideale per sonorizzare la tavernetta, la scuola di ballo e la palestra.

    Come alternativa alla Tesi, piuttosto che alle DJI, io penserei alla serie Diva che rappresenta la fascia alta di Indiana Line.



    PS: ai tempi mi innamorai di queste, una coppia di Vienna Acoustics Haydn



    un calore, una morbidezza mai sentiti prima. Dovevi ascoltare quei tamburi, sembrava di avere il percussionista davanti....non credevo alle mie orecchie! Non immaginavo che un diffusore così piccolo potesse restituire dei bassi così presenti, ma soprattutto morbidi, ricchi, naturali...10 spanne sopra qualsiasi Indiana Line, KEF, Focal, altro altoparlante di fascia media e medio-bassa. Ma parliamo di una coppia di diffusori da 1000€!!
    Gli audiofili le definiscono come i "diffusori definitivi"....
    Citazione da Vigilius
    una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

    Commenta


    • #3
      Magari queste saranno perfette per un upgrade futuro, purtroppo ora finirei fuori budget
      Non c'è niente di più bello della voce di una Stratocaster attaccata a un ampli con le valvole saturate.
      Quella è la voce degli angeli!
      Non devi pensare di essere Townshend o Hendrix solo perché puoi fare wee wee wah wah o sfruttare altri trucchetti del mestiere. Prima devi conoscerla quella stronza. Devi portartela a letto. Devi dormire con lei, se non ci sono altre pulzelle in giro. Ha giusto la forma adatta. (Keith Richards)

      Commenta


      • #4
        Il mio sogno sarebbero le Grand Beethoven, ma per me equivalgono a 3 medi di stipendio



        Comunque, credo sia una catena abbastanza ben bilanciata la tua, e che ti darà soddisfazioni. Per quanto riguarda il lettore, oltre al Denon, puoi guardare qualche CD Player della TEAC. Io ne ho uno, e come CD player entry-level è ottimo.
        Hai già pensato a che cavi di potenza userai per collegare ampli e casse? Non è che dopo aver speso un migliaio di euro, ci metti il doppino rosso-nero da 20centesimi al metro?
        Citazione da Vigilius
        una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

        Commenta


        • #5
          Per i cavi li prenderò in negozio, non andrò certo al risparmio perché come dici tu andrebbero a sporcare una catena molto equilibrata.
          Non c'è niente di più bello della voce di una Stratocaster attaccata a un ampli con le valvole saturate.
          Quella è la voce degli angeli!
          Non devi pensare di essere Townshend o Hendrix solo perché puoi fare wee wee wah wah o sfruttare altri trucchetti del mestiere. Prima devi conoscerla quella stronza. Devi portartela a letto. Devi dormire con lei, se non ci sono altre pulzelle in giro. Ha giusto la forma adatta. (Keith Richards)

          Commenta


          • #6
            Indiana Line lavora molto bene, io ho le le Diva 552 e sono davvero equilibrate e con una risposta sui bassi secondo me migliore e più ferma dei modelli IL precedenti.
            Consiglio spassionato, via il sintoamplificatore da home teathre e prenditi un amplificatore come dio comanda con un ottimo ingresso phono per il tuo giradischi. Se vuoi un consiglio spassionato, visto che hai rega, prenditi il Rega Brio-R e non spaventarti di spendere un po', non rimpiangerai neanche un euro speso.
            In alternativa, ci sono marche buone e più economiche, ma eviterei cmq gli amp da HT che con l'ascolto di musica di qualità non hanno nulla a che fare.
            Sul cd non me ne intendo, per ora tieniti il lettore che hai se funziona bene, Denon cmq fa buone cose anche a poco budget.
            Sui cavi io ho dei QED Silver Anniversary, costano un pelo di più ma sono ottimi per la chiarezza del suono. Prendili di uguale lunghezza e soprattutto precisi per collegare le casse all'amp, non allungare.
            Assolutamente non allungare il cavo che va dal giradischi all'amplificatore, è mortale per il suono.
            Last but not least, per il giradischi, la puntina fa miracoli. Io ho una audio technica 440, favolosa per quello che costa (non pochissimo ma c'è roba che costa ben di più).

            ;)
            Regolamentazione MusicOff Forum
            Tutta la verità su MusicOffRegolamento MusicOff ForumRegolamento Mercatino

            Altri servizi della community
            Canale YouTube MusicOff Canale Facebook MusicOff

            Commenta


            • #7
              Confermo l'importanza della testina.
              Io ho preso una Audio-Techinica su Amazon, non so se era proprio la 440, e il suono è cambiato da così a così! E' molto più cristallino e dettagliato, meno impastato rispetto a prima. Ovviamente, se hai i vinili rigati, i fruscii e i salti li sentirai comunque!

              Come cavi per il mio sistema home-theater ho preso i Van Damme Blue Series
              http://www.van-damme.com/23.html

              un cavo di livello audiophile, senza però arrivare alle follie del mondo hifi (datemi dell'incompetente, ditemi che ho le orecchie foderate di prosciutto, ma 400€ per un cavo di potenza per me è pura pazzia!!)
              Tra l'altro, con i Van Damme (gli Studio XKE) ho letto che ci vengono fuori degli ottimi cavi chitarra che non hanno nulla da invidiare ai vari Mogami, Evidence, George L's, ecc...., ma non voglio andare OT quindi mi fermo.

              Salvatore Pagano occhio che l'amplificatore che ha scelto, cioè il Pioneer SX-N30, è un amplificatore stereo (2 canali), e non un 5.1 da home-theater.
              Piuttosto, io direi che nell'ambito hi-fi ci sono tanti altri ottimi amplificatori che non sono per forza Pioneer.

              Escludendo roba esoterica da 10.000€, e restando con i piedi ben piantati per terra, i due più quotati sono NAD e Rotel, che da quel che si legge online pare siano una spanna sopra rispetto ai vari Pioneer, Marantz, Onkyo, Denon, ecc...., che restano comunque tutti ottimi amplificatori, ma NAD e Rotel probabilmente hanno una marcia più.
              L'ideale, come con gli ampli per chitarra, sarebbe andare in qualche negozio specializzato in hi-fi e sentire con le proprie orecchie, cosa non sempre fattibile a seconda di dove si abita....
              Prima di scegliere un ampli ben preciso, mi informerei per un NAD o un Rotel, anche usati. Su ebay se ne trovano a centinaia, e tutti a prezzi abbordabili.
              Citazione da Vigilius
              una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

              Commenta


              • #8
                Nad e rotel sono buoni concordo, vanno in ogni caso ascoltati e non sempre (nad) hanno il pre phono. In più vanno assolutamente accoppiati alle casse (con casse diverse in negozio possono suonare molto molto diversi). In generale comunque sono ok, un livello sopra i marantz o denon entry level. Consigliavo rega brio per il pre phono ottimo (e in generale per la resa) e perché lux83 ha appunto il planar 1 Rega. Ma sicuramente più ne prova meglio è, in questo senso i negozi hi fi (non mediaworld, trony e "postacci" del genere) sono spesso molto disponibili a far provare e ascoltare le cose previo appuntamento.
                Cercando al volo il pioneer mi erano apparsi i sinto da HT sorry.
                ;)
                Regolamentazione MusicOff Forum
                Tutta la verità su MusicOffRegolamento MusicOff ForumRegolamento Mercatino

                Altri servizi della community
                Canale YouTube MusicOff Canale Facebook MusicOff

                Commenta


                • #9
                  Dimenticavo, ecco un'altra marca allo stesso livello di NAD e Rotel, e con cui vai a colpo sicuro

                  https://www.cambridgeaudio.com/

                  quotatissima, e facilmente reperibile, la serie Azur!
                  Citazione da Vigilius
                  una volta le cose vecchie erano vecchie e basta, non vintage

                  Commenta

                  240x200 Colonna destra - Post

                  Comprimi

                  240x90 - Colonna Destra

                  Comprimi

                  240x480 - Colonna Destra Post

                  Comprimi

                  240x340 - Colonna Destra

                  Comprimi

                  Unconfigured Ad Widget

                  Comprimi

                  Footer 728x90

                  Comprimi
                  Sto elaborando... Non inviare di nuovo!
                  X